Graceland | Recensione 2×09/10 – Gratis/The Head Of The Pig

Hello there! Sono tornata dalle vacanze, o meglio, dal periodo-senza-wifi-imposto-dai-miei-genitori, e quindi sono pronta recuperare le puntate di Graceland che mi sono persa, con la mega-recensione della 2×09, «Gratis» e della 2×10, «The Head Of The Pig». Metto subito le mani avanti, dicendo che, insomma, Graceland mi sta un po’ deludendo. La 2×09 non mi ha entusiasmata affatto, e anche se nella 2×10 le dinamiche si sono un po’ risollevate, penso che questa stagione sia ormai andata oltre il salvabile. Forse ci sono ancora speranze per la prossima, in caso di rinnovamento. 

Ma andiamo con ordine, con un veloce riassunto generale: nella 2×09, Charlie e Amber continuano le loro avventure alla Bonnie e Clyde, continuando a programmare il loro colpo alla banca, mentre Briggs é sempre sotto copertura con Sid. In Messico, Johnny ha dei problemi con i Solano, e a casa Lina viene uccisa da Sulla, cosa che Mike decide di non dire a Paige. Nella 2×10 Carlos Solano padre scopre tutti i traffici di suo figlio con le ragazze e Sulla e non approva, picchiando Carlito. Jakes e Johnny perfezionano il piano di trasporto per via aerea per convincere Carlos Sr, mentre Paige e Briggs chiudono definitivamente tutto il traffico di ragazze. Ma qualcuno, nella casa, sa del passato di Briggs.

 
 
 
 
(Basically, a big whole mess.)

Il motivo per cui ho cominciato a guardare Graceland é stato Aaron Tveit, lo dico senza mezzi termini. I came for Aaron, but then I stayed for the plot. Perché la stagione scorsa Graceland era un piccolo capolavoro di personaggi ben scritti, storyline intense e moventi seri. E poi é arrivata la seconda stagione. Non fraintendetemi, all’inizio non sembrava lo sfacelo che é invece diventata adesso – ma il modo in cui hanno trattato il personaggio di Mike mi fa rabbrividire. A inizio stagione la sua complessità era davvero incredibile, diviso com’era tra Graceland e D.C., tra il ruolo di leader e quello di amico. Ma adesso? Nella 2×09 ci sono state delle scelte di trama terrificanti, prima fra tutte quella di Lina. Non stava né in cielo né in terra, e non soltanto nell’universo di Graceland, ma proprio a livello di narrazione. Far uscire di scena un personaggio così é oggettivamente brutto e sbagliato, nei confronti di Lina e anche del personaggio di Paige, che le era così attaccata, e che si meritava di rivederla sana e salva almeno un’altra volta. Senza contare la reazione di Mike – ci sono state tante scelte difficili per lui, in questa stagione, ma questa proprio no. Il non dire a Paige di cosa é successo, il mentirle così spudoratamente solo per non ferirla, non arriva a giustificarlo. Sembra sempre di più Briggs, e non é una buona scelta. Ma poi, stiamo parlando di Mike. Mike, dalla bussola morale impeccabile. E invece di punto in bianco ha deciso di bruciare il cadavere di Lina per far sparire ogni prova? Questo si chiama OOC. E di solito può capitare nelle fanfiction, ma non nello show.

 
 
 

Questa scelta condizionerà per sempre non solo Mike come persona, ma anche la sua relazione con Paige. Se non farà uscire la verità, in un modo o nell’altro, finiranno ad essere esattamente come Charlie e Briggs, coperti di segreti che minacceranno per sempre di farli esplodere e tenerli lontani l’uno dall’altra, come vediamo fare Charlie nella 2×09: potrebbe essere incinta, ma preferisce comunque rimanere con Amber, invece che con Paul. Questo dovrebbe decisamente dirci qualcosa. Se anche Mike e Paige dovessero venire trattati così, avremo perso una coppia dal grande potenziale – o forse l’abbiamo già persa ed é solo questione di tempo prima che si arrivi al confronto finale. Per fortuna, nella 2×10, Paige non si lascia ingannare, sa che qualcosa non va, e cerca di scoprire la verità: se Mike cedesse e le raccontasse tutto, allora non avrebbe completamente perso l’uomo che era, come temo sia successo.

