Pilot Addicted | Fargo

Eccoci nuovamente operativi dopo le abbuffate pasquali! Siete riusciti a recuperare gli arretrati e/o iniziare nuove serie oppure come me avete accumulato altri episodi?
Nonostante tutti gli impegni però il tempo di vedere e commentare il nuovo pilot di FX l’abbiamo trovato, oggi infatti parliamo insieme a voi di Fargo.

FargoBlogImage-1

“Your problem is you spent your whole life thinking there are rules. There aren’t. We used to be gorillaz.”
Fargo è un film dei fratelli Coen del 1996, se non lo avete visto, correte a recuperarlo e poi tornate qui per continuare la lettura.
Quello che FX e lo sceneggiatore Noah Hawley hanno creato non è un remake del film, saggia scelta, ma è una serie in 10 episodi, antologica (ciò significa che è ideata per avere ogni anno una storia differente), che si ispira al film, ma non ne segue la storia.
Le atmosfere sono le medesime, così come le ambientazioni: il freddo intenso del Minnesota, il bianco infinito della neve, il genere, un giallo mescolato a commedia nera.
I personaggi richiamano, in parte, i protagonisti del film: Lester Nygaard (un ottimo Martin Freeman) ha più di un aspetto in comune con il Jerry venditore di automobili, interpretato da William H. Macy; la poliziotta Molly ricorda Marge, la perspicace poliziotta molto incinta e molto affamata interpretata splendidamente da Frances McDormand.
L’unico difetto che ho trovato in questo pilot è l’eccessiva lunghezza; 70 minuti sono decisamente troppi se si considera che la storia inizia a decollare solo dopo mezz’ora. Se vi apprestate alla visione, non demordete, andate avanti e non ve ne pentirete! Perché, quello che succede dopo, è un misto tra il grottesco e l’esilarante che merita la visione!
FRAN

Fargo è una serie che prende ispirazione dal film omonimo dei fratelli Cohen e, come True Detective, nasce con l’idea che ogni stagione racconti una storia diversa, quindi potremmo considerarla una serie antologica.
Questa prima stagione parla di ciò che succede nel 2006 in una piccola cittadina del Minnesota quando ad arrivarvi è il delinquente e killer professionista Lorne Malvo – interpretato da Billy Bob Thornton. Nel cast è presente anche Martin Freeman, nei panni di Lester Nygaard, un assicuratore sempre pronto a farsi mettere i piedi in testa da tutti, come dimostra una delle scene iniziali nella quale Lester lascia che il bullo senza cervello che lo tormentava a scuola continui ad umiliarlo tutt’ora all’età di 40 anni con l’aiuto dei suoi figli – altrettanto stupidi – finendo per rompersi il naso. In attesa di farsi medicare in ospedale, Lester, che dopo questo incontro credo fosse già sull’orlo di una crisi di nervi, incontra l’ultima persona che avrebbe mai dovuto incontrare nella sua vita: Malvo. I due iniziano a parlare ed il malvivente inizia a stuzzicarlo ed a mettergli strane idee in testa, come quella di uccidere l’uomo che l’ha umiliato e tormentato. Da questo incontro scaturiscono tutta una serie di eventi già solo nel primo episodio che ti lasciano di sasso, anche se alcuni te li aspetti.
Il cast è assolutamente valido, Martin Freeman è bravissimo come sempre – a me piace molto come attore, ma devo dire che la menzione d’onore va a Thornton, fantastico. Il suo personaggio ama proprio fare del male e portarsi dietro le persone sulla via dell’oscurità, tanto che a un certo punto mi è scappato un “This guy’s the fucking devil!” mentre vedevo l’episodio. E credevo mi facesse più strano sentire Martin con un accento diverso, invece non è stato così.
Penso abbiate intuito che la mia prima impressione sulla serie sia molto positiva, quindi vi invito assolutamente a vederlo, sperando piaccia anche voi.
Bornwithoutamask

Il pilot di Fargo è uno di quelli che attendevo con più ansia per questa stagione e si da subito vi dico che non si è rivelato un fuoco di paglia, anzi mi è piaciuto moltissimo.
Fresca dalla visione del film mi sono approcciata all’episodio aspettandomi qualcosa di diverso, non un fedele remake anche perchè sarebbe stato impossibile provarci. Del film però mantiene molti aspetti, il clima nordico, questo bianco sempre presente in contrapposizione col rosso del sangue e col nero del “male”, i personaggi anche se finora meno caricaturali che nel film, tengono vivi comunque dei tratti fondamentali di quelli a cui s’ispirano, per alcuni cambiano le sorti, altri hanno subito qualche variazione e poi ci sono personaggi nuovi, inseriti ad hoc per dare vita alla storia.
In Fargo il mix di thriller e black humor è perfettamente bilanciato, grazie anche ad un cast notevole da Martin Freeman a Billy Bob Thornton a Kate Walsh. Fotografia, regia e colonne sonore a mio avviso impeccabili, insomma nel globale l’ho trovato un prodotto più che valido, interessante sotto molti punti di vista ed anche innovativo, nonostante i richiami al film del 1996.
E’ una serie che non potete non vedere, fidatevi perchè sono certa che vi lascerà soddisfatti.
Lu

Voi avete visto questo pilot? Cosa ne pensate? Parliamone insieme nei commenti.

Related Articles

1 COMMENT

  1. Sono d’accordo con la recensione, non ho visto il film , ma se mi piacerà anche solo la metà di questo pilot, avrò una profonda adorazione per i Coen.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,430FollowersFollow

Ultimi Articoli