Once Upon a Time | 10 Momenti ‘Frozen’ dalla premiere

tumblr_ncn4whM3f41qe5lfmo2_500L’attesa è finita.

Once Upon a Time ha inizio con il suo arco narrativo tratto da Frozen e già abbiamo parecchie informazioni a riguardo.

Partendo esattamente dal finale, i creatori di OUAT non vogliono assolutamente deviare troppo le vicende rispetto a quelle raccontate nel Blockbuster della Disney quindi i personaggi che vengono da Frozen (Elsa, Anna, Kristoff, Pabbie e Sven) saranno molto fedeli a quelli che conosciamo dal grande schermo.

C’erano tantissimi riferimenti al film, come la scena in cui Emma e Regina parlano attraverso la porta, che riprende i momenti in cui lo fanno Anna ed Elsa.

Ma ci sono stati altri momenti tratti da Frozen nella premiere: andiamo a vedere quali.

1. La premiere apre ad Arendelle nel passato, nel momento in cui i genitori di Anna ed Elsa si trovano in un viaggio diplomatico verso le Isole del Nord. Mentre la nave si trova coinvolta in una tempesta, la Regina ha il tempo di scrivere un ultimo messaggio da inviare alle sue figlie, e di affidarlo ad una bottiglia. ‘La verità. E’ l’unica cosa che le salverà’, riesce a dire prima che la nave venga inghiottita.

2. Cinque anni dopo, Anna ed Elsa si recano al cimitero sulla tomba dei genitori, prima che Elsa insista con Anna nel mostrale il suo regalo di nozze. Regalo che si rivela essere l’abito di nozze della madre, oltre ad una collana con pendente.

3. Mentre Anna prova l’abito, Elsa ritrova un vecchio diario della madre dal suo scrittoio, e da quello che ci legge sopra sembra che potrebbe essere colpa sua il fatto che i suoi genitori non siano mai tornati da quel viaggio: intrapreso proprio perché spaventati dal continuo aumentare dei suoi poteri. La ragazza non aggiunge molti dettagli, se non fuggire via dicendo: ‘E’ tutta colpa mia’.

4. Ma prima di questo, Anna ed Elsa parlano un po’ della mancanza di senso estetico di Kristoff: ‘Non è che sia cresciuto in un fienile’… dice la Regina. Anna la rassicura, ma Elsa ammette anche di essere preoccupata di dover percorrere la navata con Sven!! Il quale, dice Anna, avrà un adeguato abito… da renna!! (il primo mistero?)

5. Anna ed Elsa si interrogano sul misterioso diario della madre con Pabbie, il leader del clan dei Troll, che ha cresciuto il futuro marito di Anna. Il troll non le può aiutare più di tanto, però le illumina sul luogo in cui i loro genitori stavano andando: una terra chiamata Mist Haven.

6. Anche se il malvagio principe Hans non si è visto nella premiere, Elsa ha avvisato Anna del fatto che i suoi 12 fratelli sono là fuori pronti ad approfittare di ogni loro momento di debolezza.

7. Elsa incontra Kristoff e Sven nel fienile e scopre presto che il ragazzo sta coprendo le spalle alla fuga di Anna, la quale sta prendendo una nave diretta a Mist Haven. Elsa non riesce ad impedire alla sorella di partire per quella terra sconosciuta, ma per un attimo viene nominato un luogo che conosciamo bene: la Foresta Incantata.

tumblr_ncn4whM3f41qe5lfmo1_500

E adesso, Storybrooke nel presente.

8. Dopo aver attraversato il portale con cui Emma e Hook sono tornati a Storybrooke, Elsa si rende conto di trovarsi in un luogo misterioso chiamato Storybrooke. Ma non passerà tempo prima che ci si accorga di lei: Sleepy si addormenta al volante e sta per investirla ed Elsa è costretta a difendersi congelando il pick-up.

9. Elsa arriva nel centro della cittadina, facendo fatica a controllare i suoi poteri. Emma ed Hook seguono le tracce di ghiaccio da lei lasciate, ma lei si spaventa e crea lo stesso mostro di neve che abbiamo visto nel film, anche se Hook dice: ‘Questo è nuovo’ (ricordiamo che Frozen non è ancora uscito per loro). Il mostro li insegue fino ai boschi, dove Emma ed Hook incontrano Robin e la sua banda. Sarà Regina che lo distruggerà, diventando inaspettatamente l’eroe.

