Grey’s Anatomy | Recensione 11×03 – Got To Be Real

“So I need something to be good. I need a reason to get up every morning, to not crawl back to that cave that I was in before I met her. I mean you know she saved me? You were there, you remember how I was. I was…I was dark. That war made me dark. And that darkness is still in me. She just lit it up. So I just thought, I just thought maybe to beat back that darkness I would…I would do some good. I’d just…do something good. I’d go be with those guys who’d remind me…I just need something to be good”

tumblr_mt96e1NmPO1qii6tmo1_500

A volte ci son quegli episodi di Grey’s Anatomy che ti lasciano completamente soddisfatta, incapace quasi di parlarne per quanto difficile sia discutere su cose tanto belle. A volte ci son invece quegli episodi che alla prima visione non ti lasciano nulla, ti piacciono certo ma non trovi sufficienti spunti perché essenzialmente non è successo niente di che. Altre volte invece, volte come quella di questa settimana, ti ritrovi davanti un episodio per il quale, allo scadere di quei quaranta minuti,davanti allo schermo nero non riesci a non a ripensare a tutto quello che è successo travolto da una miriade di completamente differenti sensazioni.
Questo episodio mi è piaciuto. Mi è piaciuto veramente tanto. Dopo il Maggie Show rivediamo finalmente quasi tutti i medici di Seattle ritagliarsi lo spazio che si meritano intrecciando le varie storyline in una puntata veramente carica. Ma questo “Got To Be Real” mi ha anche fatto mettere in discussione molti personaggi, molti loro atteggiamenti e alcune scelte che Shonda sta compiendo per i loro percorsi in questa nuova stagione. Dunque, considerato quanto mi ritroverò a scrivere oggi voglio subito catapultarvi nell’analisi più specifica di alcuni di loro e di alcune delle storyline che abbiamo seguito questa settimana.

Owen e Callie – I just need something to be good

Avendo aperto la recensione con una parte del suo monologo non potevo che cominciare con lui, un personaggio che a mio parere ha occupato buona parte delle scene più interessanti. Un personaggio che…NON HO SOPPORTATO per la prima parte dell’episodio. Anzi, a dir la verità non mi è piaciuto il suo atteggiamento nemmeno nella scorsa puntata quando con arroganza aveva ammonito Maggie di tenersi alla larga da un caso che poteva essere ancora risolto, come infatti è stato. Questa volta vediamo invece Owen spingere Callie, già veramente parecchio impegnata cosa di cui non fa certo mistero, in un progetto da caricarle sulle spalle in cui si dovrebbe occupare di Veterani dell’esercito rimasti feriti in battaglia. Un progetto veramente interessante, che fa gola alla dottoressa ma che la metterebbe totalmente in difficoltà nei suoi già tribolati rapporti con la moglie. In ogni caso, la trappola ormai è tesa e Callie non riesce a sottrarsene per cui di buona volontà si siede al tavolino e comincia ad osservare le possibilità di quel lavoro. Owen è entusiasta, non smette più di cantare le lodi della sua collega, di quanto questo progetto potrebbe cambiare la vita di tutte quelle persone, dare senso al loro futuro e tutto a GRATIS. Insomma aveva assunto la modalità venditore ambulante con quei gran begli occhioni azzurri e la scintilla all’interno. *Venghino signori, venghino, gambe robotiche da milioni gratis per tutti. AFFRETTATEVI*
Nonostante invece Callie si metta sulla difensiva e tenti di essere più realistica possibile illustrando al primo paziente che le presentano che non è tutto oro ciò che luccica ma ci son degli esami da fare e dei criteri da rispettare Owen continua ad insistere su arcobaleni, meraviglie e arti robotici gratuiti e presto disponibili nelle case di tutti. Quando però l’uomo si dimostra totalmente inadatto per le protesi costruite da Callie e la donna tenta di farlo notare prima al paziente e poi al collega questo cambia completamente volto incolpando la donna di quello che è successo. Da qua le urla in corridoio non possono far a meno di esplodere e poiché Callie non si fa mettere i piedi in testa da nessuno (circa) tra i due finisce veramente malissimo ed è nel momento in cui Owen va a scusarsi con quel suo spettacolare monologo sulla sua situazione che riesce quasi a farsi perdonare anche da me.

