Game of Thrones | George R.R. Martin e le reazioni dei fan al Red Wedding

I fan di Game of Thrones stanno soffrendo sin da quando il Red Wedding è andato in onda Domenica scorsa, e molti tra coloro che hanno letto i libri hanno registrato le reazioni dei loro amici ignari, postando i video su internet. Quando Conan O’Brien ha intervistato nel suo show lo scrittore George R.R. Martin, ha colto al volo l’opportunità di mostrare all’autore della saga Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco il modo in cui ha spezzato i cuori dei fan.

“Certamente tutte queste clip sono state realizzate da persone che hanno letto i libri già 13 anni fa e che sapevano cosa stesse per succedere”, ha risposto Martin con una risata. “Ho letto un commento che diceva: ‘Ora sapete perché i vostri amici nerd erano molto depressi 13 anni fa'”.


Quando gli è stato chiesto perché abbia sentito la necessità di scrivere un evento così terribile e tragico, Martin ha spiegato che scrive semplicemente “quel genere di roba che piace leggere”.

“Come lettore o come telespettatore, mi piacciono sempre gli eventi imprevisti. Mi piace sempre che la suspense sia reale. Tutti hanno visto film in cui il supereroe è nei guai, è circondato da 20 nemici ma si sa che riuscirà a cavarsela perché lui è l’eroe. Non si ha nessuna paura per la sua sorte”, ha detto. “Voglio che i miei lettori o i miei spettatori provino paura quando i miei personaggi sono in pericolo. Voglio che abbiano paura di voltare pagina perché il protagonista potrebbe non sopravvivere”.

Sicuramente non sono soltanto i lettori e i telespettatori di Game of Thrones che devono aver paura. Molti attori della serie hanno letto soltanto i libri della stagione che stanno girando e quindi non sanno cosa accadrà nel corso della storia. Martin ricorda un imbarazzante momento durante il debutto della terza stagione quando si trovò a parlare con tre attori, tutti ormai morti nei romanzi.

“Ora saprebbero di essere morti se avessero letto i libri”, ha dichiarato scherzosamente. “Una cosa è uccidere questