Glee | La faida fra Naya Rivera e Lea Michele era vera, ma “troppo gonfiata”

naya-rivera-lea-michele-feud-2

Se Ryan Murphy dovesse avere bisogno di ispirazioni per la seconda stagione di Feud, potrebbe dare un’occhiata nella testa di Nara Rivera… O semplicemente leggere il suo libro.

Nel suo “Sorry Not Sorry: Dreams, Mistakes and Growing Up”, l’ex attrice di Glee racconta la verità (o almeno la sua versione della verità) sui chiacchierati litigi con la sua collega Lea Michele.
Anche se sottolinea che la faida “è stata gonfiata troppo” dalle voci, Naya riconosce che spesso le cose si “scaldavano” sul set soprattutto quando il personaggio di Santana aveva acquisito importanza, e dichiara che per la Michele “era difficile separare il lavoro dalla loro amicizia fuori dal set.”

“Se mi lamentavo di qualcosa o di qualcino, [Lea] dava per scontato che ce l’avessi con lei,” scrive la Rivera. “Nel giro di poco tempo ha iniziato a ignorarmi e alla fine siamo arrivate al punto in cui non mi ha rivolto la parola per tutta la sesta stagione. Io e Lea non eravamo sicuramente migliori amiche e dubito che ci troveremo di nuovo sedute sul suo divano a mangiare insieme.”
La Rivera dice che uno degli scrittori di Glee ha definito lei e la Michele come “due poli di una batteria”, ammettendo poi che “non era una combinazione ideale.”

Forse è questa la frase che riassume meglio i pensieri della Rivera a riguardo: “Credo che Rachel… Volevo dire Lea, non amasse avere qualcuno con cui condividere le luci della ribalta.”

E voi comprerete il libro della Rivera per scoprire altre sue confessioni dietro le quinte?

Fonte

lustfulness
Classe 1993. Innamorata di serie TV e libri. Un giorno abiterà a New York. O a Tokyo. O a Milano. O ovunque. Grifondoro da sempre, ma allenatrice Pokemon di recente. Odia il sushi, ma ama la pasta. Vorrebbe vivere di notte, ma è costretta a farlo di giorno. Non crede nei per sempre, ma crede nei mai. E' attratta dal russo, ma non dalla Russia. Beve vino, ma solo se bianco. Le piace la birra, ma solo se bionda. Il tramonto è bello, ma l'alba è meglio. Ama dormire, ma poi legge sempre un altro capitolo. Non si asciuga mai i capelli, ma si lamenta della cervicale. Con il corpo è in Italia, ma con la testa è in America. Ama parlare, ma non sa quando tacere. Non ha mai tempo per nulla, ma finisce per guardare sempre un altro episodio. Non mangia la verdura, ma impazzisce per la frutta. Adora i gatti, ma vorrebbe anche un cane. Odia i vincoli, ma se ne crea sempre di nuovi. Ha paura di avere paura, ma sa che è necessario. Non sa mai se abbinare lo smalto fra mani e piedi, ma sa mettere l'eyeliner a occhi chiusi. Il suo colore preferito è il rosso, ma anche l'azzurro non è male. Le piace andare al mare, ma sciare è più bello. "Questa serie è bella, ma proviamo anche quell'altra che non si sa mai". Ha una pessima memoria, ma ricorda interi album a memoria. Il suo supereroe preferito è Batman, ma anche Deadpool non scherza. Detesta portare gli occhiali, ma li ha sempre sul naso. È un'inguaribile realista, ma in fondo aspetta solo che il suo Dottore la venga a prendere.

Related Articles

1 COMMENT

  1. Comprato! E anche da parecchio. Naya potrà piacere o no (a me piace MOLTISSIMO!) ma neanche il suo peggior detrattore potrà negare che è una ragazza di una sincerità perfino imbarazzante. È probabile che sia stata proprio questa sua sincerità a costarle il matrimonio con Ryan Dorsey, che non deve aver gradito molto l’aver scoperto, forse proprio dal suo libro, che si era “liberata” del loro primo figlio (Naya era rimasta in cinta di Dorsey la prima volta quando era agli inizi della sua carriera in Glee). Quindi penso che non si possa che crederle quando dà la sua versione, perfettamente plausibile, delle vere ragioni del suo disaccordo con Lea (fra parentesi mi piace MOLTISSIMO anche lei). Credo che davvero ci sarebbe abbastanza materia per fare una miniserie di Feud.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,428FollowersFollow

Ultimi Articoli