tumblr_nd7z2xwu0H1qlxhw8o2_400

tumblr_nd86oaJHwe1qkux89o1_250 tumblr_nd86oaJHwe1qkux89o2_250

Owen sta soffrendo le pene dell’inferno ed è per questo che si è comportato in quel modo così poco professionale a mio dire. Ha perso Cristina, ha perso l’amore della sua vita ma questa non è morta, sta bene e sta vivendo il suo sogno. Ed Owen è sinceramente felice per lei, sa quanto questo sia importante e quanto abbia cercato di raggiungere quel livello ma allo stesso tempo una parte di lui soffre. Si sente abbandonato, lasciato indietro a tribolarsi senza la possibilità di superare questa perdita. Cristina lo ha salvato, lo ha cambiato, lo ha reso una persona migliore e poi se ne è andata, non è una cosa che si supera facilmente e proprio per questo Owen ha bisogno di qualcosa che lo faccia sentire bene, che lo faccia staccare da tutto in cui possa concentrarsi e trarre dei grandi risultati. Il progetto Veterani sembrava perfetto, quelle persone gli ricordavano così tanto il tempo in cui era buio, tenebroso, ed è per questo che lo ha portato all’attenzione di Callie nonostante sapesse dei suoi problemi. Questo suo monologo, forse un po’ troppo lungo, mi ha distrutta. Quando è finito quasi singhiozzavo, è stato così onesto, così dannatamente vero e mi son sentita veramente male per l’uomo. Il sorrisone che si è stampato in viso poi quando Callie gli ha rivelato che grazie all’aiuto di Jackson avrebbero potuto dare l’arto a quell’uomo e probabilmente aiutare molti altri come lui mi ha fatta sciogliere sulla sedia. Son veramente entusiasta di questa collaborazione e trovo che i personaggi di Callie e Owen possano essere in grado di aiutarsi a vicenda proprio come vediamo nella scena in cui l’uomo consola una distrutta e sofferente Callie che afferma di volere anche lei solo qualcosa che la faccia sentire bene. Ed è così che mi collego ad un altra delle cose che mi ha fatto storcere il naso oggi così come nell’episodio prima e quello prima ancora: la Calzona.

