Legends of tomorrow | Il ritorno di Canary

legends-of-tomorrow_612x380

Quando Sara Lance, un tempo membro della Lega degli assassini, e in seguito unitasi al Team Arrow, è stata colpita da tre frecce nel petto, l’attrice Caity Lotz pensava che i suoi giorni nel cast di Arrow fossero giunti alla fine. Ma, grazie al potere rigenerativo delle Fosse di Lazzaro, Sara tornerà in vita come White Canary nello show DC Legends of Tomorrow, creato come spin-off di Arrow e The Flash, che mette in campo una squadra composta da eroi e cattivi, impegnati in una missione in altre dimensioni temporali, con il fine di sconfiggere un nemico immortale. L’intervista seguente, in cui la Lotz ci parla di cosa aspettarci dalla nuova serie, fa parte di uno speciale di Entertainment Weekly che sarà distribuito solo durante il Comic-Con.

EW: Cosa hai pensato quando hai saputo che Sara sarebbe tornata in vita?
CAITY LOTZ: E’ stata una vera sorpresa perchè pensavo che la morte di Sara, questa volta, fosse definitiva – tre frecce nel petto, la caduta dall’edificio, lo schianto sul cemento. Quando l’ho saputo ero entusiasta: quando reciti un personaggio così a lungo è inevitabile che ti affezioni. Ero molto triste quando è morta. Ed è bello che ora possa resuscitare. Queste cose sono possibili solo nel mondo dei fumetti.

EW: Ti eri già staccata dal tuo personaggio, o eri pronta a rivestirne i panni?
Avevo preso le distanze, perché pensavo davvero che fosse finita, ma in realtà non ho bisogno di fare niente di particolare, Sara è solo una diversa parte di me, a cui riesco ad accedere con facilità.

EW: Che tipo di allenamento è necessario?
Mi alleno otto ore alla settimana e pratico un’arte marziale di origini filippine, che prevede l’uso di bastoni, combattimenti con le lame, e lance, il che è perfetto perchè Sara ha una lancia che si divide in due bastoni. Ed è identico alla loro disciplina. Mi sto allenando con un maestro settantanovenne leggendario, che è un vero guru, ed è fantastico. Sono stata fortunata a trovare questa scuola e sono grata che mi permettano di partecipare e che fingano che io sia abbastanza brava da poter essere lì.

EW: Le Pozze di Lazzaro hanno la caratteristica di cambiare le persone, in cosa pensi che il tuo personaggio sarà diverso, rispetto a come l’abbiamo conosciuto in Arrow?
Non abbiamo ancora i copioni, quindi non so in che modo cambierà. Abbiamo visto però con Thea Queen (Willa Holland) che le Pozze di Lazzaro possono modificare le memorie e la personalità, quindi è possibile che tu possa uscirne diverso. Sarà interessante vedere in che modo Sara cambierà. Dovrà imparare di nuovo molte cose, per esempio come relazionarsi con le persone. Non è mai stata molto socievole. Potrebbe essere difficile per lei.

EW: Quando Sara è morta, i fan hanno avuto la sensazione che la sua storia non fosse conclusa. Ci sono parti della sua vita che vorresti esplorare, come il periodo trascorso a Nanda Parbat?
Sì, è una cosa di cui abbiamo parlato spesso e io ho sempre desiderato vedere cosa è accaduto dopo che Sara è stata sbalzata fuori dalla nave, dove è andata, come è arrivata e come ha fatto Nyssa a trovarla. Sarebbe interessante vedere l’inizio della loro relazione e anche il tipo di addestramento grazie al quale Sara è diventata una grande guerriera. Sono cose che mi piacerebbe che venissero mostrate.

EW: Pensi che proverà del rancore contro Thea, per averla uccisa?
Penso che sia difficile dimenticare l’immagine del volto di Thea, nel momento in cui scaglia le frecce contro Sara. Ma quando Sara verrà a sapere che, di fatto, il responsabile è Malcom Merlyn (John Barrowman) credo che sentirà crescere dentro di sé un freddo desiderio di vendetta.

