Necessary Roughness | Recensione 3×05 – V3 for Vendetta

Che puntata ragazzi! Questo quinto episodio si dimostra davvero pieno di emozioni e di caos, con tutti i personaggi continuamente sul chi va là. Vengono strette nuove inaspettate alleanze e alcuni rapporti di fiducia vengono messi a dura prova.

LA SITUAZIONE DI DANI

vlcsnap-2013-07-20-12h39m21s238All’inizio della puntata vediamo che Dani è molto felice, tranquilla e rilassata: la dottoressa se l’è spassata con Sam, non una volta, ma ben due, e sembra che la sua vita finalmente stia acquistando un nuovo equilibrio. Sinceramente sono rimasto sorpreso dal fatto che la dottoressa sia riuscita a concludere con Sam, mi aspettavo che si tirasse indietro perché lei non è proprio il tipo da una botta e via. Arrivata in ufficio, una bella sorpresa attende la dottoressa Dani: il fascinoso Sam è di nuovo in città e lei rimane piacevolmente sorpresa dalla notizia. Passando a Sam, il genio torna a New York e nemmeno le fa una telefonata? Comunque Sam le comunica che il suo soggiorno si protrarrà per un paio di settimane e i due concordano di continuare la loro frequentazione. Durante la puntata, Dani e Sam vanno a cena e tutto sembra andare bene, se non fosse che Dani si trova con la testa da un’altra parte. Sam sembra giustamente scocciato di non avere l’attenzione di Dani e lo diventa ancor di più quando un messaggio ricevuto da Dani pone fine alla loro serata, ma d’altronde la dottoressa mette i suoi pazienti prima di tutto. Durante il party conclusivo, Dani conferma la mia idea e confessa a Sam di non essere tagliata per le storielle da una notte, ma di volere una relazione seria e stabile. Sam, che invece non è interessato a una relazione seria, con estrema facilità pone fine alla frequentazione con Dani. Chissà che forse non sia un bene per la dottoressa, e sicuro questa prematura rottura ha fatto piacere ai fan della coppia Danico.

LE AVVENTURE DI TK

vlcsnap-2013-07-18-18h57m20s195Una menzione veloce va anche a TK: la delusione per il comportamento di Sheera lo spinge ad essere sostenuto nei confronti della ragazza. I due riescono a trovare un punto di incontro per il loro nuovo progetto, le mutandine SHe-K. Lei si dimostra molto persuasiva e determinata a riconquistare TK: lo tenta, dimostra di saper prendere TK per il verso giusto ed ecco fatto che i due sono di nuovo una coppia.

Lei però mi è sembrata un po’ poco rispettosa nei confronti della carriera del giocatore: prima dell’invasione dell’FBI, lei cerca di convincerlo a spassarsela, col rischio di farlo arrivare tardi all’allenamento, con conseguenti problemi per TK col rigido coach. Successivamente lo spinge a  partecipare al party di beneficienza per presentare la loro idea e per poco non lo costringeva a violare il coprifuoco pre-match imposto dall’allenatore di TK. Se da una parte lei è molto bella, anche intelligente e ambiziosa, dall’altra è un po’ pericolosa: TK stesso nella puntata afferma di non sapere più di cosa Sheera è capace… Il fatto che lei riesca così facilmente a manipolarlo, a fargli fare quello che vuole rischiando di buttarlo nei guai non può essere una cosa buona per TK, che finalmente ha intrapreso la retta via e ha capito quali siano le sue priorità. Vedremo come evolve la loro storia nella prossima puntata.

L’ANGOLO DI NICO

Il primo appuntamento settimanale del “L’angolo di Nico” si svolge in una paninoteca: Nico, con le sue illimitate capacità, riesce a scovare l’agente dell’FBI e gliene canta quattro per il fatto di non essere stato avvertito della retata avvenuta in agenzia. E’ ammirevole il coraggio e la tenacia che Nico dimostra nell’affrontare l’uomo che ha il coltello dalla parte del manico.

vlcsnap-2013-07-20-12h15m34s71vlcsnap-2013-07-20-12h15m41s138
vlcsnap-2013-07-20-12h15m47s210vlcsnap-2013-07-20-12h15m51s14

