NCIS | Esclusiva: Cote de Pablo parla della sua decisione di lasciare lo show

[Attenzione spoiler: non leggete se non volete sapere il destino di Ziva!]

I fan di NCIS hanno una memoria lunga. Ricordano benissimo la quarta stagione, quando Ziva David, a quei tempi ancora agente del Mossad in visita, ha detto a Tony, “Ti ucciderò in 18 modi diversi con questa graffetta.” Così quando la donna che ha interpretato Ziva per otto stagioni, Cote de Pablo, ha annunciato di voler lasciare la serie, i fan più devoti hanno inviato graffette a CBS per protesta. Ma non è servito a nulla.

“Un giorno di settembre a New York, sto guardando dal balcone, e mi manca la mia famiglia,” dice de Pablo, ricordando di non essere sul set di Los Angeles per le riprese, per la prima volta dal 2005. “Ma sono sempre con me, ogni giorno, e questa cosa non cambierà.” De Pablo sta parlando con TV Guide Magazine in esclusiva dopo la sua decisione di non rinnovare il contratto, poco prima dell’inizio della produzione dell’undicesima stagione.

Riguardo lo sfogo dei fan, dice, “Sono incredibilmente commossa dal cieco supporto che le persone mi danno senza sapere le ragioni dietro il mio abbandono. Le persone sono sicure che ciò che ho fatto era ciò di cui avevo bisogno, e questo è amore incondizionato da parte di persone che nemmeno mi conoscono. E’ stata la cosa più bella venuta fuori da questo periodo.”

L’amore che de Pablo ha sentito da parte dei fan verrà ricambiato nell’episodio di addio dell’1 ottobre ed è sicuramente l’episodio più atteso nella storia del drama più visto della TV. Farà chiarezza sui sentimenti che intercorrono fra Ziva e Tony DiNozzo (Michael Weatherly). “Per quanto riguarda i fan Tiva, avranno una conclusione che aspettano da anni,” dice. “C’è una confessione. E se serve un grande cambiamento per stimolare le cose, allora va bene così. Sono una fan dello show!”

Molti sentimenti diversi si celano dietro l’uscita di de Pablo. Chiaramente, c’è stato un momento di impasse dell’ultimo minuto di cui nessuno vuole parlare, oltre all’insistenza del network che afferma non essere una questione di soldi. “Per quanto riguarda la mia decisione, è una cosa personale, e preferirei mantenerla tale,” dice. “L’idea di lasciare non è stata una cosa a cui ho pensato per molto tempo. E’ stata una cosa davvero difficile – a volte terrificante.”

Non ha progetti futuri riguardanti sitcom o film. “Lasciare NCIS non era programmato, quindi non ho nessun piano. Ho bisogno di essere eccitata per qualcosa, perché per otto anni sono stata davvero eccitata per questo personaggio. Se non è così, non voglio iniziare nulla.”

‘Dolce amaro’ è la parola che usa per descrivere come si è sentita a terminare la sua storyline, all’inizio della stagione 11. “Volevo andarmene in quelle circostanze? Quella è un’altra storia,” dice. “Ma non voglio semplicemente andarmene e lasciare i fan col fiato sospeso. Molto persone non hanno il privilegio di tornare sul set e aver possibilità di salutare i colleghi. Me se sono andata alle mie condizioni, ed è stato bellissimo.”

L’ultima scena girata è stata “una giornata bellissima, un set tranquillo, intimo,” dice. “Sono orribile a dire addio, perché sto dicendo addio da quando ho lasciato il mio paese (Cile) quando avevo dieci anni, quindi anche se non ho pronunciato la parola addio, ho avuto la possibilità di abbracciarli e dir loro quanto gli voglio bene. Ed è ciò che importa.”

“Volevamo darle la miglior uscita che potevamo,” dice il produttore esecutivo Gary Glasberg. “E’ stato un momento davvero magico. Cote era davvero dentro al momento, e l’emozione che si vedrà in scena è reale.”

I momenti più intimi di Ziva sono stati con Tony, e de Pablo è entusiasta del rapporto con il suo ‘partner in crime’, Michael. “La mia primissima scena è stata con Michael, e la mia scena d’addio è con lui. E’ come che fosse il modo miglior per terminare – per adesso, ovviamente – un bellissimo capitolo fra di loro.”

Ha detto “per adesso”? Nonostante avete la sensazione di un ritorno negli anni a venire, de Pablo ha una risposta sorprendentemente speranzosa, della serie “mai dire mai”, quando le viene chiesto se ritornerebbe in un cameo o qualcosa del genere. “La cosa più bella riguardo quest’ultimo episodio è che Ziva non muore,” dice. “Finché il personaggio non muore, il personaggio può sempre tornare. Non che questo valga, perché riportiamo sempre personaggi morti in NCIS!”

Si nota il suo uso del presente e del “noi”. De Pablo potrebbe essere quasi restia ad abbandonare Ziva tanto quanto tutti quei fan che hanno inviato le graffette.

 

Fonte

lau_tonks90
Laura è nata in un paesello spastico nella provincia di Bergamo. Giocatrice incallita di Monopoli, Risiko e Cluedo. La sua vita è composta da Università, divano, amici e telefilm. Ama leggere, da Shakespeare a Topolino e l'unica cosa che le tira su il morale è Friends. "Fa della tua vita il tuo telefilm preferito": è questa la sua filosofia. Nel lontano 2000 ha visto per la prima volta Buffy e tutto è cambiato. Non esisteva più Rossana o Piccoli problemi di cuore, ma solo Buffy. Poi sono arrivati Beverly Hills 90210, Dawson's Creek, Roswell e tutti gli altri. Ancora non sa come fa a vivere con una ventina di telefilm a settimana da seguire, ma è la sua vita e va bene così. La sua più grande aspirazione è stare a peso morto sul divano, mangiando schifezze e guardando telefilm, ma se proprio deve alzarsi e fare qualcosa, vorrebbe diventare critica televisiva. Il suo più grande sogno è andare in America e non tornare più.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,429FollowersFollow

Ultimi Articoli