Game of Thrones | Liam Cunningham sulla stagione 6 e ‘quella’ scena del trailer

game-of-thrones-cunningham

Se abbiamo interpretato bene le parole di Liam Cunningham, la sesta stagione di Game of Thrones svelerà molti degli strati del Cavaliere delle Cipolle.

Detto ciò, l’attore — che interpreta il sopracitato Ser Davos (aka il saggio consigliere e bussola morale di Stannis) — eccelle nel centellinare le informazioni in un modo che delizierà la HBO, tanto avversa agli spoiler, ma allo stesso tempo rende i fan e i giornalisti frustrati e affamati di spoiler: in qualche modo riesce ad essere amichevole e loquace, ma anche astutamente riservato, tutto allo stesso tempo.

“Vediamo un po’,” dice, adagiandosi leggermente nella sua sedia ai piani alti di uno dei quartier generali della HBO a New York, guardando fuori dalla finestra il panorama di Midtown Manhattan mentre pensa al percorso di Davos nella sesta stagione. “Viene coinvolto in cose che non gli abbiamo mai visto fare prima, contro ogni buon senso. Lo vedremo fare cose che non ha mai fatto prima.” All’improvviso scoppia a ridere. “Non è un riferimento sessuale, anche se sembra così!”

La fine della quinta stagione ha visto Stannis mandare Davos a Castle Black per richiedere ai Guardiani della Notte uomini e scorte nella battaglia per riprendersi il Nord. Quando la Sacerdotessa Rossa Melisandre è più tardi arrivata da sola alla Barriera, lei e Davos si sono scambiati uno sguardo che ha espresso le suo peggiori paure: il suo amato Stannis, così come la figlia surrogato di Davos, Shireen, erano morti.

In una vivace intervista, TVLine ha parlato con Cunningham delle conseguenze di queste due morti, Davos e Melisandre come “strani alleati,” uno “splendido” episodio strappa-applausi (o sono più di uno?) e quella scena (sapete quale) presente nel più recente dei trailer rilasciati.

TVLINE | Allora, in pratica mi hanno detto che non puoi rivelarmi nulla di ciò che succede a Davos in questa stagione.
Fantastico! [Ride] Stai per intervistare una persona che non può dirti nulla. E’ proprio come diceva mio padre: ‘Se parli con quel tizio, tieni la bocca chiusa.’ [Ride]

TVLINE | Ovviamente, chiedere è parte del mio lavoro.
E tu devi fare il tuo lavoro. Indaga pure.

TVLINE | Torniamo un po’ indietro. Alla fine della stagione 5, Davos è molto più di quanto fosse quando lo abbiamo conosciuto la prima volta. Sapevi che il personaggio sarebbe diventato più complesso di quanto sembrasse all’inizio?
Sì… Lui mi piaceva perché, per certi versi, è incredibilmente semplice — semplice nel senso che “è così come lo vedi.” Tuttavia, allo stesso tempo, dice le cose come stanno. Quando altre persone dicono che bisogna fare così per questo motivo, lo vedi alzare la mano e gli senti dire, “Sono tutte stronzate, e lascia che ti spieghi il perché…” Ciò che mi piaceva era il fatto che non si preoccupa della sua salvezza.

Ho dipeso su due cose per rendere interessante il personaggio, in realtà. Quando ero molto giovane ero un grande fan di Robert Duvall in Il Padrino. E’ stato fatto quando avevo 11 anni. Pensate a quanto è vecchio quel film. Amavo il fatto che lui non ne facesse parte, eppure allo stesso tempo ne era parte. Era Tom Hagen e il consigliere di Brando… Non avrebbe mai fatto parte della famiglia; eppure, andavano sempre da lui — non solo perché era un avvocato, ma perché il suo pensiero laterale era incredibile.

Inoltre, l’altra cosa che adoravo di Davos era la sua nobiltà. Viene dal peggior buco di Approdo del Re, con nessuna raccomandazione, non sapeva leggere o scrivere, con una mano ridotta a metà, un criminale di bassa lega — eppure, paragonatelo a qualsiasi appartenente della famiglia Lannister, incluso Tyrion, che era un ubriacone e uno scansafatiche. Aveva molta più nobiltà di molti di loro messi insieme, loro che avevano soldi e stato sociale e tutto quel genere di cose. Mi piaceva questa cosa. Mi piaceva il suo eroismo silenzioso. Sai cos’è lui? Lui è il tipo di persona che tutti vorremmo essere.

In Game of Thrones la moralità è così spesso nel grigio che hai bisogno di un paio di personaggi come lui e Samwell Tarly e Jon per certi versi, anche se lui ha dovuto fare delle cose poco carine per utilità politica come giustiziare persone e altro. Quindi Davos è uno dei personaggi in cui gli spettatori hanno bisogno di riporre almeno un po’ di speranza, per certi versi. E’ scritto in maniera davvero brillante. E’ un personaggio molto fico.

shireenTVLINE | Alla fine della scorsa stagione, vediamo che lui sa cosa è successo a Stannis e alla sua famiglia.
Lo ha scoperto. Lo ha scoperto senza aver avuto il bisogno di sentirselo dire. Ha visto quella donna fare un’espressione che non le hai mai visto prima. Appena è entrata attraverso il cancello, ha capito che erano nei guai.

