Mistresses | Recensione 2×13 – Til Death Do Us Part

MAMMA MIA.
Questa volta, per il finale di stagione della serie, ho deciso di scrivere una recensione a caldo. Avendo appena finito l’episodio ed essendo da un paio di minuti davanti ad un foglio bianco non posso far altro che ripetermi. MAMMA MIA. QUESTO FINALE.
Mistresses la deve finire di sganciarci bombe simili ancor prima di sapere del suo rinnovo e soprattutto lasciandosi in balia di un attesa a dir poco infinita. Ma senza perderci in ulteriori preamboli voglio discutere con voi di questo episodio e tirare le somme della stagione appena conclusa dunque…LET’S GO.

Prendete quattro affascinanti donne. Gettate loro addosso una miriade imprecisata di problemi e riunite le “risoluzioni” tutte nell’ultimo episodio, tra splendide scelte musicali e scene di grande effetto, per poi però lasciarci nel dubbio su alcuni punti salienti che avrebbero dovuto definire. ECCOCI QUA. Questa è “Til Death Do Us Part“.
Ci son veramente una miriade di cose, considerazioni sull’episodio, sulle scelte fatte, sulla decisione che si è deciso di prendere così come su tutta questa stagione e per cominciare voglio prendere in esame il personaggio più “maltrattato” se così si può dire. Non parlo di una pessima storyline, in quel caso parlerei di April e non ho fatto mistero durante queste recensioni di non aver gradito la maggior parte delle sue scene quest’estate, parlo proprio di come è stato scritto il personaggio per questi tredici episodi. Parlo di Savi. Alzi la mano chi, con il passare degli episodi, ha trovato il DJDJDcomportamento della donna normale, sensato, lineare. Io non son tra quelli.

All’inizio la giustificavo con la storia dell’incidente e del bambino perso, ahimè mai veramente approfondita, mai presa troppo in considerazione. Insomma aver scelto Dom aveva senso considerato il percorso che entrambi avevano compiuto in precedenza e il modo in cui si era comportato Harry. Quando è stato introdotto il personaggio di Zack ho storto impercettibilmente il naso, non lo trovavo del tutto sensato, insomma Savi avrebbe potuto approfondire il legame con Dom oppure sfruttare il rapporto con la sorella per aprirsi e tornare a “vivere”, non sentivo il bisogno di introdurre uno sconosciuto legato a quell’evento così importante nella sua vita ma allo stesso tempo poteva avere una sua logica. Anche il break up con Dom ne aveva, Savi aveva bisogno di incontrare suo padre per poter capire i problemi che la tiravano a fondo, impedendole di vivere una sana relazione con l’uomo che le stava al suo fianco.

Da qua in poi sinceramente non ci ho più capito nulla. Pensavo sarebbe tornata con Dom, lo amava, provava per lui qualcosa, avevano dei piani, voleva dei bambini. Poi Tony, personaggio che preferisco far cadere nel dimenticatoio, si è messa in mezzo e Savi è tornata a considerare il rapporto con Zack. Dopo questo via vai, questo passare da una parte all’altra tra insicurezze, dubbi, rinnovamenti, colpi di testa, cambiamenti, dopo un INTERA stagione passata a riscoprirsi, a trovare la nuova Savi ecco che nel finale di stagione la donna rivela di voler tornare a bussare alla porta di Harry avendo compreso che i suoi sentimenti e la sua dichiarazione in letto di morte (Fine Prima Stagione) erano veri. La mia reazione:

wtf-eccbc87e4b5ce2fe28308fd9f2a7baf3-2530

MA STIAMO SCHERZANDO? Ma che scelta narrativa è? Capisco se durante la stagione ci fosse stato qualcosa tra loro, avessero continuato ad interagire, a parlare, ad essere l’uno la spalla dell’altro. MA NO. Così proprio no. E se devo essere sincera mi sembra solo un modo per mettere su un triangolo con le due sorelle e il bell’australiano (due fratelli si contendono la stessa ragazza, ricorda qualcosa? ODIO I TRIANGOLI) o peggio un quadrangolo. Questa scelta non mi è piaciuta per niente, sia perché fa perdere ancora credibilità ad un personaggio che prima, per quanto goffa e per quanto avesse compiuto degli errori, mi piaceva da morire, sia perché non ho nessunissima voglia di assistere a tutto il drama che questa possibile scelta potrebbe portare. Drama che probabilmente ci sarà. OH MY GOD. SAVI WHY?

