Necessary Roughness | Recensione 3×03 – Swimming with sharks

Partiamo dal presupposto che questa puntata di Necessary Roughness non mi ha fatto impazzire particolarmente. La prima puntata della terza rappresentava una novità, la seconda è stata animata dall’esuberante Cindy, il personaggio di questa terza puntata è stato privo di attrattiva, e la storia anche un po’ banale.

vlcsnap-2013-06-27-22h03m28s207 vlcsnap-2013-06-27-22h04m04s67Comunque la puntata affronta il tema dei rapporti madre-figli. E vediamo come la dottoressa non riesca a rintracciare Ray J., che si trova ancora in Francia, non sono bastati i tre quattro messaggi lasciati da Dani in segreteria; mentre Lindsay, pur vivendo ancora a casa con Dani, è troppo presa dai suoi impegni per dimostrare anche solo un po’ di attenzione nei confronti della madre. Infatti le chiede del suo nuovo lavoro, ma non attende nemmeno la risposta perché subito scappa per il suo impegno.

vlcsnap-2013-06-27-21h46m00s236L’altro rapporto madre-figlio affrontato è quello di Lana e Devon(interpretato da Sinqua Walls– il Boyd di Teen Wolf), il nuovo paziente della dottoressa. Devon è un giocatore di basket di un’agenzia avversaria alla V3, che non riesce più a mettere a segno i tiri liberi durante le partite di basket , assistendo a un peggioramento delle sue incredibili statistiche. Lana è diventata madre all’età di 16 anni e si è ritrovata da sola a crescere Devon. Insieme hanno lottato strenuamente per arrivare al punto in cui Devon si trova, una vita piena di sacrifici che li ha uniti. Forse troppo mi viene da dire: infatti il rapporto simbiotico che hanno è la causa del basso rendimento del giocatore. La madre, infatti, donna molto forte segue con molta enfasi le partite del figlio, criticandolo anche duramente di fronte a pubblico e a compagni di squadra. Inoltre è tanto vicina al figlio e ai compagni di squadra, che è arrivata anche a fidanzarsi con uno, Burke, che è coetaneo del figlio e si può dire che abbia la metà degli anni suoi. Il problema quindi si rivela essere proprio questo:  la scoperta della relazione della madre mette ansia a Devon, che rivolge anche il suo astio nei confronti del compagno di squadra Burke, preferendo la perdita della palla e qualche punto in meno piuttosto che passarla al compagno. La rabbia, generata dalla scoperta della relazione, non può rimanere fuori dal campo da gioco, visto che i due sono sempre a stretto contatto con Devon. La soppressione di questo sentimento e il non volerne parlare per paura di ferire la madre si tramutano in ansia. Una delle frasi più significative della puntata sia per il paziente che per la dottoressa stessa è:

 

vlcsnap-2013-06-27-22h09m33s51vlcsnap-2013-06-27-22h09m39s110
vlcsnap-2013-06-27-22h09m47s186vlcsnap-2013-06-27-22h23m46s129

Infatti proprio lei sta sperimentando questa situazione: i figli che non hanno più “bisogno” di lei, anche se non si smette mai di aver bisogno della propria madre. E mentre una volta avrebbe reagito cercando di tenerli ancora più stretti a sé(non dimentichiamo l’atteggiamento protettivo che aveva la dottoressa), ora invece li lascia più liberi di scegliere e vivere la propria vita.