tumblr_nd836q2JW71rthqodo1_400

Ho sempre shippato Calzona. Dopo Mark e Lexie erano decisamente la MIA coppia. Callie è lentamente diventata la mia preferita e con Arizona al suo fianco vederla così felice mi riempiva il cuore di gioia. Poi son arrivate le prime difficoltà, quelle che mi hanno veramente fatta affezionare a questa coppia e in seguito è arrivato l’amore incondizionato. La loro non è mai stata una storia fatta di arcobaleni e unicorni, hanno dovuto affrontare sempre difficoltà che però le rendevano più forti, più unite. Le ho sempre considerate perfette l’una per l’altra, SEMPRE, anche nella nona serie in cui gli equilibri del rapporto stavano cominciando a spostarsi e quello che avevano un tempo a cambiare drasticamente. Ma GA ci ha insegnato che il cambiamento è cosa buona, che è normale abbracciarlo e permettergli di far di noi qualcosa di diverso per cui continuavo ad assistere al loro percorso senza far a meno di amarle anche così “danneggiate”. Nella decima serie invece è scattato qualcosa, tutto dovuto al finale della nona e da quel momento in poi ho cominciato a guardarle con occhi diversi. Continuavo a shipparle certo, ma in modo…differente.
Bene dopo questa prefazione (forse fin troppo lunga) arriviamo alla considerazione che ho formulato dopo questo ennesimo episodio in cui le abbiamo viste a desiderare cose diverse e finire inevitabilmente per litigare, ANCORA. Io sinceramente dico basta. BASTA.
Le ho voluto bene, si son amate follemente, hanno rappresentato una delle coppie che ho amato di più ma a tutto c’è un limite ed ora è il caso di dirlo. Callie e Arizona, IN QUESTO MOMENTO, non sono più compatibili. Mi sembra inutile che continuino a mettere delle pezze di stoffa sugli enormi buchi di una barca che sta inevitabilmente affondando. E se devo scegliere tra passare gli episodi a vedere Callie, eterna vittima, scoppiare a piangere per le scelte che Arizona compie, e che da un punto di vista non son nemmeno così tanto egoistiche, o vederle separate, forse inizialmente a pezzi ma poi tornare ad essere quelle di prima allora scelgo la seconda opzione. Non si può veramente più andare avanti così. Callie vuole una famiglia, vuole un figlio e forse lo vuole anche Arizona, certo, ma la donna giustamente vuole anche dar una scossa alla sua carriera con questa nuova specializzazione. Il volere cose diverse alla lunga può incrinare un rapporto e considerato che il loro è già in bilico da molto tempo io sarei per una rottura, magari anche momentanea. Preferirei vederle percorrere una parte del loro cammino da sole, vedere come va, vivere quel momento di solitudine raccogliendo tutti i pezzi di una storia che va avanti da anni e in seguito tentare di ricostruirla. MA SOLO IN SEGUITO. Non ha davvero senso vederle così e sinceramente io mi son anche stufata, è sempre la solita storia e mi da sui nervi. ECCO.

Meredith, Webber, Maggie – Just a family

tumblr_ncvytgNQXn1qg9raso2_250tumblr_ncvytgNQXn1qg9raso1_250  tumblr_ncvytgNQXn1qg9raso3_250tumblr_ncvytgNQXn1qg9raso4_250

Promuovo Meredith in questo episodio. E non perché finalmente dopo due puntate passate a fare l’acida la situazione sia cambiata di molto ma perché, con l’aiuto di Alex come spalla, riesce finalmente a riprendere credibilità e mostrare anche lei i motivi per la quale si sente così. Ancora scossa dalla partenza di Cristina e il cambio all’ultimo secondo di Derek si ritrova a dover aver a che fare pure con una sorella di cui non ne sapeva nemmeno l’esistenza. E ci son due cose in questa situazione che possono aiutare la donna, l’alcool, logicamente e Alex.

tumblr_nd7isnr1d01qjl52xo1_250 tumblr_nd7isnr1d01qjl52xo2_250

Se poi ce lo vogliono mostrare così sotto la doccia per quanto mi riguarda Meredith può andarlo a disturbare quanto le pare, ma in ogni caso le scene che i due hanno condiviso son state adorabili e l’uomo è riuscito a rendermi Meredith sopportabile dopo le delusioni iniziali. Insieme scoprono che Maggie è effettivamente sua sorella e collegandola subito a Webber appare chiara l’identità del padre. L’uomo, sempre più tormentato da questa consapevolezza che lo sta rodendo dentro e dopo aver fallito nuovamente nel tentativo di rivelare alla figlia il legame che gli lega, viene richiamato da una Meredith sconvolta e indiavolata. Webber se ne sente dire prima da lei, offesa per il fatto che l’uomo che per lei è stato come un padre non gli abbia rivelato subito questa cosa, e in seguito anche dalla sua nuova figlia che avendo intuito tutto si sente raggirata da una persona disonesta che difficilmente riuscirà a vedere come una vera figura paterna dopo un simile inganno. E qui mi viene da dire solo: POOR MAN.

tumblr_nd7oo16pHb1qg9raso3_250tumblr_nd7oo16pHb1qg9raso1_250 tumblr_nd7oo16pHb1qg9raso2_250tumblr_nd7oo16pHb1qg9raso4_250

