New Girl 7×05/7×06 – Il momento tanto atteso è finalmente arrivato!

Partiamo subito dalla cosa più importante accaduta alla fine dei quaranta minuti di questa settimana: dopo 7 stagioni di attesa, separazioni (senza tanto senso), ricongiungimenti in ascensore all’ultimo secondo, salti temporali e tentativi di proposta falliti (non per colpa sua), Nick è finalmente riuscito a chiedere a Jess di sposarlo! E’ stata la proposta di matrimonio perfetta? Assolutamente no, ma dopo tutto chi si aspettava davvero che le cose andassero esattamente secondo i piani di Nick? Per un attimo si ha quasi avuto la sensazione che la serie di equivoci e contrattempi potesse non solo costringere di nuovo Nick a non fare la fatidica domanda, ma anche a portare a sviluppi tutt’altro che gioiosi per la coppia. Per fortuna però ci ha pensato il nuovo arrivo, Mario Day-Miller (adorabile Nick che non esita ad assegnare al cagnolino entrambi i cognomi dei suoi “genitori”), a sistemare le cose.

 
 
 
 

La proposta pianificata da Nick allo stesso ristorante dove i due hanno avuto il loro primo appuntamento sarebbe stata sicuramente da ricordare, ma quella che ha alla fine avuto luogo al parco probabilmente rispecchia di più Nick, Jess e la loro relazione – anche se non ha completamente soddisfatto le aspettative dopo un’attesa così lunga. Ciò che lascia un po’ l’amaro in bocca è il fatto che abbiano preferito perdere minutaggio prezioso con il daltonico Winston e il suo speciale paio di occhiali (spero il caro Winnie non me ne voglia) e passare gli ultimi secondi dell’episodio con Bob Miller che piange come una fontana (again, non me ne voglia nemmeno lui), invece di provare a costruire meglio l’arco che ha portato poi alla proposta di matrimonio, quello che in inglese chiameremmo build-up. In questi sei episodi Nick e Jess non hanno avuto poi così tante scene insieme come coppia, e la proposta – per quanto in linea con lo show e i personaggi – lascia un pizzico insoddisfatti, come se mancasse qualcosa. La speranza però è l’ultima a morire e si spera che la prossima settimana ci regali qualcosa in più su questo fronte.
Diversi sono stati i riferimenti al percorso dei personaggi e del loro rapporto durante la proposta: dalla schiena sudata di Nick – la quale si rivela l’indizio decisivo che fa capire a Jess perché il suo compagno si stesse comportando in maniera così strana – al tempismo perfetto di (I’ve Had) The Time of My Life che corona il bacio dei novelli fidanzati.
In attesa di scoprire se la coppia si sposerà entro i due episodi finali, godiamoci questa proposta non esattamente ideale, ma divertente e adorabile proprio come i due personaggi coinvolti.

 
 
 
 
 

Ora che abbiamo avuto modo di fangirlare sulla nostra ship che ha finalmente e definitivamente preso il largo, torniamo un po’ indietro: il quinto episodio ha finalmente affrontato un’altra storyline che era stata lasciata in sospeso alla fine della scorsa stagione, cioè l’incontro tra Winston e il padre assente. Chi però si aspettava di vedere un classico ricongiungimento padre/figlio, ha dovuto ricredersi: la somiglianza caratteriale tra i due sembrava piuttosto evidente e tutto stava andando per il meglio… fin quando i sogni di Winston non sono stati infranti dalla scoperta che Jess si era in realtà messa in contatto con la persona sbagliata. Sebbene lo sviluppo abbia praticamente fatto finire questa storia nel nulla, ha servito però lo scopo di preparare Winston alla nascita del suo bambino. Importanti le parole che l’amica gli rivolge per scusarsi e placare le insicurezze sulla sua imminente paternità: non c’è bisogno di aver avuto un padre per esserlo a propria volta, e Winston sarà sicuramente un genitore fantastico.

