Giovedì Gnocchi | Elliot Knight: il ragazzo della porta accanto

Bentornati al nostro appuntamento settimanale con gli artisti più fascinosi del panorama televisivo. Quest’oggi voglio concentrarmi su un talento ancora perlopiù emergente, un giovane che ha già avuto modo di apparire in serie di grandi broadcast come ABC e CW in ruoli abbastanza diversificati, conquistando però sempre e comunque sia grazie alla sua britishness che all’aspetto informale e alla mano da ragazzo della porta accanto.

Elliot Knight, figlio di due insegnanti, ha avuto modo di iniziare la sua carriera, come molti altri attori britannici, destreggiandosi tra produzioni teatrali (tra gli altri ha interpretato il protagonista in Macbeth durante il periodo alla Manchester School of Theater). Ma, prima di approdare sui nostri schermi come un Merlino che è stato una delle mie poche cose preferite nella stagione di Once Upon a Time incentrata sulla “Black Swan”, ha sfoggiato tutta la sua manzitudine nella produzione di Sky1 Sinbad, ricoprendo il ruolo principale. Dopo aver fatto da guest star in No Tomorrow, riuscendo brevemente a mettere in discussione l’indistruttibile ship tra la protagonista e Joshua ‘mioamantesegreto’ Sasse, attualmente fa imbestialire le instancabili fan Ezria grazie ai post della collega Lucy Hale, che sui social elogia spesso la simpatia del compagno di set in Life Sentence e lo definisce una delle persone migliori che conosca (il che mi riporta al “bello e possibile” esposto a inizio articolo).

Di seguito la sua scheda in breve, dopodiché godiamoci una carrellata di foto che lo ritraggono dentro e fuori set:

Nome: Elliot
Cognome: Knight
Data di nascita: 10 luglio 1990
Luogo di nascita: Birmingham, Inghilterra
Instagram e Twitter: @itselliotknight
Lo puoi trovare in: oltre alle serie già menzionate, è apparso come guest star per due episodi nella prima stagione di How To Get Away With Murder (il fidanzato di Michaela) ed è nel main cast della serie BBC One del 2013 By Any Means e dello show della CBS (andato in onda per una sola stagione di 13 episodi nel 2016) American Gothic.

   

Alehttps://allroadsleadfrom.home.blog/
Tour leader/traduttrice di giorno e telefila di notte, il suo percorso seriale parte in gioventù dai teen drama "storici" e si evolve nel tempo verso il sci-fi/fantasy/mistery, ora i suoi generi preferiti...ma la verità è che se la serie merita non si butta via niente! Sceglie in terza media la via inizialmente forse poco remunerativa, ma per lei infinitamente appagante, dello studio delle lingue e culture straniere, con una passione per quelle anglosassoni e una curiosità infinita più in generale per tutto quello che non è "casa". Adora viaggiare, se vincesse un milione di euro sarebbe già sulla porta con lo zaino in spalla (ma intanto, anche per aggirare l'ostacolo denaro, aspetta fiduciosa che passi il Dottore a offrirle un giretto sul Tardis). Il sogno nel cassetto è il coast-to-coast degli Stati Uniti [check, in versione ridotta] e mangiare tacchino il giorno del Ringraziamento [working on it...]. Tendente al logorroico, va forte con le opinioni non richieste, per questo si butta nell'allegro mondo delle recensioni. Fa parte dello schieramento dei fan di Lost che non hanno completamente smadonnato dopo il finale, si dispera ancora all'idea che serie come Pushing Daisies e Veronica Mars siano state cancellate ma si consola pensando che nell'universo rosso di Fringe sono arrivate entrambe alla decima stagione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,985FollowersFollow

Ultimi Articoli