Hannibal | David Tennant nello show?

David-Tennant-The-Escape-ArtistIl creatore di Hannibal Bryan Fuller ha detto che adorerebbe scritturare l’ex star di Doctor Who David Tennant per lo show.

Tennant aveva fatto l’audizione per il ruolo di Hannibal Lecter nel drama, che alla fine è stato assegnato all’attore danese Mads Mikkelsen.

Tuttavia, Fuller ha detto che questo non gli impedirà di lavorare con David.

“Sono un grande fan di David Tennant ed è da un po’ che cerchiamo di averlo nello show” ha detto. “David è un attore spettacolare. Aggiunge ad ogni performance grande vivacità. Adorerei avere David nello show. O anche solo scriver per David! Ammazzerei e mangerei qualcuno per poter lavorare con David! È il mio Dottore preferito”.

I Fannibals (il nome della fanbase di Hannibal) non vedono l’ora che la terza stagione arrivi sullo schermo, ma potrebbe trattarsi di uno show leggermente diverso da quello a cui sono abituati. Fuller ha rivelato che lo show, per la prossima stagione, andrà oltre le sue radici di drama poliziesco.

Ha detto a Metro Online: “La cosa interessante della terza stagione è che ci allontaneremo dall’aspetto narrativo del procedurale poliziesco e che, per la prima metà, sarà una soap opera.

“Ci saranno delle morti creative, ma sarà più concentrato sui nostri personaggi regular contrapposti ad un killer della settimana che arriva e crea queste fantastiche morti scenografiche.

“Ci concentreremo davvero sui rapporti tra i personaggi e le conseguenze che i sopravvissuti alla “Red Dinner” della seconda stagione dovranno affrontare.

“In questo senso ci sarà una leggera evoluzione della serie. Sono davvero entusiasta per la prima parte della stagione perché è più un intenso thriller psicologico. Sono entusiasta all’idea della rivincita tra Hannibal e Jack Crawford”.

Gli spettatori potranno dare un’occhiata anche al misterioso passato di Hannibal…che costituirà una parte piuttosto avvincente.

“Ci addentriamo nella sua storia” ha detto Fuller, “non tanto con molti flashback, piuttosto grazie agli incontri ai giorni nostri con i sopravvissuti a quel periodo della sua vita: capiremo, in dettaglio, Hannibal e i modi con cui interagisce con l’uomo.

“Sarei nervoso a dover scritturare attori bambini per ritrarre personaggi così iconici perché si tratta sempre di una scommessa dall’esito incerto. Per quel che mi riguarda, non voglio immaginare nessun altro in quest’incarnazione, se non Mads Mikkelsen”.

Non potremmo essere più d’accordo.

Fonte

Cecilia
Con il corpo è in Italia, con il cuore è in Giappone, con la testa è negli USA. Ritiene di avere ottime potenzialità come sceneggiatrice di “finali alternativi” e come moglie di attori talentuosi e affascinanti (magari con l’accento british e le fossette). In una serie cerca persone e non semplici personaggi, mondi più che location, non un sottofondo ma vere e proprie emozioni musicate, vita, non una storyline. Nel suo universo ideale la birra è rossa e il sushi è in quantità abbondante, le Harley Davidson sono meno costose, la frangia non è mai né troppo lunga né troppo corta e il suo favorito arriva incolume al finale di serie. Forse ha troppi smalti, mentre per i tatuaggi, i cani, i gadget di Spongebob e i libri troverà sempre il posto. Tiene pronti la balestra, i viveri e l’hard-disk zeppo di serie: l’Apocalisse Zombie non la coglierà impreparata!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,379FollowersFollow

Ultimi Articoli