L’episodio rimane in tema paternità anche per quanto riguarda Schmidt il quale, rendendosi conto che essere padre e vedere sua figlia crescere sono le cose che più contano per lui, decide di lasciare definitivamente il proprio lavoro per fare il genitore a tempo pieno. L’evoluzione di Schmidt in padre adorante (e adorabile) è sicuramente uno dei punti forti di questa stagione e le sue interazioni con Ruth sono seconde (di poco) solo alle scenette che la piccola ha con lo zio Nick.

 
 
 

L’episodio ci regala anche dei simpatici siparietti tra un’accoppiata piuttosto rara: Cece e Nick cercano di prendersi cura di Ruth in assenza di Schmidt e ovviamente le cose non possono che andare a rotoli.

Questo breve arco sarebbe stato una buona occasione per dare più spazio alle interazioni madre/figlia, ma i tentativi di Nick di ingraziarsi la “figlioccia” e la sua vittoria finale nel farla uscire dalla posizione armadillo, cosa che non riesce neanche ai suoi stessi genitori, hanno regnato incontrastati.

 
 
(Ma Ruth, i procioni – e lo zio Nick – sono adorabili!)

 

Top 3 – menzione d’onore a questi tre momenti:
– Winston e Aly che scelgono chi farà da padrino o madrina al nascituro a mo’ di reality show.
– L’amore di Jess per i cani sarà anche un tantino esagerato, ma chi può biasimarla? Mario è sicuramente in buone ed amorevoli mani.
– Aly che rivela la dura verità a Schmidt e Cece su quanto siano stati insopportabili durante la loro prima gravidanza (ma ben venga un altro possibile piccolo Schmidt!)

Bonus: Gli incontri poco piacevoli di Schmidt con Mario e l’inquietante (e poco igienico) orso gigante di Nick per Ruth.

 

Purtroppo l’addio si fa sempre più vicino: settimana prossima infatti andranno in onda gli episodi finali e saremo così costretti a dire addio a Jess & Co. Siete pronti?

Meta
Chiara, classe 1990. Incapace di vivere senza telefilm, musica, libri e film, ha iniziato a sviluppare una passione per il teatro. Predilige la lingua originale, ma sogna da sempre di entrare nel mondo del doppiaggio - magari per riportare gli adattamenti sulla retta via. All'inizio di ogni stagione telefilmica si impone di non iniziare nuove serie e sistematicamente si ritrova ad allungare la già infinita lista. Non ha un genere preferito, l'importante è che coinvolga ed intrattenga. Si affeziona troppo ai personaggi di fantasia e parla di loro come se fossero persone reali. Adora tutto ciò che è british - potrebbe passare ore ed ore ad ascoltare uomini britannici dalla voce suadente mentre leggono l'elenco telefonico - si diverte a imparare i vari accenti e cerca con scarso successo di imitarli; nel suo cuore c'è un posto riservato anche per USA e Canada. Quando Photoshop chiama, non può far altro che rispondere e darsi ai lavori di grafica e, nei momenti di ispirazione, crea anche video. Ogni tanto scrive fanfiction, ma più che altro le piace leggerle. E sì, le ship e le OTP fanno parte della sua vita, ma le usa con moderazione. Le piace viaggiare e visitare posti nuovi, ma nella vita di tutti i giorni è una pantofolaia. Nonostante il suo costante desiderio di fuggire da una realtà a cui non sente di appartenere, ama profondamente la sua famiglia. Ringrazia sempre il giorno in cui fece amicizia con un gruppo di pazze sparse per l'Italia, che sono diventate la sua famiglia virtuale. Ha incontrato David Tennant due volte in due giorni ed è ancora viva. E' rimasta in silenzio ad ammirare la sua celebrity crush tenere un'intervista a pochi metri da lei. Quando si sente giù di morale, ascoltare i rumori del suo modellino di Tardis la fa sentire meglio. P.S.: E' più pazza di quello che sembra. Uomo avvisato...

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,034FollowersFollow

Ultimi Articoli