Guys & Dolls | Joe Dempsie

Se potessi, per l’appuntamento settimanale della rubrica che causa più sospiri sognanti e pensieri impuri del sito scriverei solo una frase: “E’ un figo pazzesco e mi fa sangue in una maniera vergognosa”. Ma siccome devo far finta di essere una persona seria, cercherò di arginare lo scombussolamento che mi provoca quest’inglese di belle sembianze e tirerò fuori la compostezza che è in me.

Joseph “Joe” Dempsie è nato a Liverpool il 22 giugno 1987.

Si rende conto da ragazzino di avere una grande passione per la recitazione ed entra nel Central Junior Television Workshop, a Nottingham, la sua città natale.

Dopo aver fatto una serie di comparsate in serie inglesi, nel 2007 arriva il ruolo che lo porterà alla fama: Chris Miles in “Skins”.

Interpreta uno dei ragazzi problematici della prima generazione e il pubblico si affeziona molto a lui. E’ un ragazzino festaiolo, con vestiti strambi e una cotta per una professoressa. All’epoca, Dempsie era un ventenne imberbe e magrolino. Si intravedeva il potenziale che c’era in lui, ma doveva ancora esprimersi in pieno .

chrism

Negli anni successivi compare in varie serie TV, tra le quali “Doctor Who” (in “The doctor’s daughter, nella quarta stagione, ma non preoccupatevi se non lo ricordate:  il ruolo era marginale) e “Merlin” (era Will, l’amico d’infanzia di Merlin in un episodio della prima stagione), ma è quando ottiene la parte di Gendry Waters in “Game Of Thrones”, show di punta della HBO, che passa da ragazzino tenero ed impasticcato a possessore degli addominali più venerati della seconda stagione.

gendry2

Si è tinto i capelli di nero, è andato in palestra ed è diventato la prova vivente che crescere fa DAVVERO bene. Se nella prima stagione appare poco, nella seconda è il protagonista di una scena che ha causato un aumento dell’incidenza di mascelle slogate ed infarti fulminanti del pubblico ed ha improvvisamente rialzato le quotazioni dei fabbri muscolosi e sporchi di tutto il mondo.




Chi vorrebbe volentieri essere al posto di Maisie Williams (Arya Stark) che s’è guadagnata una scena a pochi metri di distanza dall’uomo che ha causato un’improvvisa perdita di attenzione per qualunque altra cosa/persona fosse presente nell’episodio?
gendry4
Vi vedo già alzare le mani.

Scusaci, Arya, ma non credo ci interessi se Gendry si esercita male per un combattimento. Noi vogliamo continui a dimenticarsi le magliette nella forgia. Magari potrebbe bruciarcele dentro. Gli incidenti capitano.

E’ grazie a lui se, alle nostre orecchie, “M’lady non avrà più lo stesso suono e “You would be just M’lady” diventa la frase più malinconica del mondo.
milady2
Immagino già come, tra i potenziali luoghi d’incontro dell’amore della nostra vita, sia improvvisamente schizzata in vetta la forgia.

Poiché, come già specificato, voglio far finta di essere una donna di classe e non una scaricatrice di porto in preda a tempeste ormonali d’origine anglosassone descriverò quest’immagine come “una visione che rimanda alla mente immagini di arcobaleni, unicorni e teneri pomeriggi passati a leggersi poesie all’ombra di un albero”.
joe-dempsie
(che dite, sono credibile?)

Ha lavorato molto in TV, in particolare per la BBC, mentre si è visto molto di meno al cinema. Nel 2014 sarà in “Monsters: dark continent”, sequel di “Monsters”: il protagonista, Noah (Johnny Harris), è un soldato che, per cercare un commilitone che è incaricato di rintracciare, si addentra in una zona infetta in Medio Oriente.

E’ stato annunciato anche che sarà un colono americano in un drama della C4 intitolato “New worlds”, la continuazione di “The devil’s whore”. Lo show gli affiancherà l’indimenticabile cacciatore di “Once upon a time”, Jamie Dornan. Preparate i popcorn e un defibrillatore, perché la visione sarà interessante.

joed

Ed arriva la domanda cruciale: è fidanzato? Non ci sono notizie in merito in rete, quindi è probabile che il ragazzo non abbia ancora trovato la donna giusta per lui. Può però vantare una schiera di devote fan… Alcune forse anche troppo.

E, poichè “Brainy is the new sexy”, il saluto finale sarà questo:

index

Eilidh
Classe 1988. Vorrebbe avere a disposizione il TARDIS per avere il tempo di ascoltare tutta la musica che le interessa, leggere una quantità di libri paragonabile a quelli contenuti nella biblioteca di “La bella e la bestia”, scrivere tutto quello che le passa per la testa e vedere tutti i telefilm che stuzzicano la sua curiosità. Nella vita reale è, purtroppo, una semplice Babbana che si barcamena come può, cerca di sopravvivere alla sua goffaggine e s’impegna a non aver troppo la testa tra le nuvole. Nella sua prossima vita rinascerà inglese.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,428FollowersFollow

Ultimi Articoli