10. Nel frattempo Elsa è riuscita ad arrivare al negozio di Gold, dopo aver riconosciuto il ciondolo che lei stessa aveva regalato ad Anna sul giornale. Dopo aver ritrovato il ciondolo al suo interno, sussurra all’oggetto appartenuto ad Anna: ‘Ti troverò’ (ed è così che inizia il mistero legato a Frozen).

 

E sulle altre storyline possiamo dire che…

Robin deve prendere una decisione: uno dei sospesi della fine della scorsa stagione riguardava il fatto se lui avesse continuato o meno la sua relazione con Regina, o avrebbe onorato i suoi voti a Marian. Robin sceglie di essere un uomo d’onore causando a Regina (e a tutti i fan della coppia) un terribile dolore. ‘Dopo tutto, Marian è ancora mia moglie. Io la amavo, e le ho fatto un voto. Fino a quando la morte non ci ha separati. Ma il mio voto è rimasto. Io sarò anche un ladro, ma ho un mio codice, altrimenti che razza di vita mi troverei a vivere?, dice alla donna spezzandole il cuore. Sicuramente sarà stata una decisione onorevole, ma non impedisce a Regina di risvegliare il suo vecchio amico, Lo Specchio Magico, per aiutarla a liberarsi di Marian. A proposito di questo, Regina osserva che tutto quello che è scritto nel libro delle fiabe sulla loro vita, rimane immutabile e lei si impegna a cambiare questo, cercandone l’autore: ‘E’ tempo che anche i malvagi abbiano il loro happy ending’.

Emma e Hook hanno dei problemi nella loro relazione: le cose tra il pirata e la Salvatrice sembravano essere positive, fin quando, già nella premiere abbiamo visto i primi passi indietro, anche a causa dei problemi in cui Storybrooke sembra trovarsi di nuovo (il mostro di neve di Elsa, ad esempio). Emma non sembra neppure dell’idea di altro romanticismo per ora: ‘Mi stai evitando, Swan?’, Hook le chiede prima che il mostro catturi la loro attenzione. In una parola, sì. I due non hanno un momento tra loro fin quando il mostro non viene sconfitto. Emma gli chiede se vuole andare a casa e passare una serata a guardare Netflix, l’uomo risponde di sì anche se non sicuro di cosa voglia dire davvero. Le cose vengono lasciate un po’ in sospeso, ma il loro futuro può certamente essere positivo.

Gold ci porta uno stregone: il ballo di Rumple e Belle è memorabile per l’ovvia citazione alla famosa scena dal film La Bella e La Bestia, ma mentre Belle si è addormentata, Rumple riporta in vita il cappello dell’Apprendista Stregone. Sappiamo già che Henry passerà del tempo nel negozio di Rumple, potrebbe quel cappello avere qualcosa a che fare con questo?

 

 

Fonte

Mary'sWorld
Mariangela Pagliani nasce a Modena, nel 1973. Le sue più grandi passioni fin da bambina sono legate al mondo del fantastico e della fantascienza (tra i suoi primi film al cinema con il papà ci sono Guerre Stellari e Lo Squalo). Dopo la fase cartoni animati, da adolescente diventa un'avida lettrice: fantasy (su tutti Il Signore degli Anelli), qualche spruzzata di horror, ma soprattutto classici (Jane Austen e le sorelle Bronte, in particolare, ma anche Shakespeare). E' anche un'appassionata di cinema, ma soprattutto di serie tv americane, con una predilezione particolare per quelle dedicate ai vampiri, figura che sin da bambina la affascina. L'amore recente per la scrittura nasce dalla collaborazione nella gestione del sito The Vampire Diaries Italia, ma soprattutto dalla voglia di esprimere le emozioni che immagini e libri le trasmettono. Un libro suo? Forse un giorno quando riuscirà a concentrarsi abbastanza a lungo sullo stesso argomento!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,373FollowersFollow

Ultimi Articoli