La minaccia di coinvolgere Dani ha lo scopo di cercare di tenere buono buono Nico, che fin dal loro primo incontro aveva palesato il suo interesse nel tenere la dottoressa Santino al sicuro. Ma anche qualora Nico non avesse utilizzato queste accortezze nei confronti di Dani, lei comunque è l’ultima arrivata alla V3, è quella che meno di tutti ha a che fare con i sospetti “affari loschi” della V3. Quindi su quali basi la dovrebbero incriminare? E poi incriminarla per cosa? L’unica cosa che possono fare è creare delle prove contro di lei e farla sembrare colpevole: e forse è per questo che Nico vuole tutelarla. E in questo aspetto che Nico dimostra di tenere ancora a Dani, lei rappresenta il suo punto debole e il suo tallone di Achille; però con l’agente federale non lo dà a vedere perché risponde alla minaccia con un ultimatum: Nico comunica all’agente di avere quattro settimane per risolvere il caso, altrimenti lascerà la città.

vlcsnap-2013-07-20-12h34m24s100Questa settimana fa la sua apparizione nella macchina di Nico proprio la nostra Dani. Come ai vecchi tempi, Dani chiede aiuto a Nico per aiutare uno dei suoi clienti. E proprio come in passato, viene a conoscenza di una nuova informazione su Nico: l’uomo un tempo, seppur per un breve periodo di tempo, ha lavorato all’FBI. Dani ne rimane sorpresa e poi dà la più corretta definizione su Nico: “the onion peels so slowly”, nel senso che Nico si apre con lei piano piano. Questa scena mi ha ricordato molto le vecchie stagioni, quando in ogni puntata Dani apprendeva una piccola notizia di Nico e ogni volta non riusciva a trattenere la sua sorpresa: Nico è sempre stato e sempre lo sarà, tutto da scoprire.

Una cosa che non mi è piaciuta di questa puntata è il fatto che hanno messo in pausa la questione “Alex Careles”. Nel finale della scorsa puntata gli autori hanno buttato una bomba non indifferente e in questa puntata non ne fanno nemmeno un piccolo accenno. E visto che comunque lui nell’incontro con l’agente dell’FBI, parla addirittura di lasciare New York per andare dovunque siano richiesti i suoi servigi a pagamento, chissà che non diventi il personaggio che costringa Nico a rimanere in città.? Certo è che bisognerà anche vedere come evolve la situazione fra Dani e Nico: l’unico serio motivo che possa trattenere Nico a New York è proprio Dani, che forse ora più che mai ha bisogno di lui per essere protetta dalle intenzioni non benevole di Troy.

 IL CAOS ALLA V3 E IL CASO DELLA SETTIMANA

vlcsnap-2013-07-20-11h33m17s44Questa è la parte più importante dell’episodio. Ricordate la busta che Nico consegnò all’agente dell’FBI nella scorsa puntata? In questa puntata ne vediamo le conseguenze: l’agenzia V3 viene invasa dagli agenti dell’FBI, che grazie ad un mandato, riescono a sequestrare tutti i documenti, telefonini e ipad e a tenere tutti sotto controllo. L’invasione spinge la V3 nel caos: ma ciò che più mi è piaciuto è il comportamento di Connor, che si dimostra un forte leader, cercando infatti  di far rimettere tutti al lavoro, cercando di rassicurare i suoi clienti e le società in affari con la V3. Ma l’FBI non ha ancora formalizzato nessuna accusa: da qui scatta una caccia alle streghe, con varie ipotesi da vagliare e chiunque alla V3 diventa sospettabile. Non sapendo che pesci prendere, Connor va ad incontrare Bruce, la sua ex assistente e fondatrice dell’agenzia rivale SBG, e la accusa di essere lei ad aver macchinato tutto, ma in realtà non sa che il motivo dell’indagine sono i documenti che Nico ha trovato nel computer di Troy.

Nel post retata, Dani si preoccupa di ascoltare e rassicurare i dipendenti della V3. Un uomo vlcsnap-2013-07-20-12h16m36s140in particolare ha bisogno più di tutti del suo aiuto: Carl Webber, commercialista responsabile della fondazione benefica della V3. E’ proprio Carl a cercare la dottoressa: il suo problema sembra essere l’insonnia, dovuta a un periodo stressante. L’uomo sta affrontando un divorzio, il suo lavoro gli da un sacco di pressioni e pensieri…ma soprattutto a provocargli l’insonnia è un terribile segreto: egli infatti è il motivo dell’indagine dell’FBI. Infatti l’uomo ruba il denaro dell’azienda a scopo personale, magari chissà spinto da un uomo a caso, Troy Cutler per esempio. Comunque la dottoressa senza ombra di dubbio decide di aiutare Carl a trovare un modo per uscire da questa situazione: chiede aiuto a Nico che fissa un incontro con l’FBI in modo che Carl possa confessare. Però la vergogna per aver tradito Connor, la paura di gettare fango sulla sua famiglia e sui suoi figli, spingono Carl a fare una scelta del tutto sbagliata: l’uomo infatti si suicida buttandosi dal tetto di un palazzo.

