Può The Vampire Diaries sopravvivere senza Nina Dobrev?

ebd386af183c4d3bcdaf9f72e84dbab0

La notizia che Nina Dobrev ha deciso di lasciare The Vampire Diaries, al termine della sesta stagione, ha sconvolto la notte del mondo internauta, sollevando interrogativi sul futuro dello show e portando i fans a chiedersi se debba averlo o meno un futuro. Il drama della CW non è più il cavallo di punta del network, ma è ancora uno show affidabile ed ha vissuto una resurrezione creativa in questa sesta stagione, ottenendo il rinnovo per una season 7. E’ solo che, come si fa a continuare The Vampire Diaries senza Elena Gilbert?

Fin da subito la reazione dei fans è risultata divisa, con alcune persone che hanno festeggiato come se Elena fosse la strega cattiva di Mystic Falls e Dorothy le avesse appena gettato dell’acqua addosso. Altri hanno accusato la showrunner Julie Plec, il ché è diventato una sorta di ritornello ogni qualvolta c’è qualcosa che non va come vogliono loro. Altri ancora hanno giurato che smetteranno del tutto di guardare lo show. Alcuni sono convinti che gli autori utilizzeranno lo stesso metodo (Elena nel corpo di un’altra persona) utilizzato da The Originals per tenere in corsa il personaggio di Rebekah dopo l’abbandono di Claire Holt. Ma dopo quasi sei stagioni complete con la Dobrev nel ruolo di Elena, potrebbe un’altra persona vestire i suoi panni?

La Dobrev ha posseduto il personaggio di Elena, così come degli altri tre personaggi che ne condividono il volto. Assumere un’altra attrice per prendere il suo posto, sarebbe un insulto sia per l’attrice che per i fans di lunga data di The Vampire Diaries. Ma la recente reintroduzione della storyline della cura in “A Bird in a Gilded Cage”, dà una possibile via di fuga agli autori che hanno la possibilità di curare il vampirismo di Elena e ucciderla o costringerla ad allontanarsi da Mystic Falls. La prima opzione sembra la più probabile, dato che l’unica famiglia di Elena è a Mystic Falls e lei di sicuro non si unirà a Jeremy nella caccia ai vampiri. Ma il punto è che non può esserci nessun altro motivo per lo show per aver riportato in onda una delle storyline più odiate, se non per far uscire di scena Elena.

42eb08e62fa649f1c9adfc34b1c551ce

Naturalmente non è impossibile per una serie tv andare avanti senza quello che inizialmente era il protagonista – The X-Files andò avanti senza David Duchovny e The Office proseguì senza Steve Carell – ma, col senno di poi, la maggior parte dei fans probabilmente sconsiglia di seguire le loro orme. L’X-Files senza Mulder non era altro che una povera imitazione di sé stesso e The Office dava l’impressione di essere senza meta senza Michael Scott a tenere insieme i pezzi. One Tree Hill è riuscito a sopravvivere per anni senza Chad Michael Murray ma, se vogliamo essere onesti, Lucas Scott era di gran lunga la persona meno interessante in quello show nel momento esatto in cui ha lasciato, e la sua partenza sarebbe potuta essere davvero una benedizione. Ma una Mystic Falls senza Elena è molto più difficile da immaginare.

The Vampire Diaries è ancora molto Elena-centrico, anche se lei è spesso il personaggio più esasperante dello show. C’è stato un tempo in cui avrei sostenuto che la serie non avesse bisogno della Dobrev. Avrei detto che la relazione tra Damon e Stefan Salvatore era la cosa migliore dello show ed Elena esisteva solamente per riallontanare i due dopo che si erano riavvicinati. Ma ciò è stato diverse stagioni fa, prima che The Vampire Diaries iniziasse a concentrare la sua attenzione sulla famiglia e sulle connessioni amorose di Elena. Ed è possibile che, per quanto ami il legame tra i fratelli Salvatore, e per quanto sia d’accordo con quelli che dicono che il triangolo amoroso sia la causa del declino della serie, è passata troppa acqua sotto i ponti per far sì che quelle dinamiche fraterne reggano ancora. The Vampire Diaries è la storia di Elena ora, e io non sono sicuro che possa esistere senza di lei – neanche solo per una stagione – senza diventare l’ombra di sé stesso.

[poll id=”240″]

Fonte

Luca Vallehttps://www.instagram.com/lucavalle.ig
Il boss delle torte di Telefilm Addicted; un dittatore spietato che tortura i suoi collaboratori affinchè possano rendere al meglio. Quando non è impegnato ad organizzare attentati terroristici verso i membri del suo staff che non si impegnano come dovrebbero, ama guardare decine e decine di serie tv tanto da non avere più tempo per fare altro. Ama alla follia The O.C., ma svaria dai teen drama alle serie sci-fi, dai mystery alle comedy. Le uniche serie che non gli vanno giù sono le serie procedurali. Il suo sogno? New York ovviamente! Instagram: @lucavalle.ig

Related Articles

2 COMMENTS

  1. Sinceramente a me della partenza della Dobrev non importa davvero nulla. In questa stagione praticamente si è limitata a fare da spalla ai personaggi. Ha avuto una parte centrale solo all’inizio, ma poi è stata eclissata e io comunque ho visto una rinascita in TVD. Per me Elena ha già raccontato tutto quello che poteva raccontare, sono convinta che Caroline può tranquillamente sostenere il ruolo da protagonista, considerando i passi in avanti di Candice in questa stagione. Non faccio parte di nessuna categoria da te citata, anzi secondo me la scelta della Dobrev è più che corretta. L’unico errore è stato fatto dagli autori nel aver dato troppa importanza in passato al trio, e non aver reso lo show più corale. Ovviamente credo che a causa di questo la settima stagione di TVD sarà l’ultima

    • Sono d’accordo con te.
      Comunque per me piuttosto che andare avanti ancora e prolungare lo show tirando fuori nuovi personaggi con storie sempre più nonsense (anche se qualcuno lo salvo naturalmente, in primis Kai), preferirei che lo show si concludesse alla fine di questa stagione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,428FollowersFollow

Ultimi Articoli