Pretty Little Liars | Recensione 3×03 – Kingdom of the Blind

Dopo una settimana ci ritroviamo a commentare assieme la nuova puntata delle Puttanelle. Ringrazio gli autori che leggono le mie recensioni e hanno riportato sullo schermo Lucas e Melissa, i quali erano iscritti alla nostra “Missing List”. Lucas ricompare più schizofrenico del solito e non fa niente per nascondere il suo implicamento nell’ A-Team. Emily riceve i risultati del test, e crede che A ci abbia messo lo zampino, quindi con cuore coscienzioso va da Ella per chiarire, ma la prof. Montgomery le fa capire che non c’è nessun errore. Melissa torna da Mistic Falls senza figlio del Diavolo al seguito e con finalmente un buon costumista, ma il viaggio le ha lasciato pure qualcos’altro: ha ereditato l’alcolismo da Alaric! La Madre delle ragazze Hastings dice alle figlie che ha deciso di occuparsi del caso Garrett, e pure Pro-bono (aggggratis direbbero in Italia), Spencer è infuriata con la madre perché non le fornisce le risposte delle quali ha bisogno, e naturalmente crede che dietro tutto ci sia la sorella. Emily non riesce a godersi il buon voto (c’avessi avuto io ai miei tempi la prof. di economia che mi completava il test certamente non mi lamentavo, anzi le avrei pure portato la colazione ogni mattina) e confessa alla rana dalla bocca larga, Aria, tutti i suoi dubbi (Solo io ho notato che la faccia di Aria è lievitata abbondantemente di 2 kg nel giro di 7 giorni?!?!). Insomma, dopo essere uscita dal confessionale, Aria si presenta a casa di Jenna per suonare la pianola ed indagare senza farsi notare…. Posso dichiarare senza peli sulla lingua che Aria Montgomery è ufficialmente la più ebete delle 4! Sei a casa di quella che credi sia la complice di A, sai benissimo che ci vede, noti lo specchio davanti a lei e che fai?!?!? Ti metti a ficcanasare in giro con lo stile della Signora in Giallo… e infatti come lei trova un indizio assurdo che la porterà a risolvere il caso della settimana, dico solo TAPPI PER LE ORECCHIE, Colombo le fa un baffo a questa… Poco dopo proclama una riunione d’emergenza e mette al corrente le altre del mega-indizione appena trovato. Ma il meeting prende una strana piega quando Hanna esterna alle altre i suoi dubbi su Melissa ed il suo rapporto con Garrett, la bionda crede che il vero padre del marmocchio sia infatti l’agente-galeotto, con un paio di puntate di ritardo pure loro sono arrivate alla mia conclusione riguardo alle cartelle mediche di cui parlava Garrett, al coinvolgimento di Melissa ed alla sua gravidanza . Al calar delle tenebre, come ogni buon Horror insegna, Hanna si presenta in manicomio per visitare MissWater aka Mona. Scopriamo che le nuove medicine la rendono assetata e logorroica, ho sentito più volte la parola acqua in questa scena che nella mia intera vita. Stanotte è tempo di visite per la psicopatica, infatti appena Hanna esce dalla sala d’attesa arriva Lucas. Mentre fuori dall’istituto la aspetta Caleb con la ramanzina pronta servita su un bel piatto caldo. I due vengono interrotti da Lucas, il quale non troppo sottilmente gli fa notare che Mona potrebbe fare finta per poter stare al sicuro ( nel momento di altissimo Pathos che segue io guardavo le labbra di Caleb e mi chiedevo perché fossero così blu… anemia? Ha fatto un giro nel mar Artico? Lucidalabbra sbagliato?) Nel frattempo Aria durante i preliminari rivela ad Ezra il segreto della madre riguardo al test, pure io in quei momenti racconto a mio marito i vari ammanchi del conto corrente coincidenti alle mie sessioni di shopping… momento ideale, ve lo consiglio.. i maschi in quei momenti vedono solo la meta, potreste dire a loro che avete distrutto la macchina e neppure vi prenderebbero in considerazione. Tornado alla puntata, ritroviamo Starsky and Hutch appostate fuori casa di Jenna in attesa di una sua mossa, infatti poco dopo un taxi arriva per prelevarla. Spencer invece continua le investigazioni per conto suo, in quattro minuti e due telefonate, scopre che vive in una famiglia di bugiardi cronici i quali probabilmente le hanno mentito su ogni cosa da quando è nata. Melissa infatti non è mai stata ricoverata in ospedale e la madre è andata a farle visita nella SPA dell’Hotel. Riprendendo con l’inseguimento del Taxi, vediamo Jenna recuperare la sua macchina e rifugiarsi in un negozio di armi. Quando la Gang del Bosco è al completo, Hanna decide di mettere fine alla sceneggiata e affrontare Jenna (Alla fine della scorsa puntata volevano usare la cosa come punto a loro favore e se lo sono sputtantato in 30 minuti… GRANDISSIMEEEE!). Scopriamo che Jenna c’ha sempre visto, dalla primissima operazione, e ha fatto finta del contrario perché era spaventata da qualcuno. Afferma pure che la notte del casino al cimitero, lei ha caricato in macchina l’ubriacona ma poi DrunkEm è scesa dall’auto ed è sparita. Tornata a Rosewood Spencer ha un duro confronto con la madre, la quale le dice chiaro e tondo che Melissa ha mentito su tutta la storia del bambino. Per finire abbiamo il cameo di Mona ad X-Factor e me la vedo la Maionchi che le dice: Per me è Sì! , e successivamente vediamo il laboratorio di art-Attack di –A, infatti ci sono denti umani, perline, fili per braccialetti, della vodka e un cadavere dentro un congelatore.
Questa terza stagione mi sta piacendo soprattutto perché gli appartenenti all’A-Team non si nascondono più di tanto, anzi continuano a minacciare le ragazze a viso aperto. Tutta sta storia di A e del cadavere sta diventando un po’ troppo lugubre per i miei gusti, spero che più avanti la cosa diventi un po’ più leggera. Di tutta la storia tra le triple E (Ezra, Ella ed Emily ) non me ne fregava minimamente. Finalmente è tornata Melissa in tutta la sua splendente Bitchaggine, alla luce delle nuove rivelazioni potrebbe essere veramente lei, il Black Swan visto al ballo! La Sig.ra Hasting fa capire che la mela non cade lontana dall’albero, infatti è una stronza di prima categoria. L’apparizione di Lucas l’ho trovata un po’ inutile, probabilmente serviva per far capire alle bimbeminkia che Mona aveva un collegamento con l’esterno. Puntata che ha messo tanta carne al fuoco, ma non mi ha entusiasmato come le prime due! Menzione d’orrore alla gonna con i teschi e agli orecchini del peso di 1,5 kg l’uno di Aria.

