Lettera di Darren Criss ai fans

Cari amici,

benché il primo episodio in cui sono apparso in TV venne trasmesso nel novermbre del 2010, la fine del settembre appena trascorso ha segnato il secondo anniversario di una chiamata che mi sconvolse la vita: quella in cui mi venne detto che ero stato preso per la parte di un nuovo personaggio nel popolare show televisivo ‘Glee’.

Wow.

A quel punto, alcuni di voi avrebbero potuto conoscermi già da degli stupidi video messi su youtube, e ancora meno di voi, da bar, ristoranti e locali in cui ero solito suonare.

Indipendentemente dal quando o il come o il perché, è stato un viaggio davvero incredibile per tutti noi, da quella telefonata.



Alcuni punti salienti:

Nell’aprile 2010, mi stavo preparando per cominciare a lavorare su qualcosa che alcuni di voi potrebbero conoscere come “A Very Potter Musical”. Ero all’ultimo anno dell’Università del Michigan, e avevo appena letto un articolo riguardante i membri del cast della nuova serie hit ‘Glee’ e sul fatto che si sarebbero esibiti alla Casa Bianca. Pensai: “Ragazzi, è incredibile!”. Bene, proprio questo passato giugno, scelsi una canzone che scrissi io, ‘Not Alone’, che usai nel musical a cui stavo lavorando all’università, e la cantai al Presidente in persona.. proprio prima di averlo salutato amichevolmente!



Nel luglio del 2011, mi chiesero di parlare ad un panel a tema Harry Potter, a San Diego. Pensai di non essere all’altezza del compito, ma fu comunque esaltante essere stato richiesto per parlare ad un panel, ad uno dei miei eventi estivi preferiti: il Comic-Con! Quando arrivai lì, mi resi conto che ci era stato dato un limite di tempo approssimativo poiché il panel si sarebbe svolto esattamente dove si stava svolgendo quello di ‘Glee’. Pensai, “Ragazzi, questo ‘Glee’ mi sta proprio rubando la scena..”. Okay, beh, l’anno dopo, non riuscii a presenziare nuovamente al panel di Harry Potter, poiché facevo parte di quello di ‘Glee’. 






Le pazze storie andrebbero avanti per ore, per non menzionare le piccole cose come le copertine dei giornali o essere nelle Billboard charts, o fare un film con i consensi di gente come Kristen Wiig, Annette Bening, Matt Dillon.. vediamo, cos’altro.. oh, realizzare il mio sogno e partecipare ad un musical di Broadway, e poi, ovviamente, riuscire a cantare ‘Rainbow Connection’ con Kermit la rana! Voglio dire, queste cose sono incredibili. Incredibili. Ho un’immaginazione piuttosto selvaggia, ma non avrei mai pensato che nulla di questo potesse davvero succedere, figuriamoci in un periodo di tempo relativamente breve.



Ecco il fatto. Io lavoro sodo, cerco di prendere le decisioni giuste e fare il meglio che posso con tutto quello che faccio e tutta quella roba. Ci sono un sacco di fattori contribuenti a quello che mi è successo che vanno ben oltre il mio controllo. Ed è qui che entrate in scena voi. Voi, i fan, avete un bel merito per il motivo per cui io sia riuscito a fare la metà delle cose che ho fatto.



Viviamo in un’epoca di connettività sociale senza precedenti, e sono felice di dire che tutti voi siate riusciti a sfruttare al questo massimo. Non pensate che non sappia quanto sia attivo il fandom, o quanto impatto abbia. 

Ricordate: Non solo sono un fan, ma ho anche una connessione ad internet! Vedo le gif, le fan fiction, i memes, ed è tutto magnifico. Anche se non ho ancora incontrato la maggior parte di voi, è stupendo sapere che così tante delle vostre vite, combacino con metà della mia. Questo è un concetto incredibilmente commovente, e il fatto che tali connessioni abbiano dato così tanta positività è qualcosa di ancora più sorprendente.



Togliamo le mie storie dal quadro per un secondo. Voi, come gruppo, avete compiuto delle cose davvero incredibili. Avete fatto di tutto, dal raccogliere soldi per le buone cause all’organizzare fantastici flash mob su internet per mostrarci il vostro supporto. 

Vi siete fatti vedere dal sorgere del sole e siete rimasti fino quando non eravate gli ultimi in piedi. Vi siete uniti per creare qualcosa di ancor più meraviglioso di tutti noi: un vero senso di comunità e un genuino supporto. Non solo per me ma anche per voi altri. E posso sicuramente dire che non sarei dove sono ora se non fosse per tutto questo.



Molto spesso incontro persone che mi sfidano dicendo: “Non hai idea di quanto tu abbia fatto per me”. Beh, la verità è che, è il contrario. Io ce l’ho un’idea.. una bella idea. Perché per quanto pensiate che io vi stia dando qualcosa, voi me la ridate indietro, dieci volte tanto. E penso continuamente a quando e se tutto questo svanirà, chi rimarrà nei paraggi, chi si annoierà. Penso spesso al giorno in cui non ci sarà nessuno dall’altra parte della porta per il palco. Ma mio malgrado, col passare del tempo, tutti voi non avete mai smesso di stupirmi con il vostro entusiasmo, la creatività e la gioia infinita che continua ad ispirarmi e incoraggiarmi.



Stasera andrà in onda la temuta puntata delle ‘rotture’. Per alcuni fan di Glee, credo ci sarà più di un motivo per essere tristi. Ma tiratevi su, pensatela in questo modo: la maggior parte del vostro supporto mi ha permesso di rimanere in questo show abbastanza a lungo da avere una prima ‘rottura’; ha creato una relazione a cui la gente tiene abbastanza tanto che è ne è valsa la pena scrivere un episodio sulla sua potenziale fine. Non avrei mai pensato di restare così a lungo abbastanza da assistere ad una cosa del genere. E ho voi, i fan, da ringraziare per questo. E’ qualcosa per cui essere orgogliosi.



Cosa c’è ancora.. mi è stato anche chiesto di suonare il mio personale arrangiamento di ‘Teenage Dream’, per questo episodio, una versione acustica al pianoforte che tantissimi di voi hanno apprezzato e supportato fin dalla prima volta che la cantai nel mio primo episodio. Ho iniziato a suonare questa canzone ai miei spettacoli come una sorta di ‘grazie’ ai fan, per averla fatta diventare una grande canzone sia per me che per lo show. E’ stata la canzone che ha fatto iniziare tutto.



Quindi prima che questo episodio vada in onda, stasera, ho pensato che fosse appropriato scrivere una nota a pieno titolo a tutti voi, che potesse esprimere il mio profondo apprezzamento per gli ultimi due anni da quella pazza telefonata.



Spero che questo sia solo l’inizio, e che riesca a ringraziarvi ancora tante volte per molte altre avventure, lungo il passare degli anni. Ma per ora, sappiate che sono davvero molto grato per tutto ciò che mi avete dato, e sono davvero orgoglioso di quello che abbiamo fatto insieme. Dal ‘Teenage dream’ a ‘sogno adolescenziale’ (teenage dream), grazie per avermi permesso di vivere il mio. 



Il vostro più grande fan,

Darren

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,980FollowersFollow

Ultimi Articoli