OUAT | In arrivo il padre di Hook, divertimento con Merida/Mulan/Ruby – e forse un bambino Rumbelle?

Hook Father OUAT

Once Upon a Time darà un’occhiata più da vicino al passato di Hook – per non parlare della pancia di Belle – durante la quinta stagione. Questo è quello che hanno annunciato venerdì i produttori durante il Comic-Con di New York, moderato da Matt Mitovich di TVLine.

Incontreremo il papà di Hook prima della lunga pausa invernale della serie della ABC – in un episodio incentrato sull’alter ego di Colin O’Donoghue e la Regina Cattiva di Lana Parilla – hanno raccontato i co-creatori al pubblico.

“Vedremo un’avventura con Hook e la Regina Cattiva” ha anticipato Adam Horowitz.

Vedremo il papà di Hook, che ancora non ha un volto ufficiale, in flashback che mostrano l’infanzia del personaggio. “Vedremo Hook da bambino” ha affermato Eddy Kitsis.

A proposito di giovanotti, Kitsis e Horowitz hanno anche preso in considerazione la possibilità che la gravidanza dell’attrice Emilie de Ravin possa entrare a far parte della storyline del suo personaggio. Ancora non è stato deciso nulla, e non verrà fatto fino all’ultima metà della stagione, hanno detto.

“In un modo o nell’atro, qualcosa dovremo fare,” ha scherzato Kitsis. Horowitz ha aggiunto: “Siamo molto felici per Emilie, e l’unica cosa che possiamo promettere è che io ed Eddy non faremo nascere il bambino”.

I boss hanno anche confermato i piani leggermente diversi della messa in onda di questa stagione divisa in due.

“Andremo in onda per dieci serate, con un doppio episodio il 15 novembre”, ha detto Horowitz. “E parte di questo episodio vedrà un’avventura con Merida, Ruby e Mulan (interpretate, come sempre, da Jamie Chung e Meghan Ory)”.

Horowitz ha ricordato che il centesimo episodio della serie inizierà la seconda metà della quinta stagione a marzo. Quando è stato chiesto di descrivere l’arco narrativo primaverile in una parola, Kitsis ha risposto “L’ Inferno!”

Fonte

thisperfecttime
Valentina, classe 1991. Da piccola il suo appuntamento quasi-fisso era con Young Hercules e Xena L’addiction però è arrivata più avanti, con Lost. Ricorda un momento preciso, come un colpo di fulmine: accende la tv e appare un gruppo di persone a lei ancora sconosciute, una ragazza bionda prende la mano di un ragazzo e poi un’asiatica esclama: “Boat, Boat!”. Ecco, quello è stato IL Momento. Dopo aver recuperato telefilm che le erano inspiegabilmente sfuggiti (Buffy in primis) inizia a guardare un numero sempre crescente di serie tv, vecchie e nuove, (tanto i network “risolvono il problema" facendo stragi e cancellandone una buona percentuale) e ad affezionarsi, sempre e comunque, a quei personaggi destinati a tirare le cuoia nei modi più assurdi e dolorosi. Per ora fa la spola tra Gotham City e l’Enchanted Forest, tra il Seattle Grace e Central City, tra Baltimora e il salotto di Freddie e Stuart… Ma è sempre alla ricerca di nuove destinazioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,941FollowersFollow

Ultimi Articoli