OUAT | Lana Parrilla racconta cosa c’è in serbo per Regina

140321once-upon-time-witch1_300x206Vogliamo parlare di drammi familiari?!

Once Upon a Time ha portato le questioni di famiglia a un nuovo livello la scorsa settimana, quando è venuto fuori che la Strega Malvagia (Rebecca Mader), che ha riportato con una maledizione i personaggi delle fiabe di nuovo a Storybrooke senza ricordi di quello che è successo nell’ultimo anno, altri non è che la sorella maggiore di Regina (Lana Parrilla). Verde d’invidia, Zelena è determinata a far pagare alla sorellina la vita migliore che ha condotto.

“Penso sia incredibile, e mi aspetto che ci sia qualcosa dietro perché stando così le cose non hanno molto senso – ha detto la Parrilla a TVGuide.com parlando della sua reazione a questa grossa rivelazione – La prima volta che me l’hanno detto sono rimasta basita. Ho pensato: ‘Non può essere! Io sono figlia unica!'”.

L’attrice non è decisamente la sola a sentirsi così. Sono stati tantissimi i fan che, dopo la puntata di domenica, sono insorti on-line dichiarando che questa è una trovata elaborata. L’evidenza sembrerebbe dire che Zelena ha ingaggiato una delle sue scimmie volanti per rubare il sangue di Regina, da usare per superare il blocco di sangue imposto al castello di Regina nella Foresta Incantata e nel suo ufficio a Storybrooke. Ma per ricorrere a questo trucco, le due non dovrebbero avere un legame di sangue, giusto? La Parrilla ha smontato questa teoria.

“Andando avanti con la storia, verranno fuori altre cose e scopriremo che Zelena è la sorellastra di Regina. Per quest’ultima sarà un piccolo shock. Ancora una volta si sentirà tradita dalla madre, e non sarà affatto felice”.

Ciò nonostante, la minaccia che Zelena rappresenta ha dato di nuovo a Regina uno scopo nella vita, dopo che ha quasi lanciato su se stessa la maledizione del sonno, per non dover affrontare il dolore per la perdita di Henry (Jared Gilmore). “Prima di tutto, lei ha davvero bisogno di capire se questa donna che afferma di essere sua sorella lo è davvero. Quando avrà una risposta, non ci sarà molto spazio per le discussioni amichevoli con Zelena. Quello che avremo saranno una serie di rese dei conti, una serie di scontri tra le due, durante i quali scopriremo molti elementi nuovi del loro passato – cose che Regina non sa, e cose che Zelena non sa della madre”.

Ma Regina non sarà sola nella sua lotta. Continuerà infatti a collaborare con i Charming, dal momento che tra loro si è creato un certo rapporto di fiducia, dopo l’avventura sull’Isola che non c’è. “A dire il vero, Regina si sente piuttosto bene a fare squadra con loro – ha raccontato l’attrice – Adesso lei è una donna diversa. E’ arrivata a una nuova fase della sua vita, e molto ha a che fare con Henry e con la voglia di affrontare le cose in modo responsabile, di cambiare e sforzarsi per rendere tutto realtà. Lei è un anti-eroe, in modo strano”.

Sarà proprio questa costante trasformazione a dare a Regina una marcia in più nella lotta contro la Strega Malvagia. “Regina guarda Zelena e rivede molto di se stessa in lei. Anche le cose che la Strega dice, Regina sa di averle già sentite, perché sono uscite dalla sua bocca. E’ una specie di ribaltamento dei ruoli”.

“Anche se Zelena è la maggiore, non è detto che si comporti come tale – ha continuato la Parrilla – Lei ha diverse qualità della sorella minore. Regina, invece, pensa di poter essere all’altezza dell’altra, di poter fare le stesse cose. E questo le da un vantaggio, perché è sintomo di intelligenza. Regina è più brillante di Zelena”.

Per chi si sta chiedendo se questa connessione rende Regina la Strega dell’est, la Parrilla si è dimostrata molto cauta nel parlare del legame tra la Regina Cattiva e il Regno di Oz. “C’è uno sviluppo interessante in arrivo. Non posso escludere del tutto questa possibilità”.