vlcsnap-2013-07-20-17h17m11s32Passiamo ora alla viscida Paloma. Alla luce di questa puntata, mi sento di dire che Dani faceva bene a tenerla a distanza: l’assistente si è finalmente liberata della maschera della ragazza buona e servizievole, che vuole il bene di Dani, che tiene a vederla felice e realizzata. Paloma si rivela invece una vipera, che trama con Troy Cutler alle spalle della dottoressa. Che Troy fosse un essere viscido l’abbiamo notato fin dall’inizio, così come aveva dimostrato fin dall’inizio le sue perplessità sulla dottoressa e l’intenzione di metterle i bastoni fra le ruote. Ma da Paloma non mi sarei mai aspettato una tale caduta di stile: infatti la ragazza tira alla dottoressa un colpo basso non indifferente consegnando a Troy i dati relativi alle sedute con i suoi pazienti. Abbiamo visto quanto Dani tenga ai suoi pazienti, quanto siano importanti per lei e vengano prima di tutto il resto. Ricordiamo come nella seconda metà della seconda stagione, Dani sia andata in crisi quando scoprì che Pittman aveva fatto mettere delle microspie e aveva registrato tutte le sue sedute, tanto da prendere in considerazione l’idea di abbandonare la sua professione di terapista. Paloma è andata a colpirla proprio sul suo punto debole: per cosa poi? Per andare a letto con Troy e ricevere in cambio la promessa di una carriera promettente da agente della V3? Certo per Paloma la prospettiva di avanzare di grado è più che allettante, ma sono sicuro che Paloma se la prenderà in quel posto perché si sta fidando di uno stratega,  di un manipolatore che sa dove vuole arrivare e non si preoccupa di quali mezzi debba usare. Come fa Paloma a pensare di potersi fidare davvero di Troy?  Troy comunque secondo me rimane il colpevole: d’altronde nella seduta, Carl lascia intendere alla dottoressa che qualcun altro è coinvolto. Non contento di aver ottenuto i documenti della dottoressa, Troy le tira un altro colpo basso mettendo una pulce nell’orecchio di Connor.

vlcsnap-2013-07-20-17h19m50s95vlcsnap-2013-07-20-17h46m49s157
vlcsnap-2013-07-20-17h20m09s32vlcsnap-2013-07-20-17h20m43s122
Durante il party di beneficienza, arriva la notizia del suicidio di Carl. Questa notizia sconvolge Dani: la felicità che avevamo visto all’inizio della puntata è durata ben poco. Sicuramente a trarre un beneficio dal suicidio di Carl è Troy, che per il momento può trarre un sospiro di sollievo. Nel finale vediamo una Dani triste e in preda al senso di colpa: il senso di inadeguatezza derivante dal non essere riuscita a evitare il suicidio la spinge a dubitare di se stessa. E proprio quando sembrava esser uscita dal suo periodo nero, questo brutto colpo rischia di farla cadere in una spirale di negatività.
vlcsnap-2013-07-20-18h04m52s175vlcsnap-2013-07-20-18h04m58s42
vlcsnap-2013-07-20-18h05m09s152vlcsnap-2013-07-20-18h05m56s130

A consolare Dani ora non c’è Sam, che ha perso una bella occasione per stringere un rapporto serio con la dottoressa, ma c’è Nico, che pur provandoci, non riesce a placare il senso di inadeguatezza di Dani. Rintanatasi nel suo studio per un po’ di  tranquillità, la puntata si chiude con Dani che trova un biglietto di addio di Carl e una pen drive che chissà quali segreti conterrà…

In conclusione, cosa dovremo aspettarci dalla prossima puntata? Come reagirà Dani? Cosa farà Dani con la pen drive che Carl le ha lasciato? Fatevi un’idea dando un’occhiata al trailer della prossima puntata:


http://youtu.be/D33CWfbiJb8

Infine volevo consigliare a tutti di passare a visitare la pagina Facebook Terapia D’urto(Necessary Roughness), per rimanere sempre aggiornati sul mondo della serie. E qualora non foste ancora fan, mi raccomando mettere un bel MI PIACE!