NCIS | Gary Glasberg parla dell’addio di Ziva

Past, Present, and Future

Quando è già stato detto e fatto tutto (e 20 milioni di telespettatori lo hanno anche già visto), lo showrunner di NCIS Gary Glasberg dice che lui è “molto soddisfatto” di come è stato impostato l’ultimo episodio con Cote de Palo, uno dei membri del cast di più lungo corso. Detto questo, ci sono state delle pieghe da appianare quando il suo programma originale per la 11° stagione ha dovuto essere sistemato per fare i conti con questo importante addio, che è avvenuto tardi nel processo. In questo articolo, Glasberg risponde alle domande di TVLine sull’uscita di scena di Ziva.

IN CHE MODO L’USCITA DI SCENA DI COTE DE PABLO HA CAMBIATO LA STORIA NELLA PREMIERE DELLA 11° STAGIONE? | Semplicemente detto, “non c’è confronto – ha detto Glasberg – La mia intenzione era quella di riprendere da dove ci eravamo lasciati e raccontare la storia di Gibbs, con il fucile del cecchino, e mettere le basi per qualcuna delle storie della Parsa/terrorismo che seguiremo nel corso della stagione”. Quando è stato chiaro che le strade dell’attrice e della serie si sarebbero divise, ha detto Glasberg, “mi sono reso conto velocemente che non potevamo estromettere Ziva in un solo episodio e fare le cose per bene, ed è questo il motivo per cui abbiamo diviso la puntata in due parti. Ed è anche per questo che la seconda metà della premiére di stagione sarà incentrata su di lei.”

ASPETTA, QUINDI ZIVA NON ERA FUORI ANCHE NELLA VERSIONE ORIGINALE? | “No, per niente – chiarisce Glasberg. Nel disegno originale, DiNozzo, McGee e Ziva “se ne vanno tutti e sono alle prese con le proprie cose nei quattro mesi di salto temporale, e io avevo la sensazione di volere che lei facesse qualcosa. Ma mentre lei è lontana dal gruppo, voi non avete visto l’entità delle cose.”

C’ERA UN SECONDO BACIO TONY/ZIVA CHE NON E’ STATO MANDATO IN ONDA? | Non nelle due parti in cui è divisa la première. Ma in un episodio di una delle passate stagioni, ha fatto sapere Glasberg, “c’era una bacio che era un’aggiunta dell’ultimo minuto a una sequenza e non è mai stato usato. Ci abbiamo giocato un po’ su prima. E se ci fosse una possibilità di tirarlo fuori dagli archivi a un certo punto… forse lo farei.”

LA SCENA DELL’ADDIO HA MOSTRATO UN RIFERIMENTO TUTTO PRESO DA CASABLANCA DALL’APPASSIONATO DI CINEMA TONY? | Vedendo la somiglianza con il finale dell’acclamato film con Bogart [attenzione spoiler!!], ha detto Glasberg, “abbiamo parlato di quello che volevamo rendere visivamente, e c’erano un sacco di discorsi sul fatto di essere all’aperto su una pista d’atterraggio e di inserire quell’aereo sullo sfondo” – ma qui finiscono le somiglianze con il finale del film. “Abbiamo scherzato sulla cosa (Tony ha detto ‘Ci resta sempre Parigi’), in effetti, ma la cosa non è mai stata messa nella sceneggiatura.”

PERCHE’ L’ULTIMO EPISODIO DI COTE E’, BE’, PIUTTOSTO SUPERFICIALE? | Ha detto Glasberg, “capisco questa reazione alla prima parte dell’episodio” che non dà risalto per niente alla de Pablo, “ma queste sono cose che, letteralmente, sono state scritte quando alcuni fatti dovevano ancora venire definiti. Espedienti e decisioni, come farli messaggiare, sono state messe insieme per necessità.” Come per il fatto che Ziva resta nascosta fino alla mezzanotte dell’episodio 2. “Volevamo solo che la storia avesse una costruzione corretta – ha spiegato – Volevamo mostrare nel modo giusto la ricerca di Tony e l’unico modo era, per un pochino, fargliela effettivamente cercare. E non farlo essere in contatto con lei. L’unico modo che potevamo trovare per farlo era non farla essere presente, ed è questo il motivo per cui lei arriva quando non la aspettiamo quasi più.”

E’ RIMASTA LA COSI’ DETTA PORTA APERTA PER UN FUTURO RITORNO DI ZIVA/COTE? | A questa domanda quasi ovvia, Glasberg può solo farci notare in questo momento che “Ziva non è morta! Quindi…”.

LA PROSSIMA SETTIMANA SU TVLINE: Gary Glasberg fa una previsione della sorte di NCIS dopo Ziva, rivela cosa porterà sul set chi prenderà il suo posto e soppesa la serie Agents of S.H.I.E.L.D.

Fonte

Sunny_Bluehttp://paroleacolori.com
Lettrice a tempo pieno, scrittrice a tempo perso. Innamorata dei viaggi e del cibo etnico. Il suo sogno nel cassetto è aprire una libreria e passare la vita in mezzo ai libri. Intanto studia per diventare giornalista. Appassionata di telefilm fin da piccola, ha iniziato seguendo Buffy nelle sue ronde notturne e il dottor Carter nei suoi turni ospedalieri. Con il tempo ha ampliato lo spettro dei suoi interessi. Adora le serie storiche e in costume - dai Tudor a Da Vinci's demons, ma il vero amore è Spartacus -, CSI, Numbers e affini, ma anche The walking dead, Dexter, Once upon a time. E non ci dimentichiamo i teen drama, da Beverly Hills 90210 in giù. Insomma, basta davvero poco perché una serie entri nella lista delle seguite.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,433FollowersFollow

Ultimi Articoli