Glee | Ryan Murphy svela i primi dettagli sull’episodio tributo a Finn

176Spesso in Glee si imita la vita reale – come nel caso della morte del protagonista Finn Hudson, in memoria di quella di Cory Monteith che lo interpretava – ma il produttore esecutivo Ryan Murphy ha spiegato che in questo caso non si tratterà di una replica esatta.

“Abbiamo considerato l’opzione di farlo morire per un accidentale abuso di droga,” ha rivelato Murphy a Deadline. “Ma poi abbiamo deciso che non finirà così.”

In realtà, lo showrunner ha aggiunto che gli spettatori potrebbero non scoprire le esatte circostanze della morte di Finn. “Le cause della morte di qualcuno possono essere interessanti, ma anche morbose,” ha proseguito Murphy, “ma all’inizio della puntata verrà specificato che “questo episodio è una celebrazione della vita del personaggio”. Potrebbe sembrare assurdo per alcuni, ma farlo in qualunque altra maniera sembrava sbagliato.”

Murphy ha anche detto che “il cast e la crew di Glee, hanno tratto conforto dalla reciproca vicinanza” durante le riprese dei primi due episodi della quinta stagione, basati sulla musica dei Beatles, ma che “la parte più difficile” – ovvero girare il tributo a Finn – inizierà questa settimana. “Credo che [dallo script] risulterà un buon tributo, è molto sentito e mostra genuinamente la maniera di affrontare il dolore di alcune persone,” ha aggiunto. “Stiamo cercando di buttare giù un episodio che non riguardi solo il nostro di dolore, ma anche quello dei giovani fan.”

Fonte

 

Elsa Hysteria
Nella sua testa vive nella Londra degli anni cinquanta guadagnandosi da vivere scrivendo romanzi noir, nella realtà è un’addetta alle vendite disperata che si chiede cosa debba farne della sua laurea in comunicazione mentre aspetta pazientemente che il decimo Dottore la venga a salvare dalla monotonia bergamasca sulla sua scintillante Tardis blu. Ama più di ogni altra cosa al mondo l’accento british e scrivere, al punto da usare qualunque cosa per farlo. Il suo primo amore telefilmico è stato Beverly Hills 90210 (insieme a Dylan McKay) e da allora non si è più fermata, arrivando a guardare più serie tv di quelle a cui è possibile stare dietro in una settimana fatta di soli sette giorni (il che ha aiutato la sua insonnia a passare da cronica a senza speranza di salvezza). Le sue maggiori ossessioni negli anni sono state Roswell, Supernatural, Doctor Who, Smallville e i Warblers di Glee.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,497FollowersFollow

Ultimi Articoli