Pretty Little Liars | Recensione 3×06 – The Remains Of The ‘A’

Questa settimana, memore della scorsa, ho esitato prima di vedere l’episodio, in fondo sono una madre di famiglia, e sprecare 40 minuti è disdicevole! La cosa positiva è che stavolta ne ho sprecati solo 30.. andiamo migliorando! Veniamo alla puntatona in questione che si apre con il solito riepilogo che tutti skippano perché è inutile, un po’ come buttare sale nel mare. Hanna e Spencer mettono a punto il piano che probabilmente andrà a puttane entro fine puntata, falsificano il bigliettino di Garrett nella speranza che A caschi nel loro tranello. Hanna però si trasforma in vedova nera, chi tocca muore.. se non avrà futuro con la falsificazione di documenti, potrà mettersi in affari con i becchini di mezzo mondo, e farebbe così talmente tanti soldi che potrebbe togliere dal mercato tutti i vestiti osceni che le fanno indossare. Peccato che subito dopo scopriamo che non l’ha ammazzata quindi il business va in malora! Aria è a casa di Ezra e assistiamo all’unica scena divertente girata in questo appartamento in 3 anni, e non sto parlando degli scatti fotografici, bensì il fatto che Aria ha contagiato Ezra con il MiVestoDiMerda.. che pigiama aveva?!?!!?!? ORRRRRIDO!! Chi l’ha disegnato dovrebbe essere messo al pubblico ludibrio e preso a pomodorate in faccia, dopo avergli fatto indossare un vestito di scena di Lady GaGa. Nel frattempo mentre Spencer fa ricerche su April Rose, Mr.Blueballs gira ciarlando per la casa e appena si trova a distanza appropriata cerca di alleviare la tensione alle sue parti basse. Lo sguardo di Toby prima di azzannare la faccia di Spencer sembrava quella dello scoiattolo dell’Era Glaciale quando sta per raggiungere la ghianda. Peccato che la ghianda riinizia a rotolare via appena irrompe in casa il padre di Spencer… autori ma fateje fa una sana scopata a sti due.. ve prego!! Mr. Hastings porta più nero di un gatto attaccato alle palle, infatti ogni volta che compare porta sempre notizie gioiose per tutti: la notizia odierna riguarda il caso Garrett, e il fatto che l’unica prova contro di lui è inammissibile in tribunale. Spencer scioccata esce da casa e FINALMENTE iniziano i 5 minuti migliori della puntata, infatti arriva Jason a risolverle tutti i problemi. Scopriamo un bel po’ di cose sul N.a.T. Club, di come Jason abbia avuto l’idea dei filmati e di come Ian abbia probabilmente coinvolto qualcun altro. Aria cercando dei calzini trova una borsa di soldi nel cassetto di Ezra… ormai questi due son così legati che hanno pure la stessa misura di piede! Emily continua ad avere Flashback sulla notte dell’incidente al cimitero, e ricorda che l’uomo con cui era, aveva un tatuaggio sul braccio. Nel frattempo a Rosewood inizia la festa in Chiesa e Hanna, vestita alla Bree Van de Kamp, ci porta Toby. Mentre la madre cerca di farsi, con scollature e battuttine imbecilli, il pastore di Rosewood. Jason e Spencer scoprono che April Rose è il nome di un negozio di antiquariato, e decidono di raggiungerlo per trovare un indizio che porti alla colpevolezza di Garret. Infatti trovano la cavigliera di Alison, la quale era introvabile dal giorno del suo omicidio. Dopo aver buttato mezz’ora della mia vita, finalmente dovrebbe iniziare la parte interessante… Emily incontra Holden, (di cui io avevo un vago ricordo ma pensavo che fosse morto da qualche parte e stesse diventando cibo per gli avvoltoi) e si accorge che ha lo stesso tatuaggio/timbro che aveva l’uomo di quella notte. Hanna viene beccata da Wilden a giocare a nascondino tra i banchi della chiesa, e invece di lamentarsi del conteggio errato se ne va offesa dopo un tentativo di corruzione sessuale da parte del Detective (mi è parso solo a me che Wilden faceva il provolone?). Jason e Spencer consegnano alla polizia la cavigliera, e contemporaneamente consegnano a Garrett il pass per uscire di prigione senza passare dal via, infatti quella è la prova definitiva che scagiona il ragazzo. Aria torna a casa dopo una dura giornata di lavoro, e dopo aver fatto la lista chilometrica delle cose distrutte per sbaglio, confessa a Ezra di essere a conoscenza del mucchio di soldi tra i calzini. Ezra tira fuori una scusa accampatissima, a cui solo una rimbambita come Aria può credere. Come al solito le Puttanelle ci lasciano con l’indizio chiave nella scena finale con A protagonista.. infatti scopriamo che A mangia il gelato al Pistacchio con i cereali sopra e che è patito per gli annunci immobiliari!!

