Glee | Dopo la morte di Cory Monteith si è pensato alla cancellazione

152La morte di Cory Monteith il 13 luglio scorso, è stata un duro colpo per Glee, ha fatto posticipare la produzione della quinta stagione e ha unito il cast e la crew nel dolore. Il risultato sarebbe comunque potuto essere peggiore. Stando a un’intervista rilasciata dal creatore e produttore esecutivo dello show, Ryan Murphy, c’è stata la possibilità che Glee non tornasse senza Monteith.

Parlando con E!Online, Murphy ha spiegato che nessuna soluzione sembrava buona. “Non esiste vittoria in una situazione simile,” ha affermato. “Quindi ci siamo chiesti, dovremmo cancellarlo? Dovremmo aspettare novembre? Dovremmo ricominciare le riprese a gennaio?”

La decisione finale è stata quella di riprendere la produzione dello show come precedentemente programmato, semplicemente posticipandola di poco. L’opinione di Murphy non è stata l’unica a venire presa in considerazione. “La persona che ha preso la decisione finale è stata Lea [Michele], che ha pensato fosse la cosa migliore per tutti quella di tornare insieme al lavoro, e condividere i nostri ricordi di Cory,” ha spiegato Murphy.

Se Lea avesse deciso di abbandonare lo show, Murphy l’avrebbe accettato ma non avrebbe voluto continuare senza di lei. “Se Lea mi avesse detto di non potere e di non voler proseguire con lo show, cosa avrei potuto fare, considerando che in un certo senso lei è lo show?” ha chiesto Murphy. “Per rispetto nei confronti della sua persona, non avrei potuto fare altro che accettarlo.”

La Michele non ha però deciso di farla finita col suo personaggio, e di conseguenza con questo show. La serie riprenderà con un leggero ritardo sui piani originali ma Glee non sarà sicuramente lo stesso quando tornerà.

Fonte

Elsa Hysteria
Nella sua testa vive nella Londra degli anni cinquanta guadagnandosi da vivere scrivendo romanzi noir, nella realtà è un’addetta alle vendite disperata che si chiede cosa debba farne della sua laurea in comunicazione mentre aspetta pazientemente che il decimo Dottore la venga a salvare dalla monotonia bergamasca sulla sua scintillante Tardis blu. Ama più di ogni altra cosa al mondo l’accento british e scrivere, al punto da usare qualunque cosa per farlo. Il suo primo amore telefilmico è stato Beverly Hills 90210 (insieme a Dylan McKay) e da allora non si è più fermata, arrivando a guardare più serie tv di quelle a cui è possibile stare dietro in una settimana fatta di soli sette giorni (il che ha aiutato la sua insonnia a passare da cronica a senza speranza di salvezza). Le sue maggiori ossessioni negli anni sono state Roswell, Supernatural, Doctor Who, Smallville e i Warblers di Glee.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,332FollowersFollow

Ultimi Articoli