Marvel’s Inhumans | ABC rilascia la prima foto ufficiale della Famiglia Reale ed è spettacolare!

Questo autunno Marvel cercherà di fare quello che pochi credevano possibile: dopo aver spostato il film di Inhumans a data da decidersi (era stato originariamente posticipato all’estate del 2019), gli studios porteranno in vita Marvel’s Inhumans su ABC e anche sul grande schermo. Ed EW ha ottenuto esclusivamente le prime foto.

Per coloro che non sono familiari con questi supereroi, gli Inhumans (Inumani) – introdotti per la prima volta sulle pagine dei Fantastic Four nel 1965, prima di ottenere una propria serie di fumetti nel 1975 – sono una razza di super-esseri, ibridi alieni-umani, che hanno subito una trasformante “Terrigenesi”, un processo che a volte sblocca strani, ma unici poteri.  “Era una proposta eccitante,” ha detto lo showrunner, Scott Buck (Iron Fist), parlando delle sfide della serie, che includono importanti effetti speciali per Medusa (Serinda Swan) ed i suoi capelli prensili, e Lockjaw, il bulldog con potere del teletrasporto. Ma Buck ha sottolineato che non sarà uno spettacolo stravagante. “Ci approcciamo a questi personaggi come a persone reali che hanno appena ottenuto le loro abilità, quindi sono tutti molto ben fondati.”

Al centro dello show – che sarà ambientato sulla Terra e ad Attilan, la città tecnologicamente avanzata degli Inumani – c’è la Famiglia Reale, che deve affrontare una circostanza critica dove tutto quello che conoscono è a rischio. Gli Inumani sono guidati da Black Bolt (Anson Mount), il cui devastante e distruttivo potere è scatenato dalla sua voce. “È un po’ difficile scrivere questo personaggio, perché Black Bolt non parla, eppure lui è il nostro eroe e centro dello show, quindi ci sono molte difficoltà e sfide su come raccontare la sua storia,” ha detto Buck. (Mount ha rivelato che Black Bolt userà il linguaggio dei segni, scegliendo le sue parole con molta attenzione quando parla).

Nonostante non sia uno spin-off di Marvel’s Agent’s of S.H.I.E.L.D., entrambi gli show di ABC condividono un mondo con il resto dell’universo cinematografico di Marvel. “Le cose che sono successe in S.H.I.E.L.D. avranno potenzialmente delle ripercussioni sul nostro show,” ha detto Buck, tenendo la bocca chiusa sulla possibilità di futuri crossover. Ma Inhumans vuole andare avanti da solo, unendo elementi spionistici e procedurali con quelli di un drama familiare.

Nella serie di fumetti, Black Bolt combatte per mantenere la sua corona, mentre suo fratello Maximus (interpretato da Iwan Rheon, il terribile Ramsay Bolton di Game of Thrones) ha dei piani per rubargli il trono. “Siamo così contenti di avere Iwan,” ha detto Buck. “Non volevamo semplicemente creare un nemico che fosse malvagio perché voleva esserlo. Il nostro Maximus è diverso, è una versione più complicata, più reale e più coinvolgente.”

La portata di Inhumas è anche più grande del suo predecessore, poiché è stato girato completamente con camere digitali IMAX per l’uscita al cinema dei primi due episodi (il 1 settembre), prima del suo debutto su ABC. “I primi due episodi sembrano un film, perché usando IMAX abbiamo avuto più libertà e siamo stati incoraggiati a pensare più in grande di quando avremmo fatto normalmente con un normale show,” ha continuato Buck. È sicuro dire che Inhumans è tutto tranne che uno show normale.

Di seguito, troverete la nostra intervista con Buck, ma prima, eccovi la prima foto esclusiva della famiglia Reale. Da sinistra a destra: Eme Ikwuakor è Gordon, Ken Leung è Karnak, Anson Mount è Black Bolt, Serinda Swan è Medusa, Isabelle Cornish è Crystal e Iwan Rheon è Maximus.

ENTERTAINMENT WEEKLY: Inhumans è un fumetto che, nonostante sia bellissimo sulla carta, sembra quasi impossibile da portare in vita. Quanto è stato difficile farlo, quando hai avuto il ruolo di showrunner?

SCOTT BUCK: In realtà, è stata una proposta molto eccitante. Avevo appena finito di lavorare ad Iron Fist e volevo prendermi una pausa. Poi, Jeph Leob mi ha chiamato e mi ha parlato dell’idea di Inhumans, l’idea di fare uno show su questa famiglia. Abbiamo parlato di tutti i personaggi, chi sono, le loro personalità e i loro percorsi. Mi approccio a questo genere di cose partendo sempre dai personaggi – qual è la storia che possiamo raccontare di Black Bolt, di Medusa e di tutti gli altri membri della Famiglia Reale? Sarà anche stata dura, ma credo che fosse, più che altro, molto eccitante.