TVLINE | In questa stagione si parla di queste morti?
Beh, voglio dire, bisogna farlo. La ragione è che il pubblico è un passo avanti perché lo sanno già… Quindi penso sia scontato. Non è qualcosa che gli sceneggiatori possono semplicemente lasciar perdere. Il pubblico sarebbe a Mordor se non fosse così. Verrei preso a calci nel culo, quindi deve essere perseguito. Dove, quando e se sarà in questa stagione? Non sarebbe carino se lo spoilerassi.

TVLINE | Nel trailer, c’è una scena dove Melisandre sembra molto out of character, quando ammette di essersi sbagliata riguardo ciò che ha visto. Davos è sullo sfondo in quella scena.
Fuori fuoco sullo sfondo.

got-melisandre-davosTVLINE | E’ una buona cosa che hai dei lineamenti marcati. Ti si riconosce.
E’ la barba.

TVLINE | E’ possibile che si arrivi a una possibile alleanza tra i due?
Ti metto in piedi una situazione ipotetica. Accadranno una o due cose. Per prima cosa, sono degli alleati davvero molto molto strani, ma dopotutto si trovano in una situazione molto strana. Anche se sono due persone che non si piacciono per niente, si trovano sulla stessa barca. Abbiamo entrambi perso Stannis. Entrambi abbiamo perso il nostro motivo per rimanere nello show. Inoltre, entrambi ci siamo ritrovati attratti da Jon Snow. Lei ha visto qualcosa nelle fiamme su questo tipo. Io ho scoperto, parlando con Stannis a Jon, che questo tipo è un compagno viaggiatore. E’ così come lo vedi. E’ un bravo ragazzo. Ha sicuramente delle qualità da leader, e ha anche delle caratteristiche che lo rendono carismatico e un eroe. Davos ovviamente è attratto da quel tipo di persona. Perché Davos non è un leader.

Quindi, Davos e Melisandre sono entrambi a Castle Black, in una terribile situazione di merda, e si odiano. [Ride] E’ dramma geniale. Geniale! Che trappola. E’ una serie a sé stante!

Non so cosa sia successo a Shireen o a Stannis. Come membro del pubblico, guarderete Davos e penserete che lui assuma che sia stata uccisa in battaglia o qualcosa del genere. Quindi per tornare alla tua domanda, se avessi scoperto alla fine della quinta stagione o durante la pausa che Melisandre è stata la responsabile della morte di Shireen, col cazzo che mi sarei alleato con lei. Quindi dovete scoprirlo da voi come progredirà la cosa con il proseguire della stagione.

TVLINE | Ora, la scena nel trailer.
Quella alla fine? [Ride] Il mic drop?

TVLINE | Proprio quella. Per prima cosa, Kit Harington è stato bravo a stare fermo lì e fare il morto?
Ero in una situazione fantastica all’inizio, perché molte ragazze sarebbero state davvero gelose di me. Mi avrebbero dato un sacco di soldi per prendere il mio posto.

TVLINE | Non solo ragazze.
Giusto! [Ride] Sì, Non voglio essere gender-… qual è il termine questa settimana?

TVLINE | Eteronormativo?
Eteronormativo! Non l’ho mai sentita prima. E’ figa.

davosTVLINE | Tornando al trailer: Spettro è nella scena con Davos e Jon.
Spesso sono su Twitter. Qualcuno mi ha accusato di voler decapitare Spettro. Ti riferisci a questo?

TVLINE | Non ho mai pensato che volessi decapitare Spettro.
Hanno visto una spada, me e e Spettro nell’inquadratura e hanno detto, “Sta per uccidere Spettro?!” [Ride] …Il termine “aggrapparsi a tutto” mi colpisce. [Ride]

TVLINE | Davos si scusa per non essere un grande combattente, e sembra stia guardando due fratelli dei Guardiani della Notte quando lo dice. Puoi confermare?
Beh, se ci pensi in maniera logica, lascia che ti aiuti. Siamo rimasti a Jon morto, ci sono ancora alcune persone leali a lui che delle persone di Castle Black non vogliono tra i piedi… E’ una minaccia implicita. E’ ovvio che in qualche modo sto per attaccare o difendere o qualunque cosa sia. E’ ovvio che siamo ancora a Castle Black, Spettro è lì. Quindi di sicuro c’è una minaccia, ma da chi provenga, sarebbe negligente da parte mia se lo svelassi.

TVLINE | Hai affermato che questa stagione per te è più sanguinosa e molto diversa rispetto al passato. Raccontami come eri alla fine della tua sanguinosa giornata, quando tornavi nel tuo trailer.
Sai, non te lo dirò. E’ troppo. C’è un enorme… C’è una sezione con l’avanzare della stagione che non abbiamo ancora affrontato, a livello di dimensioni. E’ incredibilmente cinematografica. Ci è voluto un lasso di tempo incredibilmente lungo per girarla… Probabilmente non dovrei dirtelo: Distruggerà tutte le cose accadute nelle stagioni precedenti messe insieme.

TVLINE | Dimmi qualcos’altro sulla prossima stagione che pensi debba sapere.
Quando stavo leggendo questi copioni, ho pensato che ci fosse una sorta di nuova bizzarra filosofia in quello che stanno facendo. E’ diverso quest’anno. Ci sono delle cose molto diverse. Ci sono persone nuove. Molte moriranno — come ogni anno, ad essere onesti. Non lo dico tanto per dire. Ma ero stupito dai numeri. [Ride] …E’ una delle cose che rende lo show così interessante: Il fatto che nessuno sia al sicuro. Chiunque può morire in qualsiasi momento.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.