Gracepoint | Recensione 1×03

Bentrovati anche questa settimana per commentare insieme quest’episodio di GraziaPunto (la vera grazia sarebbe farci vedere meno possibile recitare Michael Pena). Come per il precedente, anche in quest’episodio vengono fuori dettagli interessanti e si scoprono i primi (anche improbabili in alcuni casi) altarini. Sappiamo infatti che lo show mira anche a scoprire un po’ per volta come una piccola comunità all’apparenza estremamente unita e serena nasconda parecchi scheletri nell’armadio.
tumblr_ndp6o4Fw7j1sa8s7uo10_250Lo scorso episodio ci aveva lasciato con un Mark Solano sulla strada del colpevole andante, in questo scopriamo cosa stava facendo la sera dell’omicidio di Danny. L’uomo a quanto pare aveva una relazione extra coniugale con la biondina proprietaria dell’hotel, ma non è lui a confessarlo, la donna scenderà al commissariato per raccontare la verità e scagionare Mr Solano. Questo affair mi ha fatto sorridere considerato che Mark sicuramente non è considerabile come un bel fusto, magari avrà qualche altra abilità, se però è pari alle capacità recitative dell’interprete, siamo spacciati, bisogna giocare la carta simpatia, per forza. Dopo che questa verità è venuta a galla ovviamente i due si lasciano andare ad un breve rendez-vous che permette a Beth di scoprire la verità su suo marito, visto che a sua insaputa, lo segue e lo becca con le mani nella marmellata.
Beth nel frattempo ha i propri demoni da combattere, non sa più a che santo votarsi e decide quindi di continuare a confidarsi con il suo amicotumblr_ndn69v4lG51r0gwrlo2_250 Reverendo, che di episodio in episodio si fa sempre più creepy ed impedito a recitare. La donna viene poi approcciata anche dal sensitivo, sì il tipo dell’elettricità che avevamo già conosciuto nello scorso episodio, il quale ovviamente finisce di destabilizzare la donna, già provata dall’accaduto.
tumblr_ndm6qy9CXF1tk22j8o4_250In tutto ciò Carver e Miller continuano a viaggiare su binari paralleli per quel che concerne le indagini, ed in quest’episodio i cardini dei loro caratteri vengono fuori in modo preponderante. I due sono praticamente agli antipodi e ciò è creato ad hoc, anche per permettere allo spettatore di immedesimarsi nella situazione e magari di scegliere da quale delle due parti si sente più rappresentato: se dal pragmatico e risoluto Carver o dall’empatica e più comprensiva Miller. Sicuramente il duo, con le sue dinamiche (c’è spazio anche per qualcosa di divertente) rappresenta uno dei centri nevralgici dello show, non solo per il fine investigativo ma principalmente per la differenza di personalità e per come il vissuto di entrambi condiziona la loro situazione attuale ed il loro modo di lavorare.
Apprendiamo qualcosa in più anche su Carver, è noto il suo passato tormentato e dalla discussione con la giornalista sembra farsi sempre più strada nel suo presente, sappiamo ora che l’uomo per qualche motivo non è un grande fan dell’acqua e dalla sua conversazione con un amico medico, probabilmente il suo, scopriamo che la sua condizione medica (per ora ignota) non è da sottovalutare, ed abbiamo l’ennesima conferma della sua allergia generale alle persone ed alla cittadina marittima.
Piccola nota a margine su questa scena, il paragone con Broadchurch viene fuori quasi da solo. Nella serie originale i sentimenti di Carver, tutto il suo tormento e la sua sofferenza ci vengono trasmessi in questa scena con molta intensità, qui invece sembra una scena come tutte le altre. Se consideriamo che l’attore è lo stesso ed anche il breve monologo, eccetto qualche parola, è fedele all’originale, per me la colpa è attribuibile alla velocità con cui viene esposto il tutto, le pause quasi non ci sono, non c’è abbastanza riflessione, ma alla colonna sonora ed alla scelta stilistica della regia.
Siamo al terzo episodio su dieci e, a quanto pare dal trailer, dal prossimo inizieranno ad esserci un po’ di novità rispetto alla serie madre (sarebbe anche l’ora…), quindi mi sembra giusto iniziare con il toto assassino!
[poll id=”208″]
Ovviamente se avete anche una teoria, condividetela pure con noi commentando la recensione.
Non può mancare anche per questo terzo episodio il TROVA LE DIFFERENZE, riguardante la scena discussa poco più su.

tumblr_mjw1orLIFR1r3nwdio2_250tumblr_mjw1orLIFR1r3nwdio3_250
tumblr_mjw1orLIFR1r3nwdio4_r1_250tumblr_mjw1orLIFR1r3nwdio1_250
tumblr_mjw1orLIFR1r3nwdio6_250
tumblr_ndldbeC6EP1qc44efo1_250tumblr_ndldbeC6EP1qc44efo2_250
tumblr_ndldbeC6EP1qc44efo3_250 tumblr_ndldbeC6EP1qc44efo4_250
Vi lascio infine il trailer riguardante il prossimo episodio ed alcune clip, e v’invito a mipiacciare su facebook le pagine affiliate Broadchurch & Gracepoint Italia e David Tennant Italian Page.

https://www.youtube.com/watch?v=h83yuc06vgw
https://www.youtube.com/watch?v=OB1tFcr1tq0
https://www.youtube.com/watch?v=5iIYavkDFFo
https://www.youtube.com/watch?v=bAR8SKRO_B4
Alla prossima e fatemi sapere cosa ne pensate!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,381FollowersFollow

Ultimi Articoli