Grey’s Anatomy | Intervista a Kevin McKidd

Kevin-McKiddAttenzione a ciò che si desidera!

Cristina (Sandra Oh) l’ha imparato nel modo più duro durante il 200esimo episodio di Grey’s Anatomy, quando, dopo aver spinto Owen (Kevin McKidd) ad andare avanti, lui l’ha fatto – con la dottoressa Emma (Marguerite Moreau di Shameless). L’uscita di Oh a fine stagione, segnerà davvero la fine per Cristina e Owen? TVGuide.com ha incontrato McKidd per avere lo scoop.

Cristina e Owen riescono davvero a stare lontani l’una dall’altro?

Kevin McKidd: In questa stagione, diventerà interessante vedere come se la cavano. Vedere Cristina spingerlo a incontrare qualcun’altra. In teoria, è una bella cosa. In pratica, sarà interessante vedere se Cristina continuerà ad essere convinta della cosa. Anche se alla fine è stata lei a spingerlo a farlo… Sarà un momento interessante, quando lei realizzerà che, forse, alla fine lui ha seguito il suo consiglio.

E’ una storia epica. Anche se le cose dovessero funzionare con Emma, c’è una parte di Owen che sarà sempre legata a Cristina?

McKidd: Immagino. Non mi sembra facile per Owen stare con qualcun’altra – starci davvero – mentre Cristina è ancora in ospedale. E’ stata una grande parte della sua vita e il suo grande amore. Sarà una complicazione interessante da affrontare perché non penso che lui si impegnerà davvero con qualcuna finché Cristina sarà presente. Poi, ci sarà una grande crisi per Owen quando succederà, perché sono co-dipendenti. Hanno bisogno l’uno dell’altra.

Come cambierà la loro relazione?

McKidd: Sono sicuro che ad un certo punto ci saranno fuochi d’artificio… Ma il loro rapporto professionale dovrebbe, spero, continuare. Non andranno mai d’accordo. Quando stavano insieme, non erano d’accordo sulle faccende mediche. E’ un momento interessante perché la dinamica della loro relazione è davvero alla deriva. Non è lo stesso. Cristina è sulla strada verso qualcosa di davvero importante nel campo medico. Penso che il fatto che lei sia distaccata dalla storia con Owen, possa portarla ad essere più innovativa. Mi piacerebbe pensare che Owen la supporti in questo.

E’ la prima volta che la rottura sembra davvero permanente. Cosa speri di vedere per Owen, ora che per così dire, è libero?

McKidd: Mi piacerebbe vederlo impegnarsi di più nei suoi rapporti con gli altri dottori. E’ sempre stato la persona di Cristina, e gli ha dato la possibilità di sviluppare altri rapporti. Ha rapporti con Callie (Sara Ramirez) e Derek (Patrick Dempsey), ma mi piacerebbe che lui e Meredith (Ellen Pompeo) avessero una sorta di chiarimento. C’è sempre stato qualcosa di abrasivo fra di loro. Spero che magari possa diventare un rapporto più importante, perché lei è sempre stata dalla parte di Cristina.

Ha avuto un duro anno l’anno scorso, come Capo. Svilupperà un forte rapporto con Callie. Ciò che sta succedendo tra Callie e Arizona (Jessica Capshaw), riflette ciò che è successo un paio di stagioni fa con Cristina e Owen. Callie ha davvero bisogno di qualcuno in questo momento. Penso che per lui ci voglia del tempo per capire che c’è una vita oltre Cristina. Deve farlo perché lei se ne andrà. Ho parlato un po’ con gli autori riguardo il lato divertente di Owen nel cercare di uscire con qualcuna. Sappiamo tutti quanto imbarazzante e doloroso possa essere un appuntamento, e potrebbe esserci del divertimento in quei momenti.

Prima dell’uscita di Sandra, speri in una sorta di conclusione tra Cristina e Owen?

McKidd: Lo spero davvero. Ci sono un sacco di idee. Ho detto a Sandra che dovrebbe andarsene e fare le sue cose, mentre io finirò in una relazione disastrosa. Poi lei dovrebbe tornare quando lo show finirà e salvare Owen dal suo orribile matrimonio in cui si troverà. Per quanto riguarda una conclusione fra di loro, non credo. Forse verrà lasciato con dei puntini di sospensione. Magari è più divertente lasciarli senza uno stop alla fine della frase. Sembra più organico per me, rispetto a una reale chiusura, perché immagino che non uccidano Cristina e rimarrà un personaggio vivente nel mondo che può apparire in ogni momento. Da una parte, penso vada bene non avere una chiusura per loro. Per Cristina, le cose non siamo mai state legate in un bel fiocco. Quindi è così che dovrebbe finire. Magari con un qualche senso di pace, ma sicuramente non con un “Ok, a posto. Ti manderò una cartolina.”

Come pensi sia cresciuto Owen da quando è arrivato a Seattle?

McKidd: Owen aveva ragione quando è arrivato. Era tutto d’un pezzo, e poi è andato via per tre episodi ed è tornato e gli è successo tutto quel casino ed era problematico. Quindi abbiamo visto Owen nel primo episodio come il ragazzo a cui ora si avvicina di più. Il suo percorsa in questi ultimi cinque anni è stato quello di tornare lentamente verso il ragazzo che era quando lo abbiamo conosciuto la prima volta. Ma ora è più grande e più saggio e ancora impulsivo. Ma deve gestire un ospedale, quindi non può più essere avventato. Mi piacerebbe vedere di più quel lato, di più del suo lato impetuoso. Penso sia un bel messaggio vedere che questi ragazzi possono tornare da quelle zona di guerra con terribili conseguenze, ma possono spingere attraverso queste sofferenze e non solo sopravviverle, ma avere successo ed eccellere nel loro campo.

Avete speranze per Cristina e Owen?

Grey’s Anatomy va in onda ogni giovedì su ABC.

 

Fonte

lau_tonks90
Laura è nata in un paesello spastico nella provincia di Bergamo. Giocatrice incallita di Monopoli, Risiko e Cluedo. La sua vita è composta da Università, divano, amici e telefilm. Ama leggere, da Shakespeare a Topolino e l'unica cosa che le tira su il morale è Friends. "Fa della tua vita il tuo telefilm preferito": è questa la sua filosofia. Nel lontano 2000 ha visto per la prima volta Buffy e tutto è cambiato. Non esisteva più Rossana o Piccoli problemi di cuore, ma solo Buffy. Poi sono arrivati Beverly Hills 90210, Dawson's Creek, Roswell e tutti gli altri. Ancora non sa come fa a vivere con una ventina di telefilm a settimana da seguire, ma è la sua vita e va bene così. La sua più grande aspirazione è stare a peso morto sul divano, mangiando schifezze e guardando telefilm, ma se proprio deve alzarsi e fare qualcosa, vorrebbe diventare critica televisiva. Il suo più grande sogno è andare in America e non tornare più.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,431FollowersFollow

Ultimi Articoli