Ci sono delle storyline del fumetto a cui ti sei ispirato?

Ero curioso di vedere quali fossero le loro origini, quindi sono partito dall’inizio. Ovviamente se leggi questi fumetti dei primi anni ’60, hanno un tono molto diverso rispetto a quello che stiamo facendo noi. È stato divertente vedere tutto questo prendere vita, e ho continuato ad andare avanti. Non ho letto tutti i fumetti, ma continuo a fare riferimento ad alcuni di questi. C’erano così tante diverse incarnazioni degli Inumani, quindi più che altro bisognava capire quale storia volevamo raccontare. Tornando indietro e rileggendo il loro intero passato è stato d’aiuto, ma da questo ci siamo spinti molto avanti.

Stai pianificando di dedicarti ad altri elementi fantastici dei poteri degli Inumani, oppure vuoi rendere la serie ben salda e reale?

Noi ci approcciamo a loro come a persone reali che hanno appena ottenuto queste abilità, quindi sono tutte persone ben fondate. Noi cerchiamo di scrivere questi personaggi il più realmente possibile, per poi divertirci con i loro poteri. Vogliamo che i loro poteri sembrino quasi una parte molto naturale della loro personalità.

Puoi dirci qualcosa sulla storia che vedremo con Black Bolt e la Famiglia Reale?

In pratica stiamo raccontando la storia di una famiglia che si trova in una situazione molto critica della loro vita. Quando li incontriamo, scopriremo che tutto quello che conoscono è in pericolo.

Puoi dirmi dove sarà ambientato lo show: sulla Terra o ad Attilan?

Credo che si possa dire in entrambi i posti.

Attilan si sposta, quindi Attilan attualmente è sulla Terra nella vostra storia?

Non quando andiamo ad Attilan, no.

Inhumans si trova nello stesso universo di Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D., considerando che sulla Terra c’è stata questa esplosione di Inumani?

Abitiamo tutti nello stesso universo, quindi le cose che sono successe in S.H.I.E.L.D. avranno delle ripercussioni anche sul nostro show.

Hai pensato ad un possibile crossover?

Non a questo punto. [Ride] Per ora vogliamo semplicemente lanciare il nostro show.

Uno show come S.H.I.E.L.D. ha un elemento procedurale. Anche questo lo avrò oppure Inhumans avrà una narrativa più serializzata?

Non credo che si tratti di uno show procedurale. Siamo più un drama familiare con una grande storia per questa stagione.

Come credi che Inhumans possa differenziarsi dagli altri progetti Marvel di ABC e Netflix?

Non mi sento esattamente a mio agio a dover paragonarlo ad altri show. Credo che noi al momento stiamo creando la nostra storia. Ma avendo lavorato in uno show Marvel di Netflix, ovviamente so bene come funziona uno show. Come dicevo, visto che l’approccio è diretto ai personaggi, siamo interessati a creare un mondo interessante con persone interessanti che ci attraggono, quindi se ci sono delle somiglianze agli altri show sotto questo aspetto, immagino che sia il caso.

Come è stato per voi, durante la produzione, sapere che avreste debuttato nelle sale IMAX? Vi è sembrato di produrre un film?

Si, direi che per i primi due episodi si, perché ci ha dato molta più libertà e ci ha incoraggiati a pensare più in grande di quello che avremmo fatto per un normale show. Volevamo pensare più in grande in termini di scopo, di quello che vedevamo e di come mostrare questi personaggi agli spettatori.

Cosa pensate di ottenere con questo rilascio in IMAX?

Speriamo di far emozionare ed eccitare le persone. Credo che sia qualcosa che sta in piedi da solo, ma speriamo soprattutto che intrighi le persone a tal punto da voler vedere il resto della serie.

Tornando a parlare dei personaggi, Black Bolt è un leader stoico nei fumetti. Come è stato tradotto sullo schermo?

Black Bolt è un personaggio molto difficile da interpretare, per Anson come lo sarebbe stato per qualsiasi altro attore. Ma Anson è stato davvero grandioso. È piuttosto difficile scrivere questo personaggio, perché Black Bolt non parla, eppure è il nostro eroe ed il centro dello show, quindi questo ha presentato senza ombra di dubbio delle difficoltà nel raccontare la sua storia, ma fortunatamente abbiamo sviluppato una bellissima storia. Anson è eccezionale. Credo che tutti saranno eccitati e contenti dal suo Black Bolt. Non useremo voci fuori campo. Se avete letto i fumetti, saprete che Black Bolt trova il modo di comunicare con le persone, ma è anche un personaggio molto enigmatico e si tiene molto dentro. Quello che è così affascinante di lui è che molte volte non sappiamo quello che sta pensando.

Cosa ha reso Iwan Rheon il perfetto Maximus?