Webber non ha fatto nulla di male, ha tentato di agire per il meglio di entrambe mettendo sempre una buona parola per Meredith con Maggie e tentando allo stesso tempo di preparare il territorio per quando la donna lo avrebbe scoperto. Ha passato delle giornate terribili, dubbioso sul da farsi, soppesando la possibilità di ferire le persone che gli stanno intorno e allo stesso tempo soffrendo per la possibilità di essere padre che gli è stata negata da Ellis. Vediamo subito quanto l’uomo ci tenga e quanto abbia sofferto per questo segreto custodito gelosamente da appena una settimana e non mi è sembrata giusta nei suoi confronti la sfuriata di Meredith che però poi si fa perdonare comprendendo le sue ragioni e soprattutto quella di Maggie che ha agito proprio come Meredith nello scorso episodio. CHE SIANO SORELLE NON CI PIOVE PROPRIO.

Shepherd vs Shepherd

E arriviamo al personaggio più deludente di questo episodio: Derek.
Davvero c’è qualcuno che in questa puntata lo ha apprezzato? Che ha giustificato il suo comportamento? Che lo ha “capito”? Perché veramente, se Owen si è fatto perdonare per il suo atteggiamento quasi da bullo e ha fatto comprendere le sue ragioni Derek mi ha veramente delusa. Un comportamento simile è inaccettabile, crede davvero di essere il sole? Beh, news dell’ultimo minuto per lui, non lo è.

tumblr_nd91azoa5h1qbu6npo5_250 tumblr_nd91azoa5h1qbu6npo6_250

Il modo in cui tratta la sorella, in cui le ruba i pazienti, la sminuisce ogni volta reputandola non in grado di compiere degli interventi che le appartengono e facendo valere sempre il suo cognome e la sua esperienza è stato disgustoso. Il fatto che poi abbia quasi confermato che non è partito perché Meredith l’ha costretto a restare mi ha fatto restare ancora più schifata di quanto già non fossi. Quasi capisco la reazione esagerata di Meredith quando il marito le ha detto che restava con lei e i bambini, altro che “I choose you”. Voglio veramente sperare che le parole dette ad Amelia, quella sorta di confessione in cui rivela di essere stato messo in un angolo con una sola decisione possibile, fosse frutto dell’ira o dello sconforto per aver perso un paziente ed averlo rubato alla sorella essendo totalmente IN TORTO sennò veramente questa cosa potrebbe rendermi il suo personaggio veramente insopportabile.

tumblr_nd7zx1IveA1qbfy4fo2_250tumblr_nd7zx1IveA1qbfy4fo1_250  tumblr_nd7zx1IveA1qbfy4fo3_250tumblr_nd7zx1IveA1qbfy4fo4_250

Meredith non lo ha messo alle corde, si è semplicemente impuntata dicendo che lei sarebbe rimasta a Seattle dove ha la sua vita, i suoi amici, dove son nati i suoi figli e nell’ospedale in cui è cresciuta sino a diventare quello che è ora. Questa era una sua decisione, una decisione valida, non ha mai obbligato Derek a restare dicendogli o il tuo progetto o me. Lei era pronta a lasciarlo andare e a vivere questa relazione a distanza, certo sapeva che sarebbe stata difficile e che probabilmente ne avrebbero sofferto e ci sarebbero state delle conseguenze ma non ha mai voluto costringere il marito a restare anzi, quando questo le ha rivelato di aver abbandonato tutti i suoi piani abbiamo visto qual’è stata la sua reazione. Per cui trovo totalmente insensato e prepotente il comportamento di Derek, con la sorella si è comportato come un bullo dispettoso liquidando il paziente che gli è morto sul tavolo operatorio come “un caso senza speranza” e nella scena finale con Meredith ha dimostrato ancora una volta la sua immaturità.

tumblr_nd8nitRTiP1s9rs2wo6_250 tumblr_nd8nitRTiP1s9rs2wo9_250

Spero davvero che sia solo una fase, lo spero con tutto il cuore. Lode va invece al personaggio di Amelia, non solo una ventata di aria fresca allo show ma anche una competente e saggia persona in grado di tener testa a questo Shepherd così arrogante. Le sue frasi finali mi hanno costretta quasi ad applaudirla tanto la ho amata per quello che ha detto.