Tornati a Storybrooke, comunque, la battaglia contro Zelena è molto più difficile. Senza ricordi di ciò che è successo nell’ultimo anno, Regina deve adesso unirsi alla sua ex antagonista Emma (Jennifer Morrison) per cercare di scoprire chi ha lanciato la maledizione sul nostro variopinto gruppo di personaggi. Quella che, nella 1° stagione, sarebbe sembrata un’alleanza improbabile si è trasformata nella migliore speranza di sopravvivenza per la città. “La combinazione del potere di Emma in quanto Salvatrice e di quello stregonesco di Regina è qualcosa di estremamente potente”, ha commentato la Parrilla.

Ma c’è un intoppo sulla strada, il più doloroso che possa esistere: Henry non ha memoria degli anni passati con Regina e delle attenzioni di lei. “Lei ha una seconda chance con il figlio. E’ vero che lui non ricorda chi lei sia, ma questo non è necessariamente un male. Insomma, Henry non ricorda neppure che lei è la Regina Cattiva e che ha ucciso molte persone. I due hanno passato un pomeriggio insieme per conoscersi meglio. E’ stato davvero dolce. Ovviamente, Regina vorrebbe abbracciarlo, baciarlo e fare tutte queste cose materne, ma non può. Lei è costretta a costruire un’amicizia con Henry. E per farlo deve scavare dentro di sé, e cercare di conoscerlo senza la pressione di essere una madre”.

Chiaramente, essere tornati a Storybrooke non sarà tutto arcobaleni e unicorni, dal momento che Zelena ha un asso nella manica. Tremotino (Robert Carlyle), un tempo mentore di entrambe le figlie di Cora, è vivo e viene tenuto prigioniero dalla Strega Malvagia. Ma, come abbiamo visto nel finale dell’episodio di domenica, questo Tremotino è molto diverso da quello che ricordiamo. “E’ un po’ fuori – a detta della Parrilla – C’è qualcosa che non va, in lui”.

“Indipendentemente dal numero di volte che abbiamo visto Tremotino e la Regina Cattiva cercare di uccidersi a vicenda, tra loro ci sono un affetto e una connessione di base – ha commentato la Parrilla, paragonando questo rapporto a quello che unisce Regina e Biancaneve (Ginnifer Goodwin) – Lei non può odiare Biancaneve come non può odiare Tremotino. Sono così tanto legati, una famiglia tutt’altro che convenzionale. Nessuno voleva davvero che lui fosse morto e adesso abbiamo visto che non lo è. Scoprire che è vivo è una buona cosa, perché c’è bisogno di lui a diversi livelli”.

Eccitati al pensiero di vedere lo scontro tra Strega e Regina? Dispiaciuti dal fatto che non ci siano allusioni alla storyline che comprende Robin Hood (Sean Maguire)? Niente paura, non li abbiamo dimenticati. La prossima settimana ne sapremo di più.

Once Upon a Time va in onda la domenica alle 8/7c su ABC.

Fonte

Sunny_Bluehttp://paroleacolori.com
Lettrice a tempo pieno, scrittrice a tempo perso. Innamorata dei viaggi e del cibo etnico. Il suo sogno nel cassetto è aprire una libreria e passare la vita in mezzo ai libri. Intanto studia per diventare giornalista. Appassionata di telefilm fin da piccola, ha iniziato seguendo Buffy nelle sue ronde notturne e il dottor Carter nei suoi turni ospedalieri. Con il tempo ha ampliato lo spettro dei suoi interessi. Adora le serie storiche e in costume - dai Tudor a Da Vinci's demons, ma il vero amore è Spartacus -, CSI, Numbers e affini, ma anche The walking dead, Dexter, Once upon a time. E non ci dimentichiamo i teen drama, da Beverly Hills 90210 in giù. Insomma, basta davvero poco perché una serie entri nella lista delle seguite.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,376FollowersFollow

Ultimi Articoli