L’altra questione della puntata è  la guerra fra agenzie manageriali, la V3 contro la SBG. Che non corra buon sangue tra due agenzie rivali è abbastanza normale, se poi ci aggiungi che la B di SBG sta per Bruce, Abigail Bruce, avvenente agente, e che la Bruce è l’ex assistente di C-Mac, che gli ha spezzato il cuore, capiamo come la rivalità sia ancora più accesa.vlcsnap-2013-06-27-22h28m41s8 A dare il via alla guerra è stata Bruce(nota ai telefili anonimi per il ruolo di Taylor “la Perfettina” Townsend di The OC) che ha spezzato il cuore a C-Mac e gli ha rubato files e clienti in uno dei momenti più terribili per lui, la morte di suo padre. Ex assistente di C-Mac, Bruce si è messa in proprio e in concorrenza. Ad riaccendere la miccia è però proprio Connor, che indirizza la dottoressa verso il suo nuovo paziente Devon, che però appartiene all’agenzia rivale. Anche in questo caso, Dani capisce subito in cosa potrebbe trovarsi coinvolta ed è costretta ancora a precisare che il suo ruolo è quello di terapista e non di babysitter o rubaclienti. Ma Connor, che è bravissimo nel rigirare la frittata a suo favore, la paragona alle piume di un pavone, che mostra solo per attrarre un nuovo cliente. La SBG non vede di buon occhio questo tentativo di scippare un cliente importante e allora rilancia con un attacco altrettanto degno: cercare di attirare Terrence King. Per la legge occhio per occhio, dente per dente. L’affascinante Bruce, studiando bene la sua preda, tenta un approccio in background,  tenta un approccio lusingando TK, facendo leva sul suo ego spropositato. E lui, particolarmente felice per aver raggiunto il suo obiettivo di un anno di sobrietà, accetta un invito a cena, senza sapere a cosa sta andando incontro.vlcsnap-2013-06-27-22h54m39s220 Alla cena , Abigail tesse le sue lodi, non è altrettanto magnanima con C-Mac e propone a TK tutto ciò che lui bramava nella scorsa puntata: essere il testimonial di importanti brands, invece che di un semplice dopobarba muschiato. Fortuna che TK dalla prima stagione ad adesso ha messo un po’ di sale in zucca, anche grazie a Dani, e ci riflette prima di fare le cose, altrimenti sarebbe passato subito al male. Proprio TK nel finale di puntata incontra una modella, che è passata alla V3 dalla SBG perché la rallentavano nella sua carriera, che penso diventerà il nuovo interesse amoroso di TK e che lo convince definitivamente a rimanere alla V3. Diciamo che quando TK sente il motivo dell’abbandono della SBG da parte di Sheera sembra quasi tirare un sospiro di sollievo, come se avesse già preso la decisione di rimanere alla V3.
Alla notizia che Terrence rimane alla V3, si aggiunge un’altra bella notizia: a vincere la battaglia è la V3, e di conseguenza, C-Mac che sembra riuscire a ottenere tutto quello che punta. Infatti non solo riesce a far passare Devon alla V3, ma addirittura ruba anche il suo agente.

vlcsnap-2013-06-27-22h15m57s40vlcsnap-2013-06-27-22h16m02s108
vlcsnap-2013-06-27-22h16m11s189vlcsnap-2013-06-27-22h16m19s12

In questa puntata, Nico-Sneako, continua a tessere la sua tela lavorando per l’agente dell’FBI. Sfruttando la situazione tesa tra SBG e V3, architetta un piano niente male: fa hackerare i sistemi della V3 da un suo collaboratore, che poi spaccerà per essere un dipendente della SBG.

vlcsnap-2013-06-27-22h11m54s160vlcsnap-2013-06-27-22h12m07s20

E per far credere a Connor che gli autori dell’attacco al sistema siano quelli della SBG, in precedenza Nico aveva inviato un pacchetto con biancheria sporca  che avevano fatto pensare proprio che la mittente fosse Abigail. Infatti Connor pensa a lei anche per i lavori che le ha fatto fare durante il suo lavoro alla V3 come assistente, in più con la campagna di acquisizione di Devon, tutto poteva essere. Per evitare poi che i clienti e la stampa pensassero che V3 fosse un’agenzia debole e vulnerabile, che non proteggeva i dati personali dei suoi clienti, Nico suggerisce a Connor di assumere Stanzi Palmer, l’hacker, in modo da poter comprare il suo silenzio sulla questione.