Bailey vs Alex

Ultima, ma non per questo di minor importanza è stato lo “scontro” tra Miranda e Alex per la conquista di un posto nel consiglio. Il posto lasciato vacante da Cristina, quello dato ad Alex ma promesso a Miranda, quello per i quali entrambi avrebbero fatto carte false. In questo episodio si decide chi farà compagnia al resto del gruppo in quella saletta, chi avrà potere decisionale nell’ospedale e per Alex si parla anche di un lavoro in quanto è stato licenziato nello scorso episodio. Alla fine viene scelta Miranda al posto di Alex e posso ritenermi da una parte soddisfatta e dall’altra delusa da questa decisione. La Bailey meritava quel posto tanto quanto Alex, la donna è un pilastro portante dell’ospedale, ne ha quasi fatto la storia e considerato quanto è stata snobbata ultimamente secondo me questa potrebbe essere la sua possibilità per tornare in corsia ed avere qualche spunto interessante. Alex d’altro canto avrebbe potuto dimostrare quanto è cresciuto in questi anni, non è più un irresponsabile pronto sempre a fare a pugni, e quel posto nel consiglio sarebbe stato molto importante per lui ma purtroppo le cose son andate così, bisogna accettarlo.

tumblr_nd9127L0GS1rliy5po1_500

Sicuramente l’uomo percorrerà un altro cammino e avrà qualcosa di nuovo con cui fare i conti mentre potremo vedere Miranda finalmente a quel tavolo e non più isolata da tutti. Per quanto riguarda i comportamenti pre decisione ho ritenuto che quello di Alex fosse migliore. Ha aiutato una delle sue migliori amiche in un suo momento di debolezza e sconforto e ha passato la notte in bianco a preparare un discorso, cosa che il vecchio Alex non avrebbe mai fatto, presentandosi preparato e perfettamente vestito. La Bailey invece non si è preoccupata sino all’ultimo, troppo sicura delle proprie possibilità, sminuendo Karev e convinta di non aver alcun bisogno d’aiuto per impressionare il consiglio. Ecco, questo mi ha un po’ infastidita ma dopotutto parliamo della Bailey, ha allevato quei ragazzi e probabilmente si riteneva superiore perché è stata lei ad insegnargli tutto e a crescerli così.

Angolo delle Cose Random

  • Il mio amore per Amelia aumenta di episodio in episodio. Spero che Shonda abbia in serbo per lei qualche bella storyline perché se la merita decisamente.

tumblr_nd91azoa5h1qbu6npo8_250

  • La Bailey che si fa un selfie con un paziente in modo assai poco professionale. Non so voi ma io ho riso veramente tanto!

Bzk1GM3IMAE5hc8

  • Ho avuto l’impressione che dopo questo episodio Owen e Callie potrebbero avvicinarsi di più e diventare ognuno l’ancora di salvezza per l’altro. E ho anche sentito terribilmente la mancanza di Mark, come sempre. CALLIE HA BISOGNO DI MARK, RIPORTATELO INDIETRO.
  • Meredith in questa scena ha ripreso tanti, tanti punti. Son d’accordo con lei!
tumblr_nd8qn2Q4B21sn9kiko4_250 tumblr_nd8qn2Q4B21sn9kiko5_250

E con questi pochi pensieri sparsi finalmente concludo la recensione. Mamma mia è venuto fuori un romanzo ma stavolta c’era veramente tanto, tanto da discutere e son veramente curiosa di sapere anche altri pareri. Voi come avete trovato quest’episodio? Che ne pensate dei personaggi di cui ho parlato? Fatemelo sapere qua sotto perché son veramente interessata ad un confronto.

