Graceland | Stagione 3: I creatori discutono del dilemma di Briggs, dell’impopolare senso di colpa di Paige… e di Mike!

Graceland - Season 2Come Graceland ha dimostrato nelle prime due stagioni, la casa sulla spiaggia è piena di agenti federali inclini a decisioni sbagliate che poi devono fare i conti con le conseguenze.

Dopo aver basato il drama su un gruppo assortito di agenti federali che abitano sotto un unico (ormai defunto) tetto, Eastin si è reso conto che “C’era una sorta di morale che era diventata la morale della casa. E non era necessariamente secondo le regole. Abbiamo pensato: ‘Lo stiamo facendo per fermare i cattivi’ e ‘il fine giustifica i mezzi’ è diventato una specie di principio operativo”.

“È stata l’idea che potevi diventare allo stesso tempo una sorta di giudice, giuria e carnefice che mi ha forzato” continua Eastin. “Quest’anno in particolare, affrontiamo questo punto. Se mi chiedessi quale sarà il tema di questa stagione, probabilmente risponderei: Fino a che punto andresti oltre? Diventa piuttosto audace e, si spera, provocatorio”.

Graceland è anche abbastanza serializzato, rispetto ad altre serie di USA Network tra cui il precedente lavoro di Eastin. “White Collar non era uno show con dei casi settimanali, ma ci si avvicinava abbastanza”, osserva. “Ma con Graceland, fin dall’inizio hanno detto, ‘Hey, characters welcome’. E in nome dell’eterno slogan di USA Network, me l’hanno lasciato fare!”

Quello che dovete sapere (o ricordare) mentre vi apprestate alla visione della terza stagione:

Dopo che il capo corrotto della task force del dipartimento di Los Angeles, Sid Markham (Carmine Giovinazzo di CSI:NY) lo incastra per un massacro presso il complesso dei Solano, l’agente ferito dell’FBI Mike Warren (Aaron Tveit) arriva in ospedale sotto falso nome – anche se la coinquilina/agente della DEA Paige Arkin (Serinda Swan) informa Sid sulla sua posizione, amareggiata dopo aver scoperto del coinvolgimento di Mike nell’omicidio di Lena.

Altrove, l’alleanza sotto copertura con Sid dell’agente dell’FBI Paul Briggs (Daniel Sunjata) viene compromessa, la copertura di Johnny Tutorro (Manny Montana) all’interno del clan dei Solano salta, e un’incita Charlie DeMarco (Vanessa Ferlito) viene picchiata dal riciclatore di denaro Germaine Marsden, prima che scompaia.

Fonte

Vincenzo
Patito di telefilm fin da sempre, che segue rigorosamente in lingua originale. Non predilige un genere in particolare ma è convinto che il soprannaturale abbia una marcia in più. Troppe le serie che segue, che ha seguito (terminate) e che seguirà! Telefilm preferito: Supernatural.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,330FollowersFollow

Ultimi Articoli