Game of Thrones | Sibel Kekilli difende Shae nel non voler lasciare Tyrion

game-of-thrones-season-4-sibel-kekilli-hbo-shae

Da spettatore che guarda le prime due puntate della quarta stagione di Game of Thrones, è difficile non essere infastiditi dalle lamentele di Shae quando Tyrion le dice che devono mettere un freno alla loro relazione. Dopo tutto lui è, o almeno lo era in quel momento, nella situazione più precaria in cui si fosse mai trovato, e suo padre Tyrion gli aveva fatto delle minacce piuttosto serie se mai l’avesse trovato di nuovo in compagnia di una prostituta.

Ed è per questo che è ancora più frustrante che Shae non faccia ciò che più è giusto per Tyrion. Invece, continua ad andare da lui, cerca di sedurlo mentre lui ha faccende più grosse a cui pensare. Come ad esempio, un nipote odioso (ora morto) che è il re, e una moglie che sembra stia cercando di affamarsi fino a morire. E poi c’è Oberyn Martell che gira per Approdo del Re con in mente la vendetta sui Lannister. Possibile che Shae non se ne renda conto?

Secondo l’attrice tedesca che interpreta Shae, Sibel Kekilli, il suo personaggio è accecato dall’amore e dalla gelosia. Kekilli crede che Shae ami davvero Tyrion e vice versa, cosa che rende il modo che lui ha dovuto usare per mandarla via in “The Lion and the Rose“, ancora più doloroso.

“Ama Sansa e ama anche Tyrion. Ha pensato, Ok, per me sta per iniziare una nuova vita ma poi lui si è dovuto sposare,” dice Kekilli a Zap2it riguardo al perchè Shae continua a tornare da Tyrion nonostante lui le abbia detto di non farlo. “Non è stato coraggioso, e quindi ha dovuto sposare Sansa. E allo stesso tempo, [è stata messa da parte]. Dovrei fidarmi di lui? Dovrei fidarmi di lei? So che non fanno nulla, eppure…”

Shae sembra anche essere gelosa dell’inesistente relazione tra Sansa e Tyrion. Lui rigira il coltello nella piaga dicendole che almeno sansa è adeguata a dargli dei figli, cosa che tocca nel vivo le paure di Shae. “Lui è un uomo, e Sansa è una donna, sta crescendo, quindi forse potrebbero innamorarsi. E’ qui che diventa vulnerabile e insicura,” dice Kekilli.

Persino Kekilli ha dei dubbi sul modo in cui Shae si è comportata con Tyrion. Ha ammesso di essere andata dagli showrunner David Benioff e D. B. Weiss e ha detto loro: “Andiamo, Shae non è stupida. Deve capirlo, lo deve percepire.” ma avevano bisogno di creare una rottura convincente tra i personaggi.

“Hanno dovuto scrivere qualcosa di molto difficile da far capire agli spettatori, ovvero questa rottura nella fiducia reciproca,” dice Kekilli. “Io credo [sospira] che non sia stupida. E gli dice “Andiamo, lo so che hai paura di tuo padre, di tuo fratello e di tutti quanti, non devi mentire a me.” ad un certo punto quando lui le dice “Sei una puttana”, credo sia la prima volta che Tyrion glielo dica e la tratti così, “Non puoi darmi un figlio”, “Sei troppo vecchia” e tutto il resto, quindi credo che per lei a quel punto sia stato troppo. Va fuori di sè.”

E anche se Bronn ha detto di averla mandata via, verso Pentos, Kekilli rivela che quella potrebbe non essere l’ultima volta che si sentirà parlare del suo personaggio. “Se sei ferito, se qualcuno ti ha ferito, a volte vai fuori di testa e non riesci a pensare con la tua normale calma, credo che siamo arrivati a questo punto,” dice. “Lui le ha conficcato un pugnale nel cuore, e lei ora non riesce bene a pensare. Non agisce in modo furbo.”

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.