Game of Thrones | Sophie Turner parla di quella terribile scena

sansa-thrones (1)

ATTENZIONE: Questo articolo contiene grossi SPOILER dell’episodio di domenica di Game of Thrones “Unbowed, Unbent, Unbroken”

Nell’episodio di domenica sera di Game of Thrones Sansa Stark è stata brutalmente attaccata dal suo nuovo e sadico marito Ramsay Bolton, che finalmente le ha mostrato chi è davvero nella camera da letto durante la loro prima notte di nozze – tutto questo mentre ha obbligato l’ex amico di infanzia di Sansa, Theon, a guardare. Abbiamo parlato con Sophie Turner a ottobre riguardo la storyline di Ramsay e della scena controversa di domenica – che l’attrice non aveva ancora girato ma di cui aveva già decisamente delle opinioni a riguardo.

ENTERTAINMENT WEEKLY: Qual è stata la tua reazione quando hai letto lo script e hai realizzato quello che sarebbe successo in questa stagione?

SOPHIE TURNER: Nell’ultima stagione, Alex Graves (uno dei registi di Thrones) ha deciso di darmi degli indizi. Lui mi ha detto: “Avrai un interesse amoroso nella prossima stagione.” E io pensavo, “Oh avrò finalmente un interesse amoroso!” Quindi quando ho ricevuto lo script ed ero così eccitata all’idea e poi quando l’ho letto ero, “Cosa? Mi state prendendo in giro?!” Sai pensavo che il mio interesse amoroso sarebbe stato come Jaime Lannister o qualcuno che si sarebbe preso cura di me. Ma poi ho scoperto che era Ramsay e che sarei tornata a Winterfell.  Amo il fatto che lei sia tornata a casa a reclamare quello che è suo. Ma al tempo stesso viene tenuta prigioniera in  casa sua. Quando ho letto lo script, mi sentito così male per lei. Ma ero anche eccitata perché era così malato, e per il fatto di essere riunita con Theon e divedere come si sarebbe evoluta la loro relazione. Theon è comunque un membro degli Stark ma lei crede che lui abbia tradito ed ucciso i suoi fratello. La loro è una relazione molto complicata.

Tu ti ritrovi bloccata con due dei personaggi più incasinati dello show.

Theon è semplicemente fuori di testa. Credo che questa sia la stagione più impegnativa per me finora anche solo perché è davvero emotiva per lei. Non è semplicemente piangere sempre, come nella Stagione 2 o 3, è davvero incasinata.

E poi c’è la scena che viene descritta dalla produzione come “la morte del romanticismo.” La notte di nozze di Sansa nell’episodio 6.

Quando ho letto lo script di quella scena, l’ho amata più o meno. Amo il modo in cui Ramsay ha forzato Theon a guardare. È stato tutto così incasinato. È anche molto scoraggiante per me da fare. Ho fatto sentire molto male Bryan Cogman [il produttore-autore dell’episodio] per aver scritto quella scena. Gli ho detto: “Non posso crederci che lo stai facendo a me!” Ma in realtà l’ho amato segretamente.

Credo che le reazioni dei fan saranno piuttosto simili: “Come possono farlo a Sansa?”

Sono completamente d’accordo con loro! Dopo Joffrey, lei è scappata da lui e credi che lei perderà la sua verginità con un ragazzo che è davvero dolce con lei e che si prende cura di lei, ma no, viene data ad un ragazzo che è il peggio del peggio. Ma direi che mi piace il fatto che lei non sappia che razza di psicopatico lui sia fino a quella notte. Lei sente che c’è qualcosa in lui, ma è più spaventata da suo padre. E poi in quella notte tutto diventa uno schifo.

Hai letto la versione dei libri?

No. Ma Theon non si unisce o una cosa simile?

Si.

Si, o meno male che non succede nello show! Ma sarebbe interessante da girare.

Una cosa di questa scena, se c’è ancora qualcuno là fuori che odia Sansa, voglio dire, non puoi non essere dispiaciuto per lei ora…

Giusto, e vuol dire che c’è qualcosa che non va in te! Giuro che dopo la prima stagione ci sono state tante persone che odiavano Sansa. Gli showrunner [David Benioff e Dan Weiss] devono aver pensato, “Ok, facciamo tutto il possibile per rendere Sansa il personaggio più abusato e manipolato della storia!”

E Ramsay è, se vogliamo, una persona molto più difficile da manipolare rispetto a Joffrey.

Si, perché non puoi scendere al suo livello. Lui è un tale psicopatico. È fuori di testa. Non c’è modo di capire realmente quello che pensa o quali sono le sue ragioni. Quindi in questa stagione lei cercherà anche di capire quali sono le sue intenzioni e cercherà di accontentarlo.

 

Fonte

FeFraise
Fraise, o meglio Federica, ragazza milanese di 25 anni, ha sempre amato sin da piccola tutto ciò che riguarda libri, telefilm, film, musica e viaggi. Grazie ai suoi genitori che l'hanno fatta viaggiare dall'età di 6 anni, ha sviluppato un amore incondizionato per Inghilterra e Scozia, tanto che da 7 mesi si è trasferita ad Edimburgo (che ama alla follia), insieme a quel santo del suo ragazzo. Si santo, perchè non fa altro che cercare di coinvolgerlo in tutto quello che fa e vorrebbe fare (per non parlare delle serie tv che vuole che lui veda insieme a lei!)! Il suo amore per i telefilm è nato vedendo ER e Beverly Hills, per passare poi a Friends, Dawson's Creek, Buffy, Angel e chi più ne ha, più ne metta!! Attualmente è fissata (si FISSATA) con Game of Throns,The Walking Dead, Vikings, Supernatural, Sherlock, Arrow, Revenge e tante altre! Non riesce a smettere di guardare telefilm, sono una vera ossessione! E non riesce neanche a smettere di cercare qualsiasi news telefilmica qua e là per cercare di sognare cosa potrebbe succedere! E ad ogni nuova stagione telefilmica, riesce anche a fare una lunga lista di nuovi pilot da non perdere! Passerebbe giornate intere a leggere ed ascoltare musica. Altra sua grandissima passione sono i Beatles (soprattutto Sir Paul McCartney) e i Mumford and Sons. Amante degli animali, è una convintissima vegetariana da ben 6 anni e no, se ve lo state chiedendo, non tornerebbe mai indietro e non le manca nulla! Ha viaggiato tantissimo, e continuerà a farlo, ma sente che nonostante la nostalgia della sua famiglia e dei suoi amici, abbia finalmente trovato la sua casa qui, a Edimburgo.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,381FollowersFollow

Ultimi Articoli