EW: Anche se Sara non è una persona socievole, ha già lavorato con il Team Arrow. In ogni caso, il team di The Legends è un gruppo che include sia eroi che cattivi. Come pensi che lavoreranno insieme?
Anche nel Team Arrow, Sara ha sempre fatto quello che voleva. Lei e Oliver (Stephen Amell) si sono scontrati molte volte, per questo motivo. Immagino che adesso non sarà diverso. Lei non è capace di fare gioco di squadra. E’ più un lupo solitario. Sarà una sfida, per lei, lavorare con tutte queste personalità differenti, ma le farà bene. Anche in Arrow, non penso che Sara abbia trovato una vera collocazione, o che vi si adattasse perfettamente. Mi piacerebbe, invece, che trovasse il suo posto. E spero che, obbligata a frequentare e a lavorare con tutte queste persone diverse, possa trovarlo lì.

EW: Si considera un’eroina o una cattiva?
Sara è il tipo di persona che non penserebbe mai a se stessa come a un’eroina. Ma, dentro di lei, lo è. Dentro di lei è piena di buone intenzioni e vuole fare del bene. Ma pensa che ci siano zone oscure in lei e che le persone che le stanno intorno possano esserne ferite. Non si fida di se stessa. Le cose che fatto in passato sono ricadute tutte sulle sue spalle. Non pensa di essere un’eroina, ma so che le sue intenzioni sono pure e che vuole dedicarsi al bene.

EW: Quando hai accettato questo ruolo, ci sono state delle domande che hai voluto fare ai produttori?
Ero curiosa di sapere chi avrebbe fatto parte del cast, quali attori avrebbero scelto. Sapevano già alcuni nomi. Sono stata felice che abbiano preso Hawkgirl, avere un’altra ragazza sarà divertente, ne ero entusiasta. A quel punto nessuno sapeva molto di come si sarebbe sviluppata la storia, a parte il fatto che volevano che ogni episodio fosse un evento tipo i crossover tra The Flash  e Arrow. Anche la parte relativa ai salti temporali, non avevo idea di come potesse funzionare, ma, durante le riprese, ho scoperto qualcosa di più. La parte che riguarda i viaggi temporali è, credo, quella più interessante, Credo che faremo delle cose davvero belle.

EW: Cosa credi che sorprenderà di più le persone riguardo all’aspetto temporale nello show?
Ci porterà in un mondo diverso, non nel senso di un’altra dimensione. Sarà un tipo di atmosfera diversa. Credo che saranno proprio i cambiamenti temporali a rendere lo show davvero entusiasmante e diverso dagli altri.

EW: Quale è la parte che preferisci nel recitare un personaggio in un modo di supereroi?
Il combattimento. Amo la parte che riguarda i combattimenti. Ho un passato di ballerina e ho fatto arti marziali, prima di iniziare a recitare, quindi amo il fatto di poter portare quel tipo di fisicità dentro a questo ruolo.

EW: Quale diresti che è la parte più difficile?
Qualche volta è difficile combattere dentro ai costumi. Mi piace indossarli. Mi fanno sentire bene. Però ti viene voglia di spaccare il mondo, e non sempre ti viene facile farlo.

EW: Quale costume preferisci: quello di Black Canary o di White Canary?
Abbiamo visto nel trailer che non ho una maschera né una parrucca, ed è una cosa che apprezzo. In questi termini, penso che il costume di White Canary sia molto più comodo.
Ho lavorato con la stilista dei costumi per renderlo il più confortevole possibile. Ce la sta mettendo tutta.
Anche se mi piacevano molto, sono contenta di non avere più una parrucca e una maschera incollata alla faccia, che rendono difficile aggiungere espressività, insieme agli occhi dipinti di nero. Ma non fraintendermi. Mi piaceva il mio costume da Black Canary.

EW: Gli spettatori sperano di vedere uno scontro tra White Canary e Black Canary (Katie Cassidy). E’ una cosa che ti piacerebbe?
Assolutamente sì. Penso che il potenziale del crossover sia quello che mi piace di questo show ed è una cosa diversa dagli altri telefilm di supereroi. La relazione tra Sara e Laurel è sempre stata piuttosto complicata. Non credo che quello che è accaduto recentemente abbia contribuito a renderla più semplice. Sono curiosa di vedere cosa succederà, anche se non riesco a immaginare il modo. Combatterebbero una contro l’altra? Starebbero dalla stessa parte? Non penso che Sara apprezzi il fatto che Laurel abbia indossato la sua maschera e sia diventata Black Canary, perché non avrebbe desiderato che Laurel conducesse il suo stesso tipo di vita, che affondasse nella stessa oscurità. Spero davvero che accada qualcosa, sia che combattano insieme, o l’una contro l’altra. Sarebbero bello stare dalla stessa parte. Mi piacerebbe molto.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.