Io ora vi lascio ma non prima di avervi indirizzati verso queste stupende pagine dedicate ai nostri medici di Seattle preferiti:

E questo è il promo del prossimo episodio, ci si rivede settimana prossima!

Claw
Nata nel non troppo lontano 1994 si dimostra subito particolarmente affine ai programmi televisivi cominciando la sua vita da divoratrice pomeridiana e seriale di cartoni sino a scoprire il mondo delle serie tv. La memoria non è proprio il suo forte, il suo primo ricordo risale ad una notte passata in compagnia di tre bellissime streghe indaffarate ad eliminare il demone di turno. Fu amore a prima vista, e da Streghe si passò velocemente a Smallville e Buffy per poi venir letteralmente catapultata nel meraviglioso regno dei Telefilm! "Questa è l'ultima serie che comincio!" è la sua citazione più frequente anche se affascinata da qualsiasi cosa in cui si imbatte, non importa di che genere, si ritrova costantemente a doversi districare tra mille show e finisce con l'innamorarsi follemente di personaggi che solitamente non si ritagliano molto spazio o son destinati a far brutte fini! Alcune delle serie nella sua lista sono: Once Upon a Time, Doctor Who, NCIS Los Angeles, Grey's Anatomy, New Girl, The Vampire Diaries, Arrow, Revenge, Castle e tanti altri che vi risparmio per salvarvi da un elenco esageratamente lungo. Ossessiva compulsiva, dalla lacrima facile e dalla risata isterica ama criticare e commentare qualsiasi cosa la colpisca, solitamente senza alcuna ragione!

Related Articles

3 COMMENTS

  1. Io questo episodio l’ho letteralmente amato dal primo all’ultimo minuto. E’ stato tutto così intenso… E’ bellissimo vedere che nonostante 11 stagioni, Shonda e la sua crew trovino ancora l’ispirazione giusta per scrivere episodi come questo. Ma vengo al dunque: il discorso di Owen è stato a dir poco emozionante e mi sembrava strano che ancora non fosse crollato per la partenza di Cristina; fino a quel momento l’avevamo visto impegnato e concentrato nel lavoro soffrendo in silenzio, e sicuramente la sua sfuriata è stata antipatica ma una reazione ci voleva. E come hai detto tu, anche a me piacerebbe vedere nascere un’amicizia tra Callie e Owen.
    Riguardo le Calzona, io sono in bilico tra santi e falsi dei perchè essendo una delle mie OTP che più amo, non vorrei mai vedere una fine nella loro relazione, ma è anche vero che questo continuo trovare un compromesso per poi trovarsi in disaccordo e discutere, è stancante agli occhi dello spettatore e affonda sempre più la loro bellissima storia. Una separazione momentanea per ritrovarsi mi andrebbe anche bene se, appunto, poi tornano insieme…ma siccome quì parliamo di Shonda e del suo sadismo, la domanda che mi pongo è: e se alla fine non le fa tornare più insieme? Questo non potrei davvero accettarlo.
    Contentissima per la Bailey perchè come detto in precedenza, lei più di tutti meritava quel posto nel consiglio. Quella scena del selfie fatto di nascosto è stata fantastica 😀 Per quanto riguarda Derek, anche a me in questo episodio ha deluso: è venuta fuori la parte peggiore di sè. E’ uno dei miei personaggi preferiti, ma quando ha questo atteggiamento da onnipotenza lo prenderei a testate.
    Famiglia Webber/Grey: Richard non è per niente da biasimare. Insomma, dopo 30 anni si è ritrovato davanti una figlia che non sapeva di avere, avuta per lo più dalla donna che più ha amato in vita sua…non poteva di certo affrontare questo delicato argomento con Maggie e Meredith di fronte a una tazza di caffè. Per concludere, non vedo l’ora che arrivi venerdì per vedere il prossimo episodio.

