Gilmore Girls | Kelly Bishop parla di Emily, ora vedova, e di Richard

Bishop Hermann

Lo scorso venerdì il ritorno di Kelly Bishop a Stars Hollow ha incontrato un ostacolo.

All’inaugurazione della lettura del copione per il revival in quattro puntate di Gilmore Girls, l’attrice che vive sull’East Coast – e che stava provando le sue battute al telefono, come ha quasi sempre fatto anche durante i sette anni in cui lo show originale è andato in onda – ha avuto dei problemi di connessione.

“Sfortunatamente c’era un ritardo, come quando si guarda uno di quei reporter in Afghanistan”, spiega. “Non era mai successo prima, e l’ho fatto moltissime altre volte. Quindi questo ha sicuramente rallentato l’avanzamento.”

Non è bastato, però, a spegnere il suo entusiasmo. Problemi tecnici a parte, Bishop descrive la prima lettura del copione come “piacevolissima”, aggiungendo: “Risentire tutte quelle voci è stato fantastico. Dopo 20 pagine ho pensato ‘Ahhh… sono di nuovo a Gilmore-Land. Sono qui e non me ne sono mai andata’”.

Nell’intervista qui sotto, Bishop parla di come sia stato riprendere il ruolo di Emily dopo otto anni, e cosa significhi ritornare senza la sua dolce metà (televisiva) Edward Hermann.

TVLINE | Immagino che ritornare abbia avuto un sapore dolce-amaro senza Ed…

Sarà difficile. Ho letto la tua intervista con Lauren Graham, in cui lei parlava del ritorno sul set. Ancora non l’ho fatto. E sono sicura che sarà commovente. Ci manca così tanto. Ci è mancato da quando abbiamo scoperto che è morto. Sarà difficile andare avanti senza di lui, perché eravamo compagni nello show. Noi, logicamente, eravamo più vecchi del resto del cast. Ma eravamo anche attori di New York e avevamo un certo feeling. Facevamo le parole crociate assieme nella stanza del trucco e del parrucco. Stavamo bene… [Sospira] sarà dura senza di lui.

TVLINE | Senza dire troppo, come si sentirà Emily quando lo show ricomincia?

Beh, ha perso il marito quindi ha i nervi a fior di pelle. Visto che sta cercando disperatamente di soffocare il suo dolore, sembra sempre al limite della pazzia e della maniacalità. Mi ricordo di essere stata in uno stato simile quando ho perso mia madre; ero devastata. Improvvisamente pensavo solo a portare a termine delle cose e a farlo nel modo giusto. Ero maniacale e aggressiva e continuavo a spingere – perché, se ti fermi, sicuramente scoppi in lacrime. Quindi non ti fermi. E in questo vedo Emily. [Richard] è presente, specialmente nel primo copione. Ed probabilmente starà sul set e ci guarderà da lassù. Ci credo davvero. Perché amava davvero lo show.

TVLINE | Hai letto i quattro copioni?

Ho letto il primo, Inverno. Ho letto Primavera. Sto leggendo Estate proprio ora. Ho ricevuto Autunno l’altro giorno – è ancora nello scatolone. Non ho intenzione di aprirlo finché non avrò finito Estate.

TVLINE | Hai dato una sbirciatina all’ultima pagina di Autunno per leggere le ultime quattro parole? 

No.

gilmore

TVLINE | Ma sono proprio lì, nello scatolone!

Si, sono in quello scatolone. Ma sono una di quelli che da bambini non aprivano mai i regali di Natale in anticipo. E non perché ero brava o cose simili. Sarebbe stato uno spoiler, anche se ancora non si usava questa parola 500 anni fa quando ero bambina io. Voglio vederlo. Ecco perché non dirò cosa succede – e, sai, meglio chiedere a me che a qualcun altro – perché rovinerebbe tutto. Voglio che gli spettatori provino quello che ho provato io quando l’ho letto. Ma questi copioni sono roba buona. Molto buona. E riportare sullo schermo tutti quei personaggi è così bello. Gypsy (Rose Abdoo di Scandal) ad esempio; ho sempre adorato Gypsy. E Paris è uno spettacolo. Quello che Amy ha scritto per Paris (Liza Weil di How to Get Away With Murder) è incredibile. La gente si divertirà moltissimo.

