Preacher | AMC sta preparando un pilot?

Preacher_1_1280x1024Oserà AMC adattare quello a cui tempo fa HBO ha rinunciato?

Sabato ha iniziato a circolare la notizia – partita da BadAssDigest.com – che AMC sta sviluppando un pilot per l’adattamento di Preacher, la serie a fumetti della DC/Vertigo creata da Garth Ennis e Steve Dillon.

Poi ci si è messo anche Seth Rogen che, con un paio di tweet pubblicati sabato pomeriggio – di cui in uno si fa proprio riferimento ad alcuni personaggi di Preacher -, ha suggerito di essere alla guida del progetto.

Preacher racconta la storia del Reverendo Jesse Custer, sacerdote di una piccola città del Texas sul punto di perdere la fede, finché diventa tutt’uno con una forza spirituale chiamata Genesis, che lo rende più potente…dell’Onnipotente.  In grado di controllare l’obbedienza di coloro che ascoltano le sue parole e accompagnato dalla sua ragazza Tulip – armata di pistola – e da Cassidy, vampiro irlandese con il vizio dell’alcol, Custer inizia un viaggio – ad alto contenuto di violenza – per il Paese alla ricerca di risposte e di Dio.

I diritti di Preacher erano già stati adocchiati parecchie volte in passato per adattamenti al grande schermo e alla televisione: tra questi rientra anche il sopracitato progetto di HBO, che però ha accantonato l’idea nel 2008.

“Hanno pensato che fosse troppo dark, troppo violento e troppo controverso” aveva detto all’epoca lo sceneggiatore Mark Steven Johnson (Daredevil, Ghost Rider) al Comics Continuum. “Questo, però, è proprio il suo bello!”. Si vocifera che Robert Rodriguez sia sulla lista dei possibili registi presi in considerazione per le riprese.

Con Breaking Bad terminato, Mad Men che sta per finire, The Killing cancellato (ma pronto a risorgere grazie a Netflix) e Low Winter Sun in una situazione di incertezza, AMC ha sicuramente bisogno di un programma che susciti scalpore. Tuttavia, quando l’emittente è stata contattata da TVLine, il portavoce del network non è stato in grado di confermare le voci sul pilot di Preacher.

sethrogentweet

 

 

 

 

 

 

 

 

sethrogen

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Se vi intendete della serie a fumetti, vi piacerebbe vederne una trasposizione per la TV via cavo? Oppure pensate che il soggetto sia troppo difficile da trattare senza incorrere in censure?

Fonte

Cecilia
Con il corpo è in Italia, con il cuore è in Giappone, con la testa è negli USA. Ritiene di avere ottime potenzialità come sceneggiatrice di “finali alternativi” e come moglie di attori talentuosi e affascinanti (magari con l’accento british e le fossette). In una serie cerca persone e non semplici personaggi, mondi più che location, non un sottofondo ma vere e proprie emozioni musicate, vita, non una storyline. Nel suo universo ideale la birra è rossa e il sushi è in quantità abbondante, le Harley Davidson sono meno costose, la frangia non è mai né troppo lunga né troppo corta e il suo favorito arriva incolume al finale di serie. Forse ha troppi smalti, mentre per i tatuaggi, i cani, i gadget di Spongebob e i libri troverà sempre il posto. Tiene pronti la balestra, i viveri e l’hard-disk zeppo di serie: l’Apocalisse Zombie non la coglierà impreparata!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,378FollowersFollow

Ultimi Articoli