vlcsnap-2013-06-27-23h14m50s95vlcsnap-2013-06-27-22h12m14s118
vlcsnap-2013-06-27-22h12m59s47vlcsnap-2013-06-27-22h13m07s139
vlcsnap-2013-06-27-22h13m27s84vlcsnap-2013-06-27-22h13m40s201

Nel frattempo però il diffidente Troy, per la serie “Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio”, decide di assoldare un investigatore per far seguire Nico. La sua diffidenza lo ha spinto forse a vederci giusto riguardo Nico, e se da una parte è una cosa buona, positiva per Troy, dall’altra è rappresentativa del fatto che non ha la coscienza pulita, che molto probabilmente ha qualcosa da nascondere. Nico, però, troppo astuto e bravo nel suo lavoro, non si fa fregare dai trucchetti che lui stesso usa contro gli altri, si accorge infatti di essere seguito, affronta il detective privato e affronta Troy, dicendogli che le informazioni non deve reperirle da qualcun altro, ma basta chiedere.

vlcsnap-2013-06-27-22h14m00s154vlcsnap-2013-06-27-22h14m09s245

Il finale di puntata, come ormai consuetudine, è dedicato alla conversazione fra l’agente FBI e Nico nella macchina di Nico. Ricordate che nella prima e nella seconda stagione, gli incontri segreti nell’auto di Nico riguardavano spesso lui e la dottoressa Dani, non con l’intento di fare le “cosacce”, ma riguardavano sempre qualche affare segreto della squadra. Dalla conversazione conosciamo qualche dettaglio in più: cioè che ora gli infiltrati nell’agenzia V3 diventano due: a Nico, si aggiunge l’hacker Spanzi, e l’agente dell’FBI sembra essere molto contento dell’idea di Nico di hackerare i sistemi dell’agenzia.

vlcsnap-2013-06-27-23h31m07s33vlcsnap-2013-06-27-23h31m14s160
vlcsnap-2013-06-27-23h31m22s254vlcsnap-2013-06-27-23h31m28s51

A proposito del presunto “triangolo” Connor-Dani-Nico, in questa puntata sono da segnalare due momenti: lo sguardo tra Nico e Dani, mentre lui gli installa un programma sul computer. Durante la conversazione, esce fuori un vecchio aneddoto su Marshall Pittmann e gli Hawks, riguardo tutte le sedute della dottoressa che erano state registrate. Nico le dice che quella situazione non accadrà più e i due si scambiano degli sguardi ricchi di rassicurazione, e soprattutto quelli di Dani.

vlcsnap-2013-06-27-23h50m37s17vlcsnap-2013-06-27-23h51m07s52

Nel finale di puntata invece, al monthly cocktail party, Nico e Dani iniziano una conversazione, Nico le fa un complimento, ma Dani non fa nemmeno in tempo a spiccicare una parola che subito Connor li interrompe, contento per il successo con Devon e per il lavoro della dottoressa, a cui da un ricco assegno come bonus per la “whale” che ha catturato. I due, che stanno imparando sempre di più a conoscersi, iniziano a ballare…e Nico che si era allontanato per “riempire il bicchiere”, o forse per non riuscire a sopportare l’imbarazzo di quella situazione, non resta che guardare dall’alto, rosicando, mentre i due che ballano e si divertono.

vlcsnap-2013-06-27-23h32m48s80vlcsnap-2013-06-27-23h34m11s128
vlcsnap-2013-06-27-23h41m33s184vlcsnap-2013-06-27-23h42m05s19

Vi ricordo che la prossima settimana negli States è festa nazionale, in quanto il 4 luglio è la festa dell’Indipendenza Americana. Quindi la prossima puntata, la 3×04, andrà in onda tra due settimane, ed esattamente giorno 10 luglio.

Per rimanere sempre aggiornati sulle news della serie vi consiglio di mettere mi piace alla pagina Facebook Terapia D’urto(Necessary Roughness)!