Legends of Tomorrow | Caity Lotz parla della crescita e del futuro di Sara

untitled

Due anni e mezzo fa, prima che ottenesse il ruolo di Sara in Arrow, Caity Lotz non avrebbe mai immaginato che un giorno sarebbe diventata una delle donne più toste della televisione.

“All’epoca ero nel pieno della mia fase indie.” ha ricordato l’attrice. “Stavo uscendo da Mad Men e avevo appena girato The Machine, The Pact, quel tipo di film…”

“E se torniamo ancora più indietro, molto più indietro, non pensavo che avrei recitato!” ha continuato. Quindi dopo aver interpretato un ruolo chiave nella Stagione 2 di Arrow, portandolo avanti nella terza stagione (con la morte!), essere arrivata a DC’s Legends of Tomorrow, in cui è tra i protagonisti, “non è sicuramente” qualcosa che la Lotz avrebbe mai immaginato. Ma prende questa sua crescita con un gran sorriso, “è stato divertente.”

In Legends, Sara Lance ha adottato il nuovo nome e costume di White Canary, mentre aiuta il Time Master, Rip Hunter, e la squadra di eroi e cattivi, ad annientare Vandal Savage, che in futuro conquisterà la terra. bfdbhdf Ma, a differenza di Arrow, in cui l’ex assassina della Lega era piuttosto intensa (soprattutto dopo quell’appuntamento con la Morte), qui – cercando di essere un’eroina – sorride molto di più e soprattutto vuole divertirsi.

“Sara ha ancora molta oscurità dentro di lei, il che mi piace, perché questo è quello che tutti amavano di lei – questo fardello complicato che porta dentro di se” ha detto la Lotz. “Ma è divertente non dovermi prendere cosí seriamente.”

Infatti, nella premiere di Legends, abbiamo visto Sara guidare felicemente una rissa in un bar. Nell’episodio 2 (in onda giovedì) saremo ancora negli anni ’70 e la situazione non cambierà visto che la vedremo flirtare con il Dr. Stein da giovane e farsi una canna, nel perfetto look dell’epoca, con stivali alti e un vestito molto corto. (“Mi piaceva molto questo outfit.” ha detto. “Mi sembrava di essere tornata negli anni ’70 per davvero.”)

Mentre l’avventura attraverso il tempo continua, Sara svilupperà una precisa dinamica con i suoi compagni, scombinando l’assetto del gruppo, in cui personaggi di supporto diventeranno veri e propri protagonisti.

dgd

“Amo il fatto che tutti i personaggi siano molto forti, molto particolari,” ha continuato la Lotz. “Sara e Snart (aka Captain Cold) sono i più simili, da anti-eroi che diventano eroi. Sono brave persone. E Ray ha sempre le battute divertenti, perché il personaggio di Brandon [Routh] è così nerd. E amo il personaggio di Arthur [Darvill], perché Rip Hunter quando parla è un vero intrattenitore. Tutti sono così teatrali!”

Insieme a Snart e al suo compare, Micky Rory/Hot Wave, Sara rappresenta la parte fisica della Waverider, quella che non ha paura di usare pugni, calci e la forza in generale quando la situazione diventa difficile. “Combatto molto più qua che in Arrow, e questa parte del mio lavoro è davvero fantastica,” ha condiviso l’attrice, anticipando di essere molto eccitata perché il giorno dopo l’intervista avrebbe dovuto girare una “gigantesca” rissa in cui “girerà tutta la scena, senza stunt.”

Per quanto riguarda il lato più soft di Sara, Lotz ha detto che DC’s Legends “non parla d’amore” e non c’è amore per il suo personaggio, o almeno per ora. Si, uno dei prossimi episodi vedrà la situazione riscaldarsi tra un’infermiera lesbica (interpretata da Ali Liebert, Bomb Girls) e Sara (“La mentalità degli anni ’50 non era aperta, questo è importante ricordarlo”), ma “Sara ha bisogno di concentrarsi su se stessa” , visto che è appena scampata alla morte.

“Non si tratta di trovare un partner. Lei deve ritrovare se stessa prima.” ha detto l’attrice. gfdf

Anche se la Lotz spera che prima o poi riusciranno a dare una degna chiusura alla sua storia romantica di Arrow.

“Amo Katrina [Law], e le persone amano “Nyssara”, quindi credo che vogliano vedere qualcosa in più sulla loro storia – e speriamo di riuscirci.” ha continuato. “Beh abbiamo, sapete…abbiamo molto tempo ora.”

 

 

 

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.