Nelle scene finali poi, quando la si vede cercare Harry in lungo in largo credevo veramente che avremmo assistito alla scena dell’anno. Già potevo sentire il suono del cuore della donna che andava in mille pezzi e invece…ci hanno risparmiati. GRAZIE RAGAZZI. Cosa mi aspetto in futuro? Chissà. So solo che preferirei una svolta per Savi, una svolta decente però.

Svolta che spero sia dietro l’angolo anche per April, la peggior storyline della stagione a parer mio. Quest’anno non ha proprio riscontrato il mio favore, vuoi per il suo comportamento, vuoi per il fatto che non sopporto Lucy, vuoi per…qualsiasi cosa. In questo finale le è successo praticamente di tutto. Ancora in pericolo, protetta dal fidato Daniel, si è ritrovata a riscoprire il fuoco della passione riuscendo finalmente a vedere al di là di SHSHquello che l’uomo le aveva fatto entrando nella sua vita perché “costretto” dal suo lavoro. Se però sentimentalmente la donna pare aver finalmente ritrovato un equilibrio per quanto riguarda l’aspetto familiare invece va tutto a rotoli. Lei e Lucy sono salve, nessuno le minaccerà più (oltre a me in queste recensioni) ma Paul è morto, ucciso dal giro in cui si era infilato.
Dispiace a qualcuno? NA. Per lo meno, non a me. Ho sempre odiato quell’uomo, SEMPRE. La sua morte come dice saggiamente Karen per le due può essere un nuovo inizio, rappresenta la libertà, rappresenta finalmente una vita senza alcuna preoccupazione. Solo April, Lucy e l’aitante Daniel. Purtroppo però questo sogno si infrange subito grazie all’incredibile tempistica di un servizio del TG a cui assiste disperata la bambina.

Ma io dico, andare a giocare fuori no? Divertirsi con gli altri bambini? Proprio in quel momento doveva andare in camera? MAH. Fatto sta che pare evidente che Lucy la farà pagare cara alla madre per averle tenuto questo segreto, per averle impedito di rivedere il padre o anche solo per non averglielo detto. April avrebbe dovuto essere sincera con la figlia? Sinceramente non so. Penso che tutta la sua storia fosse veramente difficile, avrebbe portato solo problemi alla piccola e quello che è successo, per quanto sia sì colpa sua, è stato inevitabile. Se questo significherà più scene con Lucy in modalità bambina odiosa o semplicemente più drama nella vita della donna lo scopriremo solo vivendo.
Nel frattempo godiamoci l’abbraccio tra i due personaggi più sfigati della serie che mi ha veramente commossa/fatta ridere, non ho ancora deciso:

AKAKA

E arriviamo a Karen, la mia personale rivelazione dell’anno.
Da personaggio meno amato a seconda in classifica, gran bel salto eh?!
Anche questa donna dopo essersi lasciata alle spalle tutte le sue tragedie e i suoi problemi sentimentali ha continuato per la sua strada zoccoleggiando un po’, incontrando begli uomini affascinanti, lasciando il suo lavoro, legando con una sua paziente e rischiando di prendere malattia terribili. Com’è finita per lei questa stagione? Tutto sommato direi bene.
L’abbiamo vista lottare per la sua nuova vita, tentare di rimettere a posto le cose, sbagliare ma anche essere utile, essere in grado di salvare la vita di un altra persona. Ha avuto una breve storia con Jacob, il suo collega, che purtroppo è dovuta finire per i loro problemi di tempistica e nella sua vita ora si è riaffacciato Ben, non nel miglior modo possibile.
Mai come in questa stagione abbiamo visto una Karen sofferente, sconsolata, distrutta tanto da affermare in quest’ultimo episodio di distruggere tutto con il suo solo tocco.

tumblr_nbawasvFdf1qgj097o1_250tumblr_nbawasvFdf1qgj097o2_250 tumblr_nbawasvFdf1qgj097o3_250