Puntata che non è riuscita a soddisfarmi. Io capisco creare gli intrighi ma ad un certo punto qualche filo bisogna riattaccarlo per il bene della storia! Sembra che continuino ad inserire misteri su misteri e le risposte sono troppo poche per godersi a pieno il telefilm. Appena torna Jason sulla scena la storia si evolve, lui ha recapitato alle ragazze il box di Allison, lui trova l’identità di April Rose. Quindi oltre che essere un belvedere per i miei occhi è pure utile ai fini della trama. Tutta la storia della famiglia Marin (per quanto io adori Hanna) mi sta un po’ sulle scatole, sta cosa del pastore mi fa troppo Settimo Cielo, infatti credevo che spuntasse il Rev. Camden da un momento all’altro. Ezra e Aria sono la coppia più mal riuscita di tutta la storia dei telefilm, noiosi, noiosi, noiosi! Toby poverino non ce la fa più… infatti di notte annusa la biancheria di Jenna pensando “Si stava meglio quando si stava peggio” (cit. la Giadina). La famiglia di Spencer è da ammazzare, non capisco come lei sia riuscita a crescere quasi normale in mezzo a quegli esseri spregevoli. Insomma.. una puntata leggermente più decente della scorsa, ma il continuo inserimento di misteri sta iniziando ad annoiare… I soldi che ha ritrovato Aria sono quelli della ricompensa di Jason? Oppure semplicemente Ezra viene pagato da A? oppure Ezra è A? Wilden è implicato in qualcosa? Cosa cerca di evitare il padre di Spancer? Perché Toby deve essere frustrato sessualmente? Tutte domande a cui gli autori cercheranno di dare risposta nel prossimo millennio.. Maya permettendo! Il popolo, non il cadavere…

A of the week:
A primo impatto dico Ezra… però il comportamento del Sig. Hastings mi è sempre parso strano…

Richieste per la prossima puntata:
1. Voglio vedere Jason e Wren nudi possibilmente ogni episodio
2. Voglio un’altra scenata di pazzia made in Mona (che dalle mie parti ha un duplice significato xD)
3. Voglio che Spencer e Mr. Blueballs finalmente consumino… Non è umanamente possibile resistere così tanto!
4. Voglio che il Pastore torni a GlenOak a mangiare tarallucci in casa Camden
5. Vorrei che finalmente la storia evolvesse seriamente

Finiamo la recensione con il consueto collegamento alla redazione di “Chi l’ha visto?”
Missing Person: Innanzitutto LA TRAMA! Melissa e gli addominali di Jason, poi Wren, Caleb, la signora Hastings, la ex Cieca, la pazza squilibrata e tutta la famiglia Montgomery (Aria ora fa la barbona a casa di Ezra?)

Adesso vado a mangiarmi un gelato al pistacchio, vestita come il tizio di Scream… sicuramente non mi noterà nessuno –G.

3 comments
  1. A me ste puntate non stanno minimamente prendendo… Questa/o -A è particolarmente fiacca/o. Capisco che sono i primi 6 episodi, ma vogliamo confrontarli con l’imbattibile Season 2???? BTW.. Ma il fratello di Aria l’han ammazzato? DOV’E’!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Vogliamo più Mona.. e intendo il personaggio.. LOL

  2. ahahahaah recensione davvero perfetta! puntata soporifera, se si esclude spencer che è l’unica a farsi un mazzo così per capire chi è -A. All’inizio dell’episodio era tutta contenta, perché sembrava partito bene, soprattutto con Hanna così decisa e incastrare A, soprattutto dopo ciò che è successo tra lei e Caleb! Aria è davvero insopportabile, ed Emily è un personaggio inutile che si limita a camminare avanti e indietro per la città! Del pastore con cui ci prova la mamma di Hanna, ho pensato le stesse cose! Wilden nella scena della chiesa ha detto una cosa del tipo: tua mamma sapeva come sistemare le cose… tu come le sistemi invece? Quindi sì, secondo me ha provato a fare il pedofilo pervertito. Contentissima del ritorno di Jason, spero che si metta con Aria, altrimenti sarò costretta a saltare tutte le scene di lei e Ezra. Per quanto riguarda la missing list, ho letto un’intervista di Torrey De Vitto, l’interprete di Melissa, e ha detto che fino alla seconda parte della stagione non sarà più presente!

  3. io credo che gli autori debbano cambiare registro alla stagione, certi meccanismi potevano andare bene nelle passate, ma dopo la scoperta dell’esistenza dell’A-Team non funzionano. Le puntate sono troppo filler (riempitive), e la storia si evolve lentissimamente con dei colpi di scena che non possono essere chiamati tali… In poche parole lo spettatore vuole qualcosa di NUOVO!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.