A of the week:
Con la ricomparsa di Melissa, lo scettro di A è suo. Questa ragazza ha una vita talmente incasinata, e ha talmente tante cose di cui vendicarsi che mi sembra la più probabile. Speriamo che per la fine dello show gli autori tirino le somme nel modo corretto.

Richieste per la prossima puntata:
1. Voglio vedere Wren nudo possibilmente ogni episodio (continuerò la mia crociata fino alla morte)
2. Sopprimete Mamma Hastings, non la sopporto più
3. Voglio Mona come partecipante al Glee Project!
4. Ridatemi Jason (voglio vedere nudo pure lui)!!!!!
5. I maschi adulti di Rosewood sono partiti per il campeggio? Dove sono finiti tutti i padri?

Finiamo la recensione con il consueto collegamento alla redazione di “Chi l’ha visto?

Missing Person: Mike probabilmente sarà il prossimo cadavere ad essere trovato, Toby è sparito in cerca di una donna che lo soddisfi sessualmente? Byron è in crociera con la rovinafamiglie? Wren è rinchiuso in una cella del manicomio? E JASON?!?!? Dov’è il figaccione biondo???

Alla prossima settimana sperando che gli autori si ricordino di non lasciare in sospeso le storyline inutili, il trash vive di quelle!!!

See ya Bitches –G!

1 comment
  1. comunque janel parrish, l’attrice che interpreta mona, so che ha iniziato come cantante, addirittura ha fatto una parte in un musical a broadway! comunque quando mona ha iniziato ad urlare come una pazza ho fatto un salto sulla sedia!!!! devo dire che mi sta sorprendendo questo personaggio. Aria è davvero la liar più stupida di tutto lo show, e ovviamente quella che si veste peggio 😛 sinceramente io spero che lei sia la -A “suprema”, anche perché credo che melissa sia troppo scontata, visto che ormai tutto punta contro di lei. E vogliamo parlare di Lucas, alias bad boy? ma daiiiiii!! devo dire che dopo una partenza lentina, la stagione sta decollando, perché questo e l’episodio precedente mi sono piaciuti molto. e comunque concordo: PIU’ JASON E WREN PER TUTTI!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.