No. Karen non è risultata positiva al test, a QUESTO test. Dunque a quale test è risultata invece positiva? Se dovessi scommettere io punterei tutto su una gravidanza. Per tutto l’episodio la vediamo stanca, distrutta, dice di sapere di essere positiva, sente che c’è qualcosa che non va. Potrebbe essere un bebè in arrivo no? Questo ci permetterebbe di approfondire il personaggio di Ben, di vedere Karen alle prese con qualcosa di diverso e soprattutto sarebbe un bel colpo di scena. Anche perché nessuno ci assicura che il bambino possa essere dell’uomo considerato con quanti è andata a letto la donna nell’ultimo periodo. GO KAREN. Ma queste son solo supposizioni, purtroppo non sappiamo con sicurezza quello che le accadrà. Mi è piaciuta molto la scena al telefono con Anna, lo schiaffo a Ben (MAMMA CHE PIZZA GLI HA DATO) e la scena con Joss che penso sia stata una delle più divertenti delle episodio. Queste due insieme son sempre favolose.

tumblr_nbatr6Gqif1qgj097o1_250

In chiusura ho voluto lasciare Joss, più protagonista delle altre in questo episodio finale con le sue vicende, il matrimonio, il finale d’effetto e le sue decisioni. Parto subito dicendo che non ho mai avuto una vera ship, ne un team. Sarei stata felice di vederla con Scott, pur ritenendo il matrimonio tra loro troppo affrettato, così come con Harry con la quale invece i due son dalla prima stagione che lentamente hanno costruito “qualcosa”.

tumblr_nbalwbqU1a1qgj097o1_250tumblr_nbalwbqU1a1qgj097o3_250tumblr_nbalwbqU1a1qgj097o10_250tumblr_nbalwbqU1a1qgj097o4_250

Dunque il finale mi è piaciuto. Mi è piaciuto perché c’è grande chimica tra i due, perché si son lanciati sguardi veramente chiari per tutta la stagione ed era quasi telefonata come cosa. Voglio dire per tutto l’episodio non aspettavo altro che Harry sbucasse alla festa e la portasse via, non sapevo se sarebbe successo ma non riuscivo a scrollarmi di dosso questa sensazione. Certo, è l’ex marito di sua sorella, dovrebbe restare solo quello ma io credo che Joss non abbia mandato alle ortiche tutto il suo percorso di crescita con questa sua scelta. Non era sicura di Scott, non lo è mai stata. Teneva a lui, questo è vero, ci teneva veramente tanto ma probabilmente non abbastanza da convincersi a fare un passo simile. La scena del balcone ne è la prova, vediamo una Joss indecisa, una Joss che non è pronta a fare questo passo ed è costretta ad uscire fuori a prendere aria. Non è il normale nervosismo di una sposa, c’è qualcosa di più, qualcosa che a breve porterà al finale che abbiamo visto.

tumblr_nb9nvfiO3x1qgj097o1_500 tumblr_nb9nvfiO3x1qgj097o2_500

Son dispiaciuta per Scott, in quanto bravo ragazzo, in quanto bella persona, in quanto molto probabilmente la persona giusta per la donna che però ha voluto scegliere con il cuore e non con la testa. Mi dispiace tanto anche per Savi, il loro rapporto probabilmente si incrinerà dopo una cosa simile, soprattutto ora che la donna pareva di nuovo interessata, immotivatamente, all’ex marito. Per il resto posso dire di essere quasi soddisfatta. Quella che ho visto in questa stagione è stata una Joss matura, una Joss cresciuta e assai diversa da quella di cui mi ero innamorata nella prima stagione. Cresciuta ma non per questo cambiata del tutto, le sue battute, le sue scene, le sue frecciatine restano ancora il meglio del meglio dello show per me e questa spero sia una cosa che non cambierà mai ma dopo la sua carriera lavorativa che ha spiccato il volo ora son proprio curiosa di vederla finalmente sistemata anche sentimentalmente, cosa che purtroppo non succederà a breve dato tutto il drama che questo bacio finale si porterà dietro. Per ora però mi limiterò ad osservarli, a vedere questa bellissima scena più e più volte senza pensare alle conseguenze.

tumblr_nb9jk58s5N1qgj097o2_500tumblr_nb9jk58s5N1qgj097o6_500

Non so cos’altro aggiungere. Mi sento veramente svuotata e penso di essermi dimenticata così tante cose che probabilmente mi verrà il mal di testa. Posso solo dire che questa seconda stagione non mi ha delusa, certo mi aspettavo altro, mi aspettavo cose che non son successe e avrei voluto delle focalizzazioni migliori su alcuni passaggi ma dopotutto parliamo di mistresses, trash e relax. Una serie da guardare senza impegno, senza aspettarsi il capolavoro ma godendo appieno di quei 40 minuti di svago che ha sempre saputo regalare. Non nascondo che le disavventure di Savi, Joss, April e Karen mi mancheranno, come mi mancherà cercare gli introvabili promo iniziali o le immagini irreperibili. Mi mancheranno i loro casini, le loro battute, le loro vite. Mistresses mi mancherà parecchio ma considerato che a breve verrò travolta da una valanga di nuove serie non penso sarà un problema ne per me ne per voi che lo avete seguito.

