Hart Of Dixie | Recensione 1×03 – Gumbo & Glory

Nel terzo episodio della sempre più divertente Hart of Dixie, Zoe Hart, sempre alla ricerca di un modo per integrarsi nella comunità di Bluebell dopo il disastro combinato alla Parata, decide di iscriversi ad un concorso di Gumbo. Nel frattempo, la sua intensa (???) vita da medico prosegue e subito si ritrova a fare i conti con un bambino morso da un serpente. Ovviamente a New York serpenti non ce ne sono e Zoe (come successe per le zecche) non sa cosa fare. Dopo una veloce ricerca su (udite udite) Yahoo Answer, la nostra eroina decide di verificare di persona di che tipo di serpente si tratta. Così si fa accompagnare dal suo amico/vicino di casa Wade nel posto del misfatto, finendo solo di peggiorare le cose e facendosi mordere anch’essa dallo stesso serpente. Tornata alla clinica, Zoe trova il bambino già curato da Brik ed è costretta lei stessa a chiedere aiuto all’arrogante collega. Anche i suoi piani per vincere la gara di Gumbo vanno a monte, dato che il Gumbo che prontamente si era fatto spedire da una sua amica (eh già, Zoe non è capace nemmeno a cucinare come avevano largamente previsto Levon e Wade) viene mangiato dal coccodrillo del sindaco. Per fortuna il bell’avvocato George viene in suo soccorso e, contro la volontà della sua fidanzata Limone, che gli ha proibito di parlare con la bella dottoressa, la accompagna fuori Bluebell a comprare gli ingredienti migliori per il Gumbo. Anche qui succede un casino (non è che sta Zoe porta un po’ sfiga??). Un uomo rimane intrappolato e ferito sotto un trattore e la ragazza, che ha una sola mano, non può prestargli soccorso. Così i due sono costretti a chiamare Brick. Con l’aiuto di Zoe che lo guida nella procedura, Brick riesce a salvare la vita dell’uomo e si prende tutto il merito, lasciando Zoe ancora nell’anonimato di Bluebell. Al concorso, però, il gumbo che Zoe non ha preparato (l’avrà fatto Wade per lei???) vince il secondo posto, alle spalle del campione Brick acclamato dalla folla e dalle tv locali per aver salvato la vita di un uomo e, nel contempo, aver trovato il modo di preparare il suo Gumbo.

Episodio dopo episodio sento che mi sto innamorando di Rachel Bilson… again!! Come era successo già ai tempi di Summer Roberts, Rachel mi sta velocemente riconquistando. Il carattere alla “vengo lì e spacco il culo a tutti” di Zoe Hart unito alla sua simpatia, alla sua determinazione ed alle sue espressioni da bambina, non possono certo lasciare indifferente uno come me. La sua amicizia con il sindaco Levon è qualcosa di fenomenale (peccato che in questo episodio mancasse la ragazzina, anche lei mi piace!) ed il triangolo che si è delineato fin da subito con Wade e George ancora mi confonde. Non riesco a decidere con chi dei due voglio vedere Zoe. Forse con nessuno dei due, forse la voglio tutta per me!
Anche se gli ascolti non stanno certo brillando, soprattutto in questo episodio, la CW ha deciso di ordinare una stagione completa dello show, rinnovandola per il classico +9 insieme alle altre due novità della stagione Ringer e The Secret Circle. Speriamo che col tempo la gente inizi ad amare Zoe Hart (e non mi riferisco solo alla gente di Bluebell), perchè una serie così merita di esserci nel panorama televisivo.
Prima di chiudere, non posso non menzionare la colonna sonora, ancora una volta strepitosa nel rendere alla grandissima l’idea dell’ambientazione.
Al prossimo episodio (sperando che Zoe riesca finalmente a farne una giusta invece di combinare sempre guai)!!!

5 comments
  1. grande episodio!!!spettacolari le scene tra Zoe, Wade e Lavon!!! Nn vedo l’ora di vedere quello di sttimana prossima visto ke si preannuncia molto interessante per Zoe e Wade!!!

  2. Anche io tifo Zoe e Wade e la prossima puntata sarà MOLTO interessante a giudicare dal promo! 😀 e concordo con “Episodio dopo episodio sento che mi sto innamorando di Rachel Bilson… again!!” ♥

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.