Pretty Little Liars | Recensione 5×19 – Out, damned spot

Non che io speri che qualcuno sia d’accordo con me (e quando mai succede con PLL!) ma per quanto mi riguarda questo episodio è stato probabilmente il migliore dall’inizio di questa 5B nonché uno dei più belli nella quinta stagione fino a questo momento. Poca azione, poca –A, pochi misteri, poche storyline che si intrecciano, allora perché mi è piaciuto così tanto? Semplicemente perché il 5×19 ha esattamente tutto quello che amo da sempre in questa serie tv: cuore, profondità, purezza, amore, un amore che predico da una vita e che sono certa vi avrà già annoiato a morte ma che mi fa impazzire perché è quel sentimento immenso che lega fin dall’inizio Spencer, Aria, Hanna e Emily. Ho supplicato Marlene e tutti gli dei della televisione americana affinché potessero darmi un altro episodio come quelli che si susseguivano in continuazione nelle prime quattro stagioni e non per vantarmi dei miei poteri telepatici ma ancora una volta mi hanno ascoltato regalandomi una puntata con una perfetta e bellissima caratterizzazione dei personaggi! Thanks guys!

tumblr_njl7boZgin1rxm95zo2_500

Starei qui a elencarvi tutti i proverbi che spiegano quanto importante sia un buon inizio in ogni cosa ma vi evito questa carrellata di luoghi comuni ammettendo comunque che fin dai primi minuti ho adorato alla follia questo episodio perché a pelle sembrava destinato a riprendere un po’ il vecchio stile della serie. A scuola, insieme, sedute e un po’ pallide dopo aver donato il sangue, Aria, Hanna, Spencer e Emily sono perfette in tutta la loro ordinarietà, sembrano davvero soltanto quattro giovani donne pronte a lasciarsi alle spalle il liceo per affrontare senza rete di protezione il mondo degli adulti. Non riesco ancora a non sorridere mentre ripenso a Spencer e Aria che sottraggono i dolci a Emily perché non ha potuto donare il sangue e quindi secondo loro non meritava una ricompensa, hanno cinque anni, non di più!

tumblr_njlkgyxOLp1qiiay5o1_250 tumblr_njlkgyxOLp1qiiay5o2_250 tumblr_njlkgyxOLp1qiiay5o3_r1_250 tumblr_njlkgyxOLp1qiiay5o4_250 tumblr_njlkgyxOLp1qiiay5o5_250 tumblr_njlkgyxOLp1qiiay5o6_250 tumblr_njlkgyxOLp1qiiay5o7_250 tumblr_njlkgyxOLp1qiiay5o8_250

Ma in fondo si tratta sempre di Pretty Little Liars e per quanto io abbia sperato che quel momento potesse non finire mai, la serenità e la spensieratezza delle ragazze dura solo il tempo di rubare i biscotti ad Emily perché mentre Spencer, Aria, Hanna e Emily fingevano di avere una vita normale, Mike compare all’improvviso capovolgendo il vassoio dei biscotti e poi correndo via neanche fosse Barry Allen, mentre lo sportello del congelatore che conservava le fiale del sangue prelevato resta stranamente aperto.
Tutte le ragazze sono quindi costrette ad affrontare nuovamente la realtà che in questo caso riguarda Mike, il suo cambiamento e tutti quei segreti che sembra portarsi dietro da tempo ormai e che lo rendono più oscuro di quanto non sia mai stato.

tumblr_njkwc65GlR1rvq9xoo1_500

Spencer, Hanna e Emily provano a mettere Aria di fronte al fatto compiuto ma se da una parte la mia piccola gnometta vorrebbe mantenere con suo fratello le distanze che da sempre caratterizzano il loro rapporto, dall’altra non è neanche disposta ad accettare che Mike possa essere coinvolto nell’affare A, Alison o qualunque altra persona ci sia dietro tutto questo. I segreti con Mike e i problemi con Ezra di certo non facilitano la sua carriera scolastica, compromessa tanto quanto il suo futuro accademico, e di fronte all’imminente fallimento nel compito di matematica, Aria fa la cosa più normale che abbia mai visto fare in Pretty Little Liars: copia, da Andrew!

tumblr_njmerxPhHA1rknyzko4_250 tumblr_njmerxPhHA1rknyzko8_r1_250 tumblr_njmerxPhHA1rknyzko6_r1_250 tumblr_njmerxPhHA1rknyzko5_r1_250