 
 
 
 

L’unica luce della 2×09 é stata la performance di Aaron Tveit. Del resto, tutte le mie critiche erano sul personaggio, non sull’attore, che invece sta migliorando di puntata in puntata. Quello che fa Aaron é portare sullo schermo il tormento interiore di Mike, e con una tale abilità che ogni volta sono abbracciata al mio cuscino anti-shock a non perdermi una sola parola, una sola espressione. Quindi, kudos to you, Aaron. ILY.

Nella 2×10, é ora di chiudere il capitolo del traffico di Sulla: Paige e Briggs sono d’accordo sul fatto che Mike non ragioni più lucidamente. Il che é vero. Quindi Briggs, usando la sua copertura di Paul West, racconta a Sid del traffico di ragazze, e Sid fa arrivare la voce alle orecchie di Carlos Solano Sr., che non é esattamente felice, e lo dimostra molto fisicamente al figlio, durante una cena alla quale partecipa anche Johnny. Non sono mai stata una grande fan di Carlito, ma di certo i metodi educativi di Solano Sr. lasciano un bel po’ a desiderare.

 
 

Ma le cose non sembrano troppo rosee per Briggs: la famosa cassetta del suo incontro con Juan Badillo é stata resa pubblica a qualcuno della casa, e presto, molto presto, la sua bugia gli esploderà in faccia. Proprio dopo aver saputo della gravidanza di Charlie, e averle detto di voler tenere il bambino. Prevedo una rollercoaster of emotions per i prossimi episodi per Charlie, povera anima, che intanto continua a lavorare con Amber al colpo in banca.



Parlando di Johnny e Jakes, ho questo da dire: continuo ad essere terribilmente preoccupata per il primo, perché si é infilato dritto dritto nel covo dei Solano, e perché é sempre più preso da Lucia senza averle detto di essere un agente, e questo non porterà a niente di buono; Jakes é invece il personaggio che più di tutti in questa stagione é maturato ed é cambiato: mentre tutti in quella casa sono pronti a saltarsi alla gola, lui é l’unico che cerca di rattoppare tutto, e le sue scene sono le più tranquille, sono qualche minuto di calma per episodio.

 

I prossimi tre episodi saranno il tunnel del season finale, e spero che sia Mike che Briggs decidano di lasciar tornare a galla la verità – Briggs per amore di Charlie e del loro bambino, e Mike per Paige e per sé stesso. La cosa che mi lascia veramente sconvolta é che nessuno dei due ha mai voluto scatenare tutti questi problemi, e adesso sono entrambi segnati a vita dalla piega che hanno preso gli eventi. Possiamo tornare a quando Graceland era un gruppo di disadattati che faceva surf e arrestava spacciatori nel modo più badass e meno traumatizzante possibile, please? Per il mio povero cuore.

Vi lascio col promo della 2×11, “Home“, e ci vediamo con la prossima recensione. Thanks for reading, a presto!

barricadeusehttp://rigelsenshis.tumblr.com
Also known as Benedetta o B(ee), ventun'anni, Serpeverde, Targaryen, Avenger, torinese per studio (ma attualmente chambérina per Erasmus) con la testa dall’altra parte dell’Oceano e troppo anglofila per il suo bene. Il sogno è quello di essere una sceneggiatrice-barra-giornalista cinematografica-barra-scrittrice, ma in realtà le cose da sapere su di lei sono giusto quattro: stelle & spazio, draghi, cinema & serie tv e femminismo. Oh, è che il suo patronus è un Charizard. Because mother of dragons, duh!

Related Articles

2 COMMENTS

  1. Mi dispiace ma questa 2 stagione proprio non mi sta piacendo. In entrambe Mike ha sempre avuto un ruolo principale ma nella prima il personaggio di Briggs era comunque il punto fermo attorno al quale ruotavano gli altri personaggi, con alcune storia parallele ma sempre legate a Graceland. Ora tutto è diverso, ognuno è per conto proprio a gestirsi i propri casini e se non fosse per Solano&co. non si incontrerebbero nemmeno.
    E poi Briggs, hanno fatto tanto per redimerlo agli occhi degli spettatori e adesso torna in gara la storia di sta benedetta registrazione: e mo basta, o lo arrestate e ce lo togliamo di mezzo o lasciamo correre una volta per tutte 🙂

    • Concordo con te, la stagione sta andando un po’ alla deriva. Spero che si redimano almeno in vista del season finale, ma é un peccato, perché prometteva davvero bene. ma hanno fatto delle scelte in ambito di character development che facevano veramente piangere. L’unica luce della stagione sono Paige, Charlie e Jakes. Mike e Briggs invece sono in caduta libera.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,376FollowersFollow

Ultimi Articoli