Eravamo così eccitati di poter avere Iwan, perché lui è un attore pieno di talento. Ovviamente noi lo conoscevamo molto bene grazie a Game of Thrones, ma lui può fare tanto altro. Non volevamo semplicemente creare un nemico che fosse malvagio per il gusto di esserlo. Lui è un personaggio estremamente reale e a tre dimensioni. Iwan è più che capace. Tutte le volte che vedevamo le sue riprese giornaliere, eravamo sempre eccitati di quello che lui riusciva a dare sullo schermo.

Noi tutti ci aspettiamo che questo personaggio sia il cattivo, ma è possibile che voi riusciate a sorprenderci?

Credo che Maximus sia diverso, una versione più complicata, più reale e più coinvolgente del Maximus che si ha nei fumetti, ed è solo perché abbiamo l’opportunità di fare di più sullo schermo rispetto a quello che si è visto sulla carta.

Quanto è stato difficile dare vita ai capelli di Medusa?

Molto difficile. È ancora un processo. Ci vuole molto tempo per far sì che gli effetti funzionino. Nella nostra squadra abbiamo dei tecnici degli effetti speciali che sono tra i migliori. Non abbiamo ancora visto la versione finale; è ancora un work in progress.

Ci sono dei personaggi come il Triton in motion capture?

Oh no, sono tutti attori.

Un altro personaggio che le persone sono curiose di vedere come verrà portato in vita è Lockjaw.

Lockjaw probabilmente diventerà il personaggio preferito dal pubblico. Noi sicuramente ci siamo divertiti a lavorare con lui. Lui è divertente da scrivere e da girare. Non posso rivelare altro, ma lui sarà eccezionale nel nostro show.

Non sappiamo niente del personaggio di Ellen Woglom.

Lei non è un personaggio dei fumetti. Lei è qualcuno di nuovo che abbiamo aggiunto.

Marvel stava pianificando un film sugli Inhumans, ma poi è stato posticipato. Questo sarà una sorta di prequel del film? Le due cose saranno connesse?

Non sono a conoscenza di niente che sia legato al film. Le persone di Marvel magari hanno in mente cosa sarà, ma noi stiamo semplicemente lavorando a questo show televisivo, quindi non abbiamo nessun legame con nessun film.

Cosa ti ha reso più nervoso nel lavorare a questo show?

È grande. Sono abituato a scrivere – ed è quello che mi viene meglio – drama più piccoli, incentrati su personaggi. Questo è uno show per cui ho dovuto allungarmi e ampliare le mie vedute, quindi questa è stata la mia sfida più grande.

Marvel’s Inhumans debutterà con i suoi primi due episodi nelle sale IMAX per un periodo di due settimane dal 1 settembre. ABC manderà in onda poi l’intera serie questo autunno, con dei contenuti aggiuntivi che possono essere visti solo sulla rete.

 

Fonte

FeFraise
Fraise, o meglio Federica, ragazza milanese di 25 anni, ha sempre amato sin da piccola tutto ciò che riguarda libri, telefilm, film, musica e viaggi. Grazie ai suoi genitori che l'hanno fatta viaggiare dall'età di 6 anni, ha sviluppato un amore incondizionato per Inghilterra e Scozia, tanto che da 7 mesi si è trasferita ad Edimburgo (che ama alla follia), insieme a quel santo del suo ragazzo. Si santo, perchè non fa altro che cercare di coinvolgerlo in tutto quello che fa e vorrebbe fare (per non parlare delle serie tv che vuole che lui veda insieme a lei!)! Il suo amore per i telefilm è nato vedendo ER e Beverly Hills, per passare poi a Friends, Dawson's Creek, Buffy, Angel e chi più ne ha, più ne metta!! Attualmente è fissata (si FISSATA) con Game of Throns,The Walking Dead, Vikings, Supernatural, Sherlock, Arrow, Revenge e tante altre! Non riesce a smettere di guardare telefilm, sono una vera ossessione! E non riesce neanche a smettere di cercare qualsiasi news telefilmica qua e là per cercare di sognare cosa potrebbe succedere! E ad ogni nuova stagione telefilmica, riesce anche a fare una lunga lista di nuovi pilot da non perdere! Passerebbe giornate intere a leggere ed ascoltare musica. Altra sua grandissima passione sono i Beatles (soprattutto Sir Paul McCartney) e i Mumford and Sons. Amante degli animali, è una convintissima vegetariana da ben 6 anni e no, se ve lo state chiedendo, non tornerebbe mai indietro e non le manca nulla! Ha viaggiato tantissimo, e continuerà a farlo, ma sente che nonostante la nostalgia della sua famiglia e dei suoi amici, abbia finalmente trovato la sua casa qui, a Edimburgo.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,428FollowersFollow

Ultimi Articoli