Già, come il migliore delle guest star, Andrew rispunta fuori all’improvviso in ogni stagione, di solito nell’orbita di Spencer sperando di beccare finalmente il momento in cui è in crisi con il “carpentiere” (dai che stavolta ti va bene), ma questa volta è il turno di Aria, a cui offre (o era un ricatto?) un tutoraggio veloce per recuperare nelle materie che più le creano problemi. Se non fosse che istintivamente ho sempre avvertito delle strane sensazioni quando c’era Andrew, direi anche che il ragazzo non è male e dopo alcuni momenti di imbarazzo, il pomeriggio con Aria sembra riuscire ad ingranare, raggiungendo allarmanti livelli di tenerezza. Ma grazie al cielo in questa serie tv possiamo sempre contare su Emily, pronta a interrompere il gruppo di studio per avvisare Aria di aver appena avvistato Mike mentre prelevava 400 dollari da un cospicuo conto sfortunatamente anonimo (volevate mica un nome?).

tumblr_njl5x2rJ0z1svt3k3o1_250 tumblr_njl5x2rJ0z1svt3k3o2_250 tumblr_njl5x2rJ0z1svt3k3o3_250 tumblr_njl5x2rJ0z1svt3k3o4_250

Sto apprezzando molto anche la storyline personale di Emily, soprattutto se equilibrata con altri aspetti della sua vita, in primis con il rapporto con le sue amiche. Purtroppo proprio nel momento in cui la relazione con Talia sembrava pronta a decollare, Emily scopre un piccolissimo dettaglio della sua vita privata: è sposata. Emily affronta la sua nuova fiamma ma in realtà non le concede davvero la possibilità di spiegarsi, almeno non prima di andare in missione con Spencer e Aria. Al suo ritorno a casa, Emily ritrova Talia ad aspettarla e a quanto pare decisa a non perderla. Le spiegazioni tanto volute arrivano e mostrano una donna ancora confusa nonostante tutto, sposata si ma con un uomo che ormai è soltanto il suo migliore amico e che rappresenta magari una famiglia e una certezza che Talia non è ancora pronta a lasciare andare.

Sul fronte Hanna innanzitutto vorrei sottolineare un aspetto che mi diverte e mi intriga allo stesso tempo, ossia quella strana luce nuova nei suoi occhi che a tratti sembra lasciar trasparire un lato di sè che non abbiamo mai visto o addirittura pensato, quello di Dangerous Hanna! Non lo credevo possibile ma Hanna può far paura! Alle prese con tutti i college in cui è stata ammessa (so proud of her!), il problema di Hanna è ancora una volta sempre lo stesso che la attanaglia fin dalle prime stagioni: il lato finanziario del suo futuro. Nessun college purtroppo è disposto a concederle una borsa di studio e sua madre Ashley di certo non naviga nell’ora soprattutto ora che ha deciso di licenziarsi per non incontrare più Jason DiLaurentis. La soluzione sembrava a portata di mano nel momento in cui Hanna ricorda di non essere stata concepita per opera dello Spirito Santo ma purtroppo questa soluzione sarebbe stata preferibile dato che il donatore di sperma con cui condivide parte del suo corredo genetico (perché padre è una parola grossa per uno come Tom) si rivela campione di affetto come sempre, rifiutando di supportare il futuro di sua figlia e scegliendo invece di appoggiare pienamente quell’arpia che ha adottato dopo il suo secondo matrimonio. Ciò che più ho odiato di Tom è stato il potere distruttivo che ancora ha su Hanna, riuscendo in pochi minuti ad annientare tutte quelle certezze che sua figlia aveva costruito a stento in questi anni. Ma in suo soccorso arriva un vero principe azzurro e ciò che mi ha fatto impazzire è il fatto che per una volta non sia stato Caleb! In cerca di Emily infatti, Hanna incontra Ezra al Brew e vedendola così sconvolta, Ezra le offre in tutta libertà e innocenza, una spalla su cui sfogarsi. Come un professore, un amico, il fidanzato della sua migliore amica o semplicemente come un brav’uomo, Ezra riesce a rimettere il sorriso sulle labbra di Hanna, spingendola a combattere per ciò che vuole e a credere in sé stessa come lui ha sempre fatto quando era il suo insegnante. Probabilmente uno dei momenti più belli della quinta stagione.

