Game of Thrones | John Bradley parla di Sam

ATTENZIONE. Se non avete visto il primo episodio della settima stagione di Game of Thrones non procedete. SPOILER

Evidentemente stare a Vecchia Città/Citadel non è così spassoso come credevi, giusto Sam? 

La premiere di domenica di Game of Thrones è stata una presa di coscienza molto dura per l’amico fidato di Jon Snow, Samwell Tarly (John Bradley), che, da apprendista, si è ritrovato in una routine alienante fatta di libri ed escrementi di malati. Ma Bradley racconta a TVLine che a Sam non dispiace fare queste cose.

“Non è andato a Vecchia Città per spassarsela,” ha detto Bradley. “Parlando con Jon Snow, gli ha detto, ‘Mandami a Vecchia Città perché questo mi permetterà di aiutare… Ti aiuterò a vincere questa guerra.’ Vuole andarci e lavorare e acquisire conoscenze che lo aiuteranno a cambiare il destino di tutti.”

Quando ha scoperto che i libri dei quali aveva bisogno per aiutare Jon erano chiusi in un’area riservata ai maestri, Sam si è ritrovato di fronte un bell’ostacolo, che l’ha portato a discutere con i maestri. Bradley dice che “le persone a Vecchia Città sono attaccate al sapere in sé. Sono soliti raccogliere tutte queste conoscenze, riporle su una mensola e non curarsene per molto tempo. Sam non crede che sia questa la via giusta. Sa che il sapere, se resta su una mensola, non serve a nulla…” (Magari è per questo che poi Sam ha preso i libri e se li è portati appresso per leggerli)

La premiere della settima stagione ha anche introdotto l’arcimaestro Marwyn, interpretato da Jim Broadbent (Harry Potter), che ha messo a tacere le preoccupazioni di Sam sull’invasione dei White Walkers. (“Ogni inverno che è arrivato, è anche finito“). Bradley ammette che la possibilità di lavorare con Broadbent l’ha sbalordito: “Dopo aver fatto questo lavoro per un po’ credi di sapere come funziona. E ti dici ‘Sarà sicuramente bravo, ma… Non mi stupirà vederlo recitare nella sua prima scena’ E invece, già la prima scena mi ha lasciato più che stupito.”

Allora, come andrà in questa stagione tra Sam e Marwyn? “È una figura paterna,” dice Bradley. “È saggio, e il legame tra lui e Sam crescerà.” Vedremo quanto sarà “paterno” l’arcimaestro nei confronti di Sam dopo aver scoperto quella faccenda dei libri rubati…

Fonte

SalvaSalva

SalvaSalva

thisperfecttime
Valentina, classe 1991. Da piccola il suo appuntamento quasi-fisso era con Young Hercules e Xena L’addiction però è arrivata più avanti, con Lost. Ricorda un momento preciso, come un colpo di fulmine: accende la tv e appare un gruppo di persone a lei ancora sconosciute, una ragazza bionda prende la mano di un ragazzo e poi un’asiatica esclama: “Boat, Boat!”. Ecco, quello è stato IL Momento. Dopo aver recuperato telefilm che le erano inspiegabilmente sfuggiti (Buffy in primis) inizia a guardare un numero sempre crescente di serie tv, vecchie e nuove, (tanto i network “risolvono il problema" facendo stragi e cancellandone una buona percentuale) e ad affezionarsi, sempre e comunque, a quei personaggi destinati a tirare le cuoia nei modi più assurdi e dolorosi. Per ora fa la spola tra Gotham City e l’Enchanted Forest, tra il Seattle Grace e Central City, tra Baltimora e il salotto di Freddie e Stuart… Ma è sempre alla ricerca di nuove destinazioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
2,884FollowersFollow

Ultimi Articoli