  2. Questa puntata ha riportato finalmente quello che era Grey’s Anatomy! Mi ha tenuta attaccata allo schermo e quei quaranta minuti non erano abbastanza. Concordo con tutto quello che hai detto: povero Richard, come se avesse deciso lui di vivere separato dalla figlia. Mettetevi un attimo nei suoi panni, chi non avrebbe avuto difficoltà a rapportarsi con una figlia che non sapeva d’avere? Non è una bomba da lanciare a cuor leggero e come Maggie ha avuto una vita per prepararsi a scoprire la verità su se stessa, Richard ha avuto una settimana per convivere con questa nuova realtà.
    Derek continuo a dire che sarebbe dovuto partire. Adesso lui è infelice e ogni parola scambiata con Meredith cela il suo astio. Se devi portarle rancore in questo modo, perché non prepari la valigia e ti butti in questa nuova avventura? Ti assicuro che il vostro matrimonio avrebbe una possibilità se vissuto a distanza con ognuno felice di fare quello che fa. Posso capire che può darti fastidio il fatto che tua sorella sia arrivata di punto in bianco e diventata “il dottor Shepherd”, questo può dare fastidio per un narcisista come lui, ma ricordati che sei stato tu a voler abbandonare la nave quindi raccogli quello che semini. Secondo me Derek arriverà al punto in cui deciderà di andare davvero a Washington e probabilmente si lascerà in malo modo con Meredith dopo una bella discussione. Ho questo presentimento.
    Calzona. Come ti do ragione. Non le sopporto più, ogni episodio partono col sorriso e finiscono con le cascate del Niagara. Puntualmente si mette la carriera davanti, ma allora perché non siete prima così realistiche? Perché dovete sempre illudervi e finire col soffrire? Non riuscite a far conciliare tutte queste cose insieme, quindi datevi un freno: si deve rinunciare a qualcosa, ma siete disposte a farlo? O la carriera o la famiglia, purtroppo non è un mito, è realtà.
    Owen mi ha fatto terribilmente mancare Cristina (ok, anche Meredith) e anche Mark (hai proprio ragione!) e Meredith mi ha fatto mancare Lexie con la storia della sorella. Ok Shonda io ti odio (già ti ho odiata prima veramente).
    Questa puntata mi è piaciuta moltissimo, tra l’altro credo che eleggere la Bailey al posto di Alex sia stato giusto a livello professionale, ma scorretto nei confronti del ragazzo che ora si trova con un pugno di mosche. Peccato sapere che in quel consiglio almeno due teste avrebbero potuto aiutarlo, ma del resto non sappiamo chi abbia votato cosa (eppure so che Shonda ce lo farà sapere molto presto per far scoppiare un altro polverone).
    Bellissima recensione, hai davvero esplicato tutto quello che mi è passato nella testa per quaranta minuti e oltre! Alla prossima settimana 😀

  3. ah finalmente una puntata decente dopo le prime due un po’.. noiose.
    owen è stato dolcissimo nella sua confessione; callie e arizona si devono dare una calmata e essere più realistiche sulle loro vite: dedicarsi 22 ore al giorno alla loro carriera o dare spazio anche a questo nuovo eventuale figlio. per quanto riguarda derek.. è vero, è stato insopportabile con amelia, da prenderlo a schiaffi!però lo difendo per il resto.. obiettivamente uno dei due doveva cedere. e andando a washington sarebbe stato lontano non solo dall’acidona ma anche dai figli, sarebbe stato lui quello a rimetterci di più. meredith non è cristina, geniale e completamente assorbita dalla sua passione per la medicina, pronta a rinunciare a tutto per il suo lavoro: la scelta di meredith l’ho vista un po’ “capricciosa”.
    povero webber! ancora non realizza di avere una figlia dal suo amore defunto e già gli vengono rinfacciate le sue colpe (inesistenti) da maggie, che se prima mi piaceva ora la trovo arrogante e antipatica.
    infine..spero che trovino una fidanzata a owen!!!!!!!!! ciaooo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,332FollowersFollow

Ultimi Articoli