Gotham | Tanti nemici e un supereroe che non è Batman

gotham-series-foxGotham, in onda su Fox, narra l’ascesa del detective Jim Gordon alla posizione di commissario e introdurrà non uno, ma ben quattro nemici durante la premiere della serie: Pinguino, Catwoman, l’Enigmista e il personaggio originale Fish Mooney. Tuttavia, non aspettatevi un sacco di nemici ogni settimana.

“Bisogna caricare il pilot con il meglio che si ha a disposizione. Bisogno aprire in grande” ha detto il produttore esecutivo Bruno Heller (The Mentalist) domenica al press tour estivo della Television Critics Association a Beverly Hills.

Con il procedere della stagione “saremo molto più cauti nel modo in cui presentiamo per la prima volta i nemici” ha proseguito. La prima stagione è “molto incentrata sull’ascesa di Pinguino (interpretato da Robin Lord Taylor) e la sua titanica lotta con Fish Mooney (Jada Pinkett Smith)”, ha aggiunto Heller.

Allo stesso tempo ci sarà una chiara mancanza di supereroi iconici, dal momento che Bruce Wayne (David Mazouz di Touch) è solo un ragazzino.

“Se c’è un supereroe nello show, è la città di Gotham” ha spiegato Heller. “Gotham è un personaggio esagerato… gli eroi sono più interessanti dei supereroi. I supereroi fanno l’impossibile e il drama parla di quello che è fisicamente possibile. Parla delle persone e delle persone che cercano di superare problemi reali piuttosto che cercare di imparare a volare”.

Il produttore esecutivo non è preoccupato che l’assenza di Batman possa allontanare i fan perché “le parti veramente interessanti di queste storie sono quelle che riguardano le origini. Lo show parla di come i personaggi sono arrivati ad essere ciò per cui li conosciamo”.

Nel mostrare questo percorso, lo show si occuperà di “questioni legate al chi fosse presente e in che modo”, ma “quello che non faremo sarà smantellare le verità della mitologia” ha promesso Heller.

Per quanto riguarda il periodo storico in cui è ambientato Gotham (nel primo episodio sono presenti sia cellulari che automobili degli anni Settanta), Heller ha spiegato che “è un mash-up, per usare un termine moderno”. “Questo mondo è il passato, ma è il passato di tutti: è un mondo senza tempo, è ieri, oggi e domani al tempo stesso; è il tempo in cui vivono i sogni”.

Gotham debutterà lunedì 22 settembre alle 8/7c.

Fonte

Cecilia
Con il corpo è in Italia, con il cuore è in Giappone, con la testa è negli USA. Ritiene di avere ottime potenzialità come sceneggiatrice di “finali alternativi” e come moglie di attori talentuosi e affascinanti (magari con l’accento british e le fossette). In una serie cerca persone e non semplici personaggi, mondi più che location, non un sottofondo ma vere e proprie emozioni musicate, vita, non una storyline. Nel suo universo ideale la birra è rossa e il sushi è in quantità abbondante, le Harley Davidson sono meno costose, la frangia non è mai né troppo lunga né troppo corta e il suo favorito arriva incolume al finale di serie. Forse ha troppi smalti, mentre per i tatuaggi, i cani, i gadget di Spongebob e i libri troverà sempre il posto. Tiene pronti la balestra, i viveri e l’hard-disk zeppo di serie: l’Apocalisse Zombie non la coglierà impreparata!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,433FollowersFollow

Ultimi Articoli