Per quanto riguarda i ratings di questa stagione ho dato un occhiata in giro e si son rivelati lievemente più bassi della prima e nel complesso, per quanto ho letto, son scesi di qualche punto quindi non si può far alcuna previsione su un rinnovo o una cancellazione. Tutto ciò che possiamo fare ora è aspettare e pregare tutti insieme che venga data allo show la possibilità di continuare, almeno con una terza stagione. Cioè io poi l’anno prossimo come faccio senza la mia razione di trash e mistresses estiva? Preghiamo dunque fratelli e sorelle.

Vi consiglio per l’ultima volta di passare per queste pagine che continueranno ad aggiornarci sulla nostra serie estiva preferita:

Alyssa Milano Italia
Mistresses Italia
Jes Macallan Italia

E per voi che siete arrivati sino alla fine e avete letto queste recensioni è arrivato il tempo dei saluti nella speranza che ci si possa rivedere l’anno prossimo con dei nuovi episodi, pronti ad insultare April e a provar pena per Karen e a tentare di decifrare Savi. Nel frattempo io non posso far altro che dire un gran bel GRAZIE e salutarvi tutti!

images (1)

3 commenti su “Mistresses | Recensione 2×13 – Til Death Do Us Part”

  1. Bella recensione, complimenti. Mi trovo d’accordo con te su quasi tutto. Questa stagione mi ha colpito moltissimo Joss: partita come ragazza facile e piuttosto superficiale, ha mantenuto la sua verve e il suo carisma per trasformarsi però in una donna matura, sensibile e determinata. Il suo personaggio è il più credibile della serie. E poi i dialoghi, bisogna parlarne. Ho ritrovato nelle battute serrate di Joss la stessa verve che c’era nelle prime serie di Buffy: sagacità, umorismo, cinismo ecc…
    Non concordo invece su April. Lei è decisamente la donna più matura e razionale. E altrettanto bella è la figura di sua figlia. E’ vero che se non ci fossero dramas la storyline non andrebbe avanti, ma non sarebbe così orrendo se lasciassero in pace il suo personaggio per almeno due puntate! Gesù non gliene fanno andare bene una! Lo stesso dicasi di Karen, il cui tira e molla col suo ex-collega dalla dentatura inguardabile e tutta la storia con la ragazza cinese mi hanno annoiato a morte.
    Chiudo con Savi, motivo che mi spinse l’anno scorso a guardare la serie (sì, ho streghe tatuato sul cuore – in senso metaforico ovviamente). Sono perfettamente d’accordo sul fatto che il suo personaggio è totalmente privo di una qualsiasi maturazione e continua a girare in tondo compiendo sempre gli stessi errori e prendendo decisioni francamente discutibili. Credo però che il tutto sia dovuto al fatto che Alyssa Milano era incinta quando ha girato questa serie, cosa che ha impedito riprese da capo a piedi da metà della serie in poi (se non l’avete notato, fateci caso. Anche nella foto sopra in ospedale, ha casualmente una giacca che la copre). Probabilmente l’impossibilità di riprenderla liberamente ha frenato anche lo sviluppo del suo personaggio che, però, non poteva essere lasciato da parte.
    comunque penso sia un gran bel telefilm; il classico “summer guilty pleasure”. E sono quasi certo che verrà rinnovato dal momento che i dati sono stati sempre abbastanza stabili e soddisfacenti per la stagione e l’emittente ABC.

  2. Non sono d accordo con la parte su Joss. Non ci vedo nulla di maturo nel lasciare un matrimonio per andare a correre dall ex marito di tua sorella. La vedo troppo una forzatura, la milionesima storia che si ripete tipo Beautiful. Mi piaceva questa serie perché non era la solita serie, ma questo colpo di scena non mi è piaciuto per niente. Visto e rivisto!

    1. Vero. Ma bisogna anche riflettere sul fatto che il matrimonio in sè non stava proprio in piedi: da quanto si conoscevano loro due? due mesi? Forse anche meno. è davvero troppo poco per decretare un amore eterno. Ed è anche vero che il rapporto con Harry (amore o non amore che sia) è qualcosa di molto verosimile ed è un rapporto maturo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.