tumblr_njl9nj5HmP1qdwasao1_250 tumblr_njl9nj5HmP1qdwasao2_250 tumblr_njl9nj5HmP1qdwasao4_250 tumblr_njl9nj5HmP1qdwasao3_250

Lontana da Toby, Spencer torna a respirare, a sorridere, a pensare lucidamente al suo futuro e a ricordare il motivo per cui il college era da sempre così importante per lei: avere una via di fuga che la porti il più lontano possibile da Rosewood.

tumblr_njl8fmXyb81r8ssu2o1_500

Allo stesso tempo però si riconosce in Spencer quel desiderio di ribellione a cui non ha mai dato ascolto perché essere una Hastings portava sempre determinate responsabilità e fare piccole follie tipiche dei suoi anni non era certamente accettabile nel rigore della sua famiglia, destinata ad eccellere sempre e comunque. Johnny sta diventando questo per Spencer: qualcosa di nuovo, uno sguardo su un mondo fuori dagli schemi, da quei limiti e confini che delimitano il suo spazio, una possibilità di esprimersi come non aveva mai fatto prima anche se questo significa dipingere un murales abusivo su una parete della Hollis.

tumblr_njlr9iVqKn1s5sza4o4_250 tumblr_njlr9iVqKn1s5sza4o6_250 tumblr_njlr9iVqKn1s5sza4o3_250 tumblr_njlr9iVqKn1s5sza4o2_250

Ho amato particolarmente l’e-mail scritta a sua sorella Melissa per chiederle aiuto per quanto riguarda la scelta del college futuro e adesso che finalmente hanno scoperto le rispettive carte, mi piacerebbe tanto rivedere la Hastings senior e assistere finalmente a un rapporto fraterno diverso da quello che in tanti hanno purtroppo condizionato fin dall’inizio.
Fondamentale ma non in modo esclusivo è anche quella che possiamo definire la linea gialla di questi episodi, ossia scoprire gli obiettivi e i contatti di Mike, soprattutto quelli che sembrano legarlo sorprendentemente a Alison. Dopo aver intercettato infatti una telefonata proveniente proprio dal riformatorio femminile ma sotto falso nome, Aria cerca nuovamente di affrontare Mike che adesso però non è più il mingherlino di una volta e quando si arrabbia comincia anche a fare paura.

tumblr_njkwfq9ebw1rvq9xoo1_500 tumblr_njkwfq9ebw1rvq9xoo2_500

Tra fiale di sangue e soldi misteriosi, Mike si circonda sempre di più di un alone di mistero che le liars sono comunque intenzionate a svelare. Accettando o meglio obbligando Andrew a dar loro un passaggio, Spencer, Aria e Emily seguono Mike per poi nascondersi e assistere non viste al suo assurdo incontro con il redivivo Cyrus Petrillo a cui consegna una busta dal contenuto ancora misterioso. Poco distanti dal luogo dello scambio, le tre ragazze parlano anche delle loro rispettive vite cercando di continuare a farsi forza l’una con le altre e proprio per questo motivo impediscono ad Aria, ormai spazientita, di affrontare faccia a faccia suo fratello, cercando invece soluzioni più sottili. Questo però le porta a perdere le tracce di Mike e ad essere scoperte da Cyrus che sembra volerle minacciare prima dell’arrivo eroico e provvidenziale di Andrew.

Il finale chiude l’episodio in modo quasi circolare, riconfermando quei bellissimi momenti privati tra le ragazze, gettando ancora più ombre su Mike e facendo luce invece sulle intenzioni di A che continua a spargere tracce di dna su tutte quelle prove che collegherebbero sicuramente l’omicidio di Mona alle liars.

tumblr_njlb3gnbr61tokbnfo2_250 tumblr_njlb3gnbr61tokbnfo1_250 tumblr_njlb3gnbr61tokbnfo3_250 tumblr_njlb3gnbr61tokbnfo4_250

Piccola menzione ma dovuta per quanto mi riguarda per tutti quei momenti squisitamente Sparia dell’episodio, dalle piccole incomprensioni sulla questione di Mike al loro modo unico di chiarirsi e di sostenersi comunque, cercando sempre un punto d’incontro e offrendo un immancabile appoggio quando la situazione sembra degenerare.

E con immensa soddisfazione quindi, adesso vi lascio e vi do appuntamento alla prossima settimana!
Kisses, Walkerit-A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.