Hart of Dixie | Recensione 2×16 – Where I Lead Me

Lezione: Come rovinare la tua vita in una sola giornata. Relatore: Wade Kinsella.

Con l’imminente matrimonio di Wanda e Tom a BlueBell, Zoe accetta di essere la damigella d’onore, cosa che la mette fortemente alla prova dovendosi occupare della contrariata madre della sposa. La dottoressa Hart usa i suoi doveri da damigella per cercare di aggirare la stranezza che si è creata tra lei e Wade dopo la notte della battaglia delle band, ma qualcosa va storto. Lemon è costretta ad affrontare il ricordo di essere stata lasciata all’altare e, nel frattempo, Lavon intraprende una battaglia legale, con l’aiuto di George, contro il sindaco del paese vicino che vorrebbe costruire un centro commerciale accanto alla spiaggia pubblica di BlueBell.

Iniziamo questa recensione che, stando ai commenti che ho letto in giro, vi sorprenderà… e molto! Per chi non avesse letto le mie recensioni precedenti, ci tengo a precisare che sono uno Zade straconvintissimo e che ho sempre messo Zoe e Wade nel mio personale podio delle migliori coppie di sempre (insieme a Damon/Elena e Seth/Summer).

I protagonisti dell’episodio, in teoria, sarebbero dovuti essere Tom e Wanda. Purtroppo non è stato così. Il loro è stato un bel matrimonio, rovinato dagli eventi dei personaggi principali dello show. Credo di non aver mai visto un wedding-episode così triste da quando seguo le serie tv. Come dice la madre di lei, comunque, sono due personaggi talmente strani da stare troppo bene insieme. Avrei preferito godermelo un pochino di più il loro grande giorno.

Come spesso è accaduto negli episodi di questa stagione, la storyline secondaria e divertente è stata affidata alla coppia Lavon-George. Ripeto che, da quando è stato portato via dal triangolo, l’avvocato è nettamente migliorato. Anche questa volta l’ho trovato ironico e divertente, tanto da riuscire a strapparmi l’unico sorriso di tutto l’episodio. Questo, a mio avviso, sta a significare che quello di George è un gran personaggio di contorno, ma non è adatto assolutamente ad essere uno dei protagonisti. Va bene per le storielle un po’ così, come quella di questa volta, o di quando si è improvvisato regista dello spot delle fragole. Nelle parti più seriose, diciamocelo, fa cagare!


Veniamo, adesso, ad una profonda analisi della vicenda più discussa della storia di questo show: il tradimento di Wade. Ho letto moltissimi commenti del fandom americano e mi sono accorto di essere in totale disaccordo con la maggior parte di essi. Tante, tantissime persone hanno addirittura minacciato di mollare la serie. Perchè? Mi chiedo io. Io sono il primo a pensare che Wade si sia comportato da coglione e sono il primo ad essere triste per la rottura e per il modo in cui è avvenuta. Però, pensandoci bene, è stata un’azione totalmente in linea con il carattere del personaggio. Non è questo il Wade di cui vi siete innamorati fin dal primo episodio della prima stagione? E’ vero, ultimamente si era impegnato tantissimo per migliorare ed avevamo visto un Wade diverso ed evoluto. Ma era un comportamento che si sforzava di tenere per amore di Zoe, per farsi amare da lei. La situazione della Battaglia delle Band era assolutamente diversa. Lui era lì, solo, ubriaco, triste ed nel panico più totale. Ci può stare. Non voglio assolutamente giustificare un tradimento che per me, sia chiaro, rimane sempre una delle peggiori cose che si possano fare, però dobbiamo ammettere che è in linea con quello che è il personaggio.

Alcuni “fans” (tra virgolette perchè per me sono tutto tranne che fans di HoD) hanno dichiarato di seguire lo show solamente per Wade. Bene. Scusate, ma quello che avete visto in questi ultimi due episodi, non è stato il riassunto di ciò che è Wade? Nello scorso episodio, abbiamo visto un ritorno al Wade della prima stagione, mentre in questo io ho colto l’essenza di tutto ciò che è diventato Wade in questa season 2. I due momenti in cui parla con Tom di onestà, lealtà e fedeltà sono stati, per me, un colpo al cuore, per non parlare di quando ha supplicato Zoe di perdonarlo. Non credo che da questo episodio ne sia venuto fuori un personaggio regredito o capovolto. E’ venuto semplicemente fuori un personaggio che ha fatto una cazzata enorme e si è pentito di ciò nel momento stesso in cui l’ha fatta. Che discorso è quello di abbandonare la serie per una rottura, o per una scelta degli autori? Se una serie si ama, si ama! Vi chiedo almeno di dargli una seconda possibilità. Io, essendo un Delena, mi sono abituato a soffrire e a vivere tante di quelle situazioni avverse che al momento ti fanno venir voglia di abbandonare, ma poi ti danno ancora più forza, passione e speranza per proseguire nella visione. Contate, poi, che gli autori di Hart of Dixie hanno dimostrato più volte di essere capaci, a differenza di quelli di The Vampire Diaries che ogni tanto si perdono in un bicchiere d’acqua. Ricordatelo sempre e twittatelo dappertutto #GliZadeNonSiArrendono. Per questo ho anche scelto come immagine principale di questa recensione, una foto dello stupendo finale della prima stagione!

Guardando il promo del prossimo episodio, che vi lascerò qui sotto a fine recensione, possiamo vedere come Zoe proverà a buttarsi già tra le braccia di qualcun altro, ma io non sono minimamente preoccupato. Questa 2×16, per me, è una delle puntate più belle (anche se tristi) della storia di questa serie e sono fermamente convinto che gli autori stiano preparando il terreno per un finale che ci farà venire la pelle d’oca. Già vedo un Wade che farà di tutto (ed è capace di cose enormi quando è determinato) per riconquistare la sua Zoe. Secondo me tra 6 episodi, staremo di nuovo tutti esaltando questo show. Ne sono sicuro!

PS Ho letto teorie assurde secondo cui gli autori abbiano fatto lasciare Wade e Zoe per preparare il terreno ad un affrettato finale George/Zoe in vista della cancellazione dello show. Ve lo dico con tutto il cuore: CAZZATE!! Hart of Dixie non terminerà con questa seconda stagione, ma andrà avanti almeno per un altro anno. Ci metto la mano sul fuoco e se non succederà siete liberi di venirmi a prendere a casa!

Alla prossima settimana!


http://www.youtube.com/watch?v=dcHkN4NXRFk

6 comments
  1. io sono triste. e ogni volta che rivedo qualsiasi immagine, scena, gif e via, mi rivengono i lucciconi. sigh.

    è stato il mio primo commento mercoledì (dopo, “what the hell, Wade?!?!?!?) e lo è ancora. SIGH.

  2. Condivido in pieno!
    Analisi PERFETTA, come sempre.
    Diciamo che nella tristezza è stata comunque una bella puntata, dopo 2 o 3 un po’ vuote. Quel “I know” lungo la navata è stato spiazzante tanto quanto Wade vestito da elfo che chiede di essere perdonato. Che tristezza!

    Hanno 22 episodi da riempire, era impensabile lasciare la coppia protagonista intatta per più di metà stagione.
    Questa separazione a sei puntate dalla fine mi fa solo che credere in un finale di stagione coi fiocchi, come d’altronde lo è stato quello della prima stagione e quello della mid season.

    Eh no dai,Zoe con l’Inutile-ultimamente meno inutile? Ma no! Gli sceneggiatori finora sono sempre stati impeccabili, diamogli fiducia.

    Ah, come dimenticare l’analisi su Ryan Gosling offerta da Wade Kinsella…meritevole!

    E finalmente in questa puntata è tornato lui: Burt Reynolds! Quanto tempo!

  3. ma si, non potevano mica far andare lisce le cose tra wade e zoe…suvvia un po di suspence 😀 george tucker mi è piaciuto devo ammetterlo, l’inutilità del suo personaggio riesce ad essere veramente comica….parliamo di tensy che dite le regaliamo una dentiera? 😀 comunque happy wade ending!!!

  4. Sottoscrivo ogni parola della recensione!!!! Purtroppo Wade ha fatto lo stupido Wade, ma la scena di loro due sulla panchina è da brivido!! George è fantastico quando fa il buffone (e non credo fosse questo il piano degli autori ;-)!), non lo trovo credibile come grande amore di Zoe, che stia con Tansy :-D! E Lavon e Annabeth??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.