Orange Is The New Black | Yael Stone parla di Morello

morelloNonostante Crazy Eyes (Uzo Aduba) e Taystee (Danielle Brooks) siano spesso citate come quelle che rubano maggiormente la scena ai protagonisti di Orange Is the New Black, nei nostri cuori occupa un posto speciale Lorna Morello (Yael Stone). C’è qualcosa di davvero adorabile riguardo a quest’autista che vive di illusioni e il suo bizzarro accento (di Boston? O di Brooklyn?), persino quando insiste sulla correttezza della parola “cortelli”.

Tuttavia, al di là di questi pochi particolari, conosciamo a malapena Morello. Fortunatamente la Stone dice questo cambierà con la première della seconda stagione (su Netfix dal 2014). “Aumentano i dettagli per ciascun personaggio. Succederà qualcosa di davvero emozionante. Verremo a conoscenza di un sacco di piccoli segreti e penso che il pubblico lo apprezzerà” dice la Stone a TVGuide.com.

Si spera che siano inclusi anche maggiori dettagli riguardanti la tormentata vita amorosa di Morello. Dopo aver sperimentato un’intesa storia lesbo con Nicky (Natasha Lyonne), Morello ha messo fine alla relazione per amore del suo fidanzato Christopher, nonostante lui non sia più venuto a trovarla dopo le prime tre settimane della sua condanna a 34 mesi. Morello non era pronta ad affrontare la realtà nemmeno dopo che Nicky aveva parlato chiaramente della mancanza di impegno e dedizione da parte di Christopher. Le cose saranno diverse in futuro? “Di sicuro verranno affrontate delle questioni” ci stuzzica la Stone. “Non so se si tratti della realtà. A volte la realtà è difficile da definire. Soprattutto quando c’entra Lorna”.

Stone tiene le labbra cucite quando le si chiede se nella seconda stagione vedremo la storia di Morello prima dell’incarcerazione, ma ci rivela che, mentre girava la prima stagione, si era creata la sua personale – e poco rispondente alla realtà – versione della storia del personaggio. “Già, è stata la peggiore idea che abbia mai avuto” confessa ridendo. “Non sapevo per quale motivo Lorna fosse in prigione. Mi sono inventata un sacco di cose ed essendo io una donna di teatro, ho scritto delle biografie e poi qualcuno mi ha detto: “In realtà sono completamente sbagliate”.

Che cosa diceva la versione della Stone? “Inizialmente penso di aver scritto una folle storia che includeva – o forse no – una violenta aggressione” spiega. Ma chi ha prestato particolare attenzione a Big Boo (Lea Delaria) nell’episodio 6 sa che si dice che Morello sia finita in prigione a causa di un’asta fraudolenta su internet.

Per quanto riguarda la vita amorosa di Morello, la Stone spera che il suo personaggi riesca a riconciliarsi con Nicky, ma non fa promesse al riguardo. “Tengo le dita incrociate. Mi manca quella ragazza” dice. “Mi sono divertita tantissimo con Natasha: è davvero incredibile, come è incredibile recitare con lei”. Tuttavia, come ha spiegato in precedenza la Lyonne, perché la coppia torni insieme è necessario che Morello inizi a “trattare Nicky come un normale essere umano” e noi dubitiamo che Morello acquisti presto la maturità necessaria. (Saremmo già felici se lei fosse abbastanza matura da non parlare di Bora Bora Bora).

Nella stagione 2, inoltre, si espanderà il mondo di Morello, poiché inizierà ad interagire con persone che non fanno parte della sua “tribù”, specialmente Crazy Eyes. “Ho girato la mia prima scena da sola con Uzo ed è stato davvero bello” spiega la Stone. “Ovviamente lo show è così diviso dal punto di vista raziale che spesso te ne stai con la tua gang. Non fai molto. Ma con il procedere della stagione, interagiamo in modi diversi”.

Nonostante le relazioni all’interno della prigione si evolvano con il procedere di OITNB, una cosa che si sicuro non cambierà è l’amore di Morello per West Side Story, di cui ci parla l’attrice. “Adoro quel film. Penso che sia geniale averlo rivisto” dice la Stone. “E quando mi sono seduta con Michael Trim, che è un membro importante di Orange e ha diretto un sacco di episodi, ero così commossa nell’ascoltarlo raccontare la prima volta che lo ha guardato, quando era adolescente. Significa tanto per me”.

Orange Is the New Black ritorna su Netflix nel 2014.

Fonte

Cecilia
Con il corpo è in Italia, con il cuore è in Giappone, con la testa è negli USA. Ritiene di avere ottime potenzialità come sceneggiatrice di “finali alternativi” e come moglie di attori talentuosi e affascinanti (magari con l’accento british e le fossette). In una serie cerca persone e non semplici personaggi, mondi più che location, non un sottofondo ma vere e proprie emozioni musicate, vita, non una storyline. Nel suo universo ideale la birra è rossa e il sushi è in quantità abbondante, le Harley Davidson sono meno costose, la frangia non è mai né troppo lunga né troppo corta e il suo favorito arriva incolume al finale di serie. Forse ha troppi smalti, mentre per i tatuaggi, i cani, i gadget di Spongebob e i libri troverà sempre il posto. Tiene pronti la balestra, i viveri e l’hard-disk zeppo di serie: l’Apocalisse Zombie non la coglierà impreparata!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,374FollowersFollow

Ultimi Articoli