I 5 Comprimari Fondamentali secondo MooNRiSinG

Molto spesso di una serie finiamo per ricordarci solo i personaggi principali, ignorando troppo spesso quelle anime perse delle spalle che contribuiscono a caratterizzarle molto più dei loro fortunati colleghi dallo screen time più imponente.
È in particolare a cinque di loro che voglio dedicare la mia classifica di oggi.

L’Inserviente – “Scrubs”

È inutile starsela a cantare, senza la sua presenza questo cult non sarebbe mai stato lo stesso: attorno alla sua figura ruotano alcune delle scene più esilaranti e sicuramente il mistero più fitto (quale diamine sarà il suo nome???).
Nel corso degli anni ha rappresentato per JD una perenne sfida, l’ha torturato e temprato come nemmeno Cox è riuscito a fare e forse (solo forse) alla fine i due hanno imparato persino a volersi bene, anche se nessuno dei due lo ammetterebbe mai.

Varys – Game of Thrones

Un personaggio che inizialmente tutti pensavano fosse un pozzo senza fondo di doppiezza e che si è rivelato invece uno dei più integerrimi fra quelli coinvolti nel grande gioco del trono. Interessato soprattutto al benessere del popolino, a cui sente ancora di appartenere nonostante i lunghi anni passati a corte, nella sua lunga ricerca di un sovrano degno di regnare su Westeros non ha esitato a servirsi di qualunque mezzo a sua disposizione pur di rimanere fedele al suo unico obiettivo.
Il confronto fra lui e Daenerys è stato uno dei momenti più belli della settima stagione e ha contribuito ad aumentare enormemente la mia stima nei suoi confronti, che già era comunque notevole.

https://www.youtube.com/watch?v=FEuOLKyDU9w

Karen e Jack – Will & Grace

Possiamo anche stare a raccontarci che i protagonisti della serie erano Will e Grace, come il titolo sembrerebbe erroneamente indicare, ma è innegabile che le vere star dello show siano stati loro.
Karen e Jack, con la loro lingua tagliente e il loro essere sempre e comunque inopportuni e politicamente scorretti, sono stati il pilone portante della comicità della serie, regalandoci delle perle che sono diventate leggendarie a tal punto da permettere la creazione di un revival a distanza di più di dieci anni dall’episodio conclusivo.

Chad Radwell – Scream Queens

Non raccontiamoci balle, Chad Radwell è un personaggio totalmente inutile. E proprio per questo è un personaggio assolutamente indispensabile.
Sfido chiunque abbia seguito Scream Queens a non amarlo non nonostante, ma proprio a causa della sua più totale stupidità.
Insensato, insolente e quantomai inopportuno, Chad Radwell ha rappresentato per me uno delle ragioni migliori per seguire la serie e dopo la sua morte mi sono sentita decisamente demotivata (anche perché la seconda stagione era oggettivamente l’ombra della prima, mancava di quell’ironia dissacrante e delle trovate nonsense che mi avevano fatto innamorare).

Chibs – Sons of Anarchy

Un nome sinonimo di lealtà e onore. Nel corso delle sette stagioni di Sons of Anarchy, Chibs non ha mai abbandonato il fianco di Jax e ha continuato a sostenerlo anche quando le sue scelte sembravano avventate o incomprensibili, pur non esitando in caso di dissenso a far sentire la voce.
Consigliere e guida fidata, non si è tirato indietro nemmeno quando Jax gli ha annunciato la sua ultima, terribile decisione e, pur soffrendo terribilmente per la sorte tragica del suo amico, si è fatto forza e ha raccolto il suo pesante lascito mettendosi alla guida del club a cui entrambi avevano giurato fedeltà.

https://www.youtube.com/watch?v=uxV1R-LwHhk

MooNRiSinG
Nata come Elisa, fin da bambina dimostra un’inquietante e insopprimibile attrazione per i telefilm e per il bad boy di turno. Le domeniche della sua infanzia le trascorre sfrecciando con Bo e Luke per le stradine polverose della sperduta contea di Hazzard. Gli anni dell’adolescenza scivolano via fra varie serie, senza incontrarne però nessuna che scateni definitivamente il mostro che dorme dentro di lei. L’irreparabile accade quando un’amica le presta i DVD di Roswell: dieci minuti in compagnia di Michael le bastano per perdersi per sempre. Dal primo amore alla follia il passo è breve: in preda a una frenesia inarrestabile comincia a recuperare titoli su titoli, stagioni su stagioni, passando da “Gilmore Girls” fino ad arrivare a serie culto quali “Friends” ed “ER”. Comedy, drama, musical… nessun genere con lei al sicuro. Al momento sta ancora cercando di superare il lutto per la fine di “Sons of Anarchy”, ma potrebbe forse riuscire a consolarsi con il ritorno di Alec in quel di Broadchurch…

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,038FollowersFollow

Ultimi Articoli