Sai in tutti quegli anni di Gilmore Girls non ho mai insistito, mai chiesto, mai cercato di scoprire segreti, non ho mai chiamato Amy per chiederle “Cosa succederà?”. Mi piace aprire i copioni, come se fossero regali, e scoprire cosa c’è dentro. E, a volte, era scioccante. Ma, il più delle volte, era fantastico. “Si, ecco. Azzeccato, avrebbe detto proprio così!” dicevo. Quindi seguo il sentiero e vedo dove mi porta.

TVLINE | Pensi che ci siano questioni in sospeso con Emily?

Emily è stata sempre rinchiusa nella sua versione di vita. Spesso, tentando in qualche modo di difenderla visto che a volte era impossibile farlo, mi divertiva – “Perché questa donna fa così? Perché deve essere così difficile?”. Anche se mi ricordava moltissimo mia nonna, quindi avevo lei come ispirazione. Alla fine ho deciso che è stranamente insicura… Credo che mi piacerebbe vederla, visto che è stata spinta in questa situazione [della vedova], crescere un pochino. Anche se, diciamoci la verità, comicità e dramma, quando sono buoni, nascono sempre dal conflitto. C’è sempre stato conflitto tra me e Lorelai. Se fossimo andate d’accordo ci saremmo tutti addormentati davanti alla tv. È una donna molto confusa, in molti sensi. Sotto sotto, è molto fiera della figlia, ma allo stesso tempo è arrabbiata con lei da quando è rimasta incinta a sedici anni. Si sta ancora aggrappando a questo.

TVLINE | Ti stai preparando per la traversata coast-to-coast? 

L’ho fatto per sette anni. Ora sono più vecchia e quindi meno paziente. [Ride] Non è che abbia molta voglia di volare di nuovo così tanto. Mio marito non sta bene ora, quindi è importante che io non passi più tempo del dovuto lontano da casa. Sua figlia verrà dalla Virginia per prendere il mio posto, è già stata qui e sa come vanno le cose. Sarà difficile per tutti noi, ma abbiamo concordato che è qualcosa che devo fare. devo farla. Mi distruggerebbe se lo show andasse avanti senza di me.

gilmore-girls-bishop-blurb

TVLINE | Non potrebbe andare avanti senza di te. 

Morirei come una foglia e cadrei. Questo show è così importante per me, in più di un senso. In parte perché ogni attore vuole recitare in progetti buoni e sentirsi fiero di sé. Lavoro con delle persone squisite. Adoro da impazzire Lauren – sin dal primo giorno in cui ci siamo dette ciao. Una di quelle situazioni in cui hai un personaggio magnifico, un copione magnifico e delle persone altrettanto magnifiche. E amo anche la gente della Warner Bros. Credo sia stupendo… Devo farlo ed è bellissimo sapere quanto i fan sono emozionati.

TVLINE | Non ne hai idea.

Adoro che uno show così arguto susciti questo livello di entusiasmo. Amo lo humor. Amo, amo, amo, amo fare commedie. Ma detesto la commedia scadente. Preferisco una commedia più sofisticata ed intelligente. In più il mondo è sbilenco. La spiego così alle persone: “Guardi una stanza. E poi la inclini leggermente.” Questo è Gilmore Girls. Una piccola inclinazione.

Fonte

thisperfecttime
Valentina, classe 1991. Da piccola il suo appuntamento quasi-fisso era con Young Hercules e Xena L’addiction però è arrivata più avanti, con Lost. Ricorda un momento preciso, come un colpo di fulmine: accende la tv e appare un gruppo di persone a lei ancora sconosciute, una ragazza bionda prende la mano di un ragazzo e poi un’asiatica esclama: “Boat, Boat!”. Ecco, quello è stato IL Momento. Dopo aver recuperato telefilm che le erano inspiegabilmente sfuggiti (Buffy in primis) inizia a guardare un numero sempre crescente di serie tv, vecchie e nuove, (tanto i network “risolvono il problema" facendo stragi e cancellandone una buona percentuale) e ad affezionarsi, sempre e comunque, a quei personaggi destinati a tirare le cuoia nei modi più assurdi e dolorosi. Per ora fa la spola tra Gotham City e l’Enchanted Forest, tra il Seattle Grace e Central City, tra Baltimora e il salotto di Freddie e Stuart… Ma è sempre alla ricerca di nuove destinazioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,434FollowersFollow

Ultimi Articoli