OUAT | Charming imparerà una lezione “Gelata” e avrà dei nuovi capelli

b

Molto prima che Elsa arrivasse a Storybrooke, uno dei suoi abitanti si era imbattuto in qualcuno proveniente da Arendelle.

Domenica, Once Upon a Time rivela qualcosa di più del passato di David/Prince Charming attraverso un flashback in cui incontra Anna da Frozen, che ha viaggiato verso l’Enchanted Forest per portare a termine l’ultima ricerca dei genitori.
“Torneremo indietro a persino prima di ciò che abbiamo già visto di David, quando era solo un pastore.” Dice Josh Dallas in un’intervista a TVGuide.com. “Incontrerà Anna, la cui amicizia è probabilmente uno dei più importanti rapporti che ha avuto al di fuori di quello con Snow White, e che cambia in modo fondamentale la sua vita e lo inizia al compito di diventare l’eroe che è oggi.”

Parte di questo flashback ci rivela una’tra cosa di Charming che non è tanto charming: aveva capelli davvero lungi e selvaggi un tempo. “Questo è un David precedente a quel taglio di capelli che abbiamo visto in “The Sheperd”. Qui è persino prima che lui abbia mai visto un paio di forbici.” Dice Dallas. “Mi sentivo come il membro di una Rock Band anni ’80, nel senso migliore del termine. E’ stata la cosa migliore di sempre. Ho amato portare quella parrucca, e vorrei portarla più spesso. Quando soffiava il vento, ondeggiava, come se fossi Beyonce o qualcosa di simile.”

Cosa sta succedendo a Storybrooke nel presente che dia la base per questi flashback?
JD: Il mostro di neve è sparito, ed ora Mary Margareth, che ha preso il comando della situazione come sindaco, ha molto da fare. Elsa ed Emma passeranno molto tempo assieme, ed Emma spaventerà un po’ Elsa, ed Elsa finirà per chiuderle in questa caverna di ghiaccio senza riuscire a tirarsene fuori. Quindi David dovrà utilizzare ciò che ha imparato nel passato dalla sorella, Anna, per parlare con lei e cercare di tirarle fuori dalla caverna di ghiaccio, salvando così la vita di Emma. Un’altra giornata normale a Storybrooke!

David come incontra Anna nel passato? Come interagiranno?
JD: Penso sia amichevole. E penso sia anche del tipo “Chi è questa ragazza?”. Penso lo capisca molto in fretta, dato che ha un’altra connessione con qualcuno, ad Arendelle, che scopriremo in futuro.

La sinossi dell’episodio ci dice che Bo Peep (Robin Weigert) è una signora della guerra?! Cosa ci puoi dire di questa versione di Bo Peep?
JD: E’ una crudele signora della guerra. Non dimostra alcuna pietà nei confronti di David, della sua famiglia e della sua piccola fattoria. David, a questo punto della storia, è ancora un giovane. A causa delle circostanze in cui vive la sua vita, impariamo in questo episodio che è stato condizionato a pensare di dover scappare dai pericoli. Scappare è più facile che affrontare qualsiasi sia il problema. Anna gli insegna ad affrontare la vita e smetterla di fuggire. Il suo istinto, con Bo Peep, è di scappare, e lei è una crudele signora della guerra che, in realtà, è solo una bulletta che lui ha bisogno di contrastare. Anna gli insegna il modo giusto.

Secondo la ninnananna, Bo Peep vuole le sue pecorelle. E sappiamo che David è un pastore…
JD: Beh.. lei vuole tutto. Lei possiede tutto: lei possiede le terre, i diritti, te. In un certo senso, tutti coloro che vivono nei suoi possedimenti diventano le sue pecorelle, i suoi schiavi. David invece vuole liberarsi dalla sua tirannia.

Al di là delle pecore metaforiche, abbiamo anche quelle vere? Ci saranno pecore presenti?
JD: Oh ci sono parecchie pecore, sì. Infatti dovrebbe esserci un’intera scena di me che do da mangiare alle pecore.

Qual è l’importanza di questo episodio?
JD: Spinge avanti le cose a Storybrooke. David usa ciò che Anna ha instillato in lui per aiutare Elsa, ed Elsa si spera lo aiuti ad uscire dalla caverna di ghiaccio. Riguarda tutto il non arrendersi mai con le persone che amiamo e credere sempre in loro.

Farà il collegamento tra Anna ed Elsa o non sa che sono sorelle?
JD: Lo capirà sicuramente a Storybrooke. Anna è un personaggio meraviglioso, perché è totalmente buona. Vede qualcosa di buono in lui che lei può aiutare. E lo fa senza volere assolutamente nulla in cambio.

Sai quando il fatto che David e Mary Margareth condividano lo stesso cuore verrà introdotto?
JD: Non ci siamo dimenticati di questo. Al momento, ci sono altre cose in corso che necessitano tutta l’attenzione, ma è una cosa bellissima che entrambi condividano lo stesso cuore. Penso che racchiuda definitivamente ciò che è il loro amore, e come lavorino assieme come squadra e siano sempre connessi in modo molto profondo. Ecco perché hanno l’amore più puro di tutti. Loro sono uno; sono entrambi metà di un intero. Penso sia una cosa nella quale ci addentreremo nella prossima metà della stagione.

E c’era quella piccola macchia nera nel cuore di Mary Margareth, ultimamente. Verrà aggiunto anche questo?
JD: Certo. Chi ha quel frammento? Chi ha quella metà del cuore? Se tutto va bene, queste saranno tutte domande che vedremo e che riceveranno una risposta nella seconda metà della stagione.

Come si sta adattando David, essendo un vero papà per il piccolo Neal per la prima volta?
JD: Sta cercando di fare del suo meglio, perché questa è la sua opportunità adesso. Ha sempre avuto paura di fallire come padre. Praticamente, non vuole assolutamente mettere Neal in un armadio. Sta cercando di non abbandonarlo, quindi terrà Neal più vicino possibile, nel tentativo di recuperare ciò che ha perso con Emma. Non crescendo con i genitori, ci sono state ripercussioni enormi per Emma. E’ ancora alla ricerca di se stesa in molti modi. Penso che Mary Margareth e David stiano cercando di fare del loro meglio per crescere Neal nel modo in cui avrebbero volute crescere Emma, ma allo stesso tempo senza escluderla perché è comunque ancora la loro bambina, anche se cresciuta. Lei sa badare a se stessa. Ma è ancora la loro bambina, per questo vogliono fare in modo di non escluderla in nessun senso. Perché si sentirà diversa quando vedrà David e Mary Margareth col piccolo Neal, dargli tutto ciò che lei non ha avuto.

David sarà protettivo nei confronti di Emma che si vede con Hook?
JD: Dell’eyeliner non gli importa granché, questo è certo. Ma sai cosa? Hook e David hanno ovviamente le loro differenze… ma credo che David veda un uomo che, qualsiasi fosse il codice morale che ha seguito finora, stia cercando di cambiare. Sta cercando di cambiare per sua figlia, per Emma. Penso che sia una qualità davvero da ammirare, questa che David vede in lui. Alla fine della corsa, David vuole che sua figlia sia felice. E se sua figlia è felice con un pirata, allora dovrà adeguarsi alla cosa e farci i conti.
Quanto questo show segue la tua vita, o vice versa? Ti sei sposato con l’attrice che interpreta tua moglie, adesso il tuo alter ego è un neo papà mentre anche tu lo sei…
JD: L’arte che imita la realtà! Ho bambini sia a casa che a lavoro. E’ interessante. Puoi fare delle ricerche, ma penso siamo la prima coppia sposata e con figli sia nello show che nella vita dai tempi di Lucy e Desi [Arnaz]. E’ un buon esercizio come attore vedere quello che ci capita nella vita reale e usarlo nella narrazione di Once Upon S Time.

C’è qualcosa a cui ti ispiri essendo tu stesso un padre?
JD: La vita impronta sempre le tue scelte di attore, certamente. E’ tutto così nuovo per me. David sta imparando, e anche Josh sta imparando. Siamo genitori da quattro mesi, quindi c’è qualcosa di nuovo ogni giorno, e nuove cose da imparare: giocare sul pancino e mettere i dentini e cose di questo tipo.

a

 

Fonte

Ocean
Annalisa Mantovani nasce a Ferrara, in un freddissimo e nevossissimo Febbraio del 1980. Forse è per questo che odia l’estate, il sole e il caldo e preferisce climi rigidi e temperature polari, grazie alle quali può godersi le fusa dei suoi gatti, una bella coperta calda, il divano e i suoi amatissimi libri. Sin da piccola legge tutto il leggibile, dal romanzo d’avventura al fantasy, dalla storia d’amore alle etichette dello shampoo, ma le sue letture preferite rimarranno sempre i romanzi di Emilio Salgari sul pirata Sandokan, Il Silmarillion di quello che definisce il suo “papà” letterario J.R.R.Tolkien, la saga di Harry Potter e qualsiasi cosa sia stata scritta sui vampiri, anche la spazzatura. Da qui, e dalle sessioni di Dungeons&Dragons a cui gioca col marito ormai da più di 15 anni, la passione per la scrittura di romanzi fantasy e urban fantasy che, se dio vuole, un giorno riuscirà anche a pubblicare. Telefilm Addicted da quando guardava Hazard e l’A-Team con il nonno dopo i compiti, predilige serie dove la componente sovrannaturale giochi un ruolo importante, anche se non disdegna Downton Abby, Criminal Minds e Broadchurch. Whovian per la vita, le sue serie del cuore saranno sempre Doctor Who, Buffy e, da poco aggiuntasi, Once Upon a Time, che ha il potere di farla tornare bambina.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,381FollowersFollow

Ultimi Articoli