Pilot Addicted | The Driver

Dagli Stati Uniti torniamo in Europa oltre la Manica, per una serie targata BBC One: The Driver, con protagonista David Morrissey.

The-Driver-FT-779x400

Ho visto uno spot che pubblicizzava questa nuova mini-serie targata BBC One dopo un episodio di Doctor Who e ho deciso di seguirne il pilot perché mi ha incuriosito soprattutto per il coinvolgimento di David Morrissey, attore che apprezzo moltissimo. La trama in sé non mi allettava particolarmente, lo ammetto, forse perché non completamente nelle mie corde, ma ho voluto dargli una chance perché sembrava promettere quel tanto di tensione e atmosfera sufficientemente da thriller da potermi tenere attaccata allo schermo per tutta la durata dell’episodio.
Effettivamente la partenza è buona, con quell’inseguimento in auto che cronologicamente è già il fulcro dell’azione, cattura e ti fa venire voglia di vedere tutto il flashback su come si è arrivati a quel punto, chi è Vince McKee e cosa fa nella vita, perché fugge e cosa sta nascondendo. La parte che funge da introduzione è abbastanza lenta, ma da un punto di vista narrativo credo la scelta sia stata voluta per enfatizzare il tipo di esistenza monotona, ripetitiva e quasi alienante che conduce il protagonista, perché rincontrare quel suo vecchio amico che ha avuto precedenti penali costituisca una vera e propria svolta per lui e cosa sarà a spingerlo a fare determinate scelte. Come detto la trama non è senz’altro delle più originali, ma ho apprezzato molto come Morrissey ha dato vita al suo personaggio, di cui traspare la rassegnazione e l’apatia in ogni espressione frustrata del viso.
A parte qualche nota di merito legata, appunto, alle interpretazioni dei personaggi principali e ad alcune scelte di sceneggiatura, però, l’impressione che ho avuto (date le premesse finora viste ed escludendo colpi di coda completamente inaspettati) è che il resto della trama si dipanerà in direzioni altrettanto poco rivoluzionarie rispetto ad altri prodotti simili, ma credo che gli appassionati del genere possano apprezzare questa serie e, soprattutto vista la breve durata (solo 3 episodi), scegliere di dedicargli una visione.
-Ale

Lo confesso, attendevo lo show per vedere Morrissey in azione ancora una volta, considerato il mio amore per l’attore. La storia di per sè non è delle più originali: family man dalla vita monotona che per via di una vecchia conoscenza s’inserisce in un sistema pericoloso ed illegale, con le conseguenze che ne derivano.
Come capita quasi sempre con la BBC le interpretazioni le ho trovate molto valide, Morrissey su tutti non delude e rende bene il suo personaggio, mi sono piaciute anche le scelte di fotografia e regia, le soundtrack non sono da meno. Per quanto “ben eseguito” la storia ad oggi non offre grandissimi spunti, ma gli affezionati del genere sicuramente apprezzeranno lo show, che in ogni caso continuerò a vedere, complice la non lunga durata.
-Lu

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,379FollowersFollow

Ultimi Articoli