How To Get Away With Murder 4×07 – Teorie sul winter finale

I flashforward che vediamo a fine episodio in “Nobody Roots For Goliath” aggiungono molto poco a quanto già sappiamo: solo pochi fotogrammi in più oltre a un collage dei flash già visti e scopriamo che qualcun altro è in ospedale oltre a Laurel, e questo qualcuno sta morendo. Dalle parole concitate dei medici mi sembra di cogliere un “he”, quindi un lui e potrebbe essere lo stesso a cui si riferiva Michaela qualche episodio fa.

In generale, quello che sappiamo finora è che ci sono almeno due scene del crimine: l’albergo dove alloggia Annalise e la Caplan&Gold (probabilmente durante il party che in questa puntata Tegan chiede a Michaela di organizzare).

Per riepilogare le varie posizioni dei personaggi principali: vediamo Annalise in una doccia a lavarsi via del sangue, ma quello dove si trova probabilmente non è il suo appartamento, che in quanto scena del crimine è appunto sotto la lente d’ingrandimento della scientifica; Bonnie si sposta tra un luogo e l’altro e, mentre all’albergo non incontra nessuno, alla C&G incontra un traumatizzato (ma apparentemente illeso) Oliver; Connor ancora non pervenuto; Laurel viene raggiunta da Frank e Isaac in ospedale, dove pare aver perso il bambino; Isaac si sposta poi in un’altra ala dell’ospedale (casualmente, o forse no, davanti alla nursery) dove trova Michaela, in pessime condizioni e apparentemente sotto shock; Asher ci viene mostrato in galera in lacrime e indicato dalla polizia come il sospettato almeno di uno dei due crimini, quello alla C&G.

Non sappiamo ancora se le due scene del crimine hanno la stessa vittima o meno (la vedo difficile), se entrambe le vittime sono in fin di vita e se i due fatti sono anche solo collegati.
Non sono ancora riuscita a capire se il sangue che vediamo su Annalise è suo o meno, penso di no comunque, ma se  invece così fosse si potrebbe ipotizzare che il sangue in ascensore sia il suo e che sia andata a trovare riparo altrove dopo essere stata attaccata. Ma chi potrebbe essere il suo attentatore? Calcolando quanti piedi importanti sta pestando con la sua class action se volessimo puntare il dito sul movente politico ci sarebbe l’imbarazzo della scelta.

Ad ogni modo, Connor ancora non pervenuto accende un grosso e grasso campanello d’allarme, anche se non credo che stiamo pensando di ammazzarci proprio lui: da un lato l’insistere continuamente su quanto sia felice al momento sa molto di foreshadowing, dall’altro però abbiamo appena perso uno dei Keating 5 e sacrificarne già un altro, perlopiù uno come Connor che insieme a Oliver forma una delle coppie più amate all’interno dello show, sarebbe una mossa davvero rischiosa che non credo gli autori vogliano davvero intraprendere. Penso però che Connor come vittima sia quello su cui vogliono indirizzare i nostri sospetti. Potrebbe comunque essere tranquillamente coinvolto in uno qualsiasi dei due eventi senza però esserne la vittima, realisticamente al momento è l’unico dei personaggi non ancora inquadrati dai flashforward a potersi trovare in entrambe le location (forse anche Nate, in qualità di membro delle forze dell’ordine, ma anche Nate non lo vedo come una scelta sensata per la vittima del winter finale, soprattutto se si considera il percorso totalmente in sordina fatto intraprendere a questo personaggio per tutta questa prima parte di stagione finora non sarebbe una perdita particolarmente incisiva).

Visto il recentissimo focus su Simon all’intero del piano per distruggere Antares anche lui potrebbe essere una possibile vittima, anche se forse un po’ troppo telefonato a questo stadio. Tegan e Mr. Castillo sono altri personaggi che potrebbero rimanere coinvolti in qualche modo, con il padre di Laurel per me in pole position.

È vero pure che c’è ancora parecchio che deve accadere onscreen, quindi quello che sappiamo finora è limitativo rispetto a quanto gli eventi potranno essere sconvolti dalle prossime 48h di trama: ad esempio finora Isaac non ha ancora conosciuto nessuno dei K4 ma nei flashforward sembra conoscere Frank, Laurel e Michaela abbastanza bene (Isaac che per inciso, anche se non l’ho detto nella recensione vera e propria, per me rimane il personaggio flop di questa prima parte di stagione: non sentivo proprio il bisogno di lui e della sua ex-moglie con tanto di backstory, non mi sento per nulla investita e, a meno che non uscirà fuori qualcosa di più efficace e intrigante in zona Cesarini, continuerò a bollarlo come la new entry meno interessante di sempre).

Questo in breve quello che si può estrapolare dai flashforward apparsi finora, che come dicevo qualche settimana fa hanno lanciato solo granelli di trama slegati tra loro e volutamente incasinati al termine di ciascun episodio, appena qualche secondo che non faceva altro che presentarci un diverso personaggio in una diversa ubicazione/situazione, spesso fin troppo poco per poter davvero costruire anche solo l’abbozzo di una teoria.
Arrivati a questo punto quindi quali sono le vostre opinioni a riguardo? Aspetto di leggere le vostre riflessioni, speculazioni e opinioni qui sotto nei commenti.

Alehttps://allroadsleadfrom.home.blog/
Tour leader/traduttrice di giorno e telefila di notte, il suo percorso seriale parte in gioventù dai teen drama "storici" e si evolve nel tempo verso il sci-fi/fantasy/mistery, ora i suoi generi preferiti...ma la verità è che se la serie merita non si butta via niente! Sceglie in terza media la via inizialmente forse poco remunerativa, ma per lei infinitamente appagante, dello studio delle lingue e culture straniere, con una passione per quelle anglosassoni e una curiosità infinita più in generale per tutto quello che non è "casa". Adora viaggiare, se vincesse un milione di euro sarebbe già sulla porta con lo zaino in spalla (ma intanto, anche per aggirare l'ostacolo denaro, aspetta fiduciosa che passi il Dottore a offrirle un giretto sul Tardis). Il sogno nel cassetto è il coast-to-coast degli Stati Uniti [check, in versione ridotta] e mangiare tacchino il giorno del Ringraziamento [working on it...]. Tendente al logorroico, va forte con le opinioni non richieste, per questo si butta nell'allegro mondo delle recensioni. Fa parte dello schieramento dei fan di Lost che non hanno completamente smadonnato dopo il finale, si dispera ancora all'idea che serie come Pushing Daisies e Veronica Mars siano state cancellate ma si consola pensando che nell'universo rosso di Fringe sono arrivate entrambe alla decima stagione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,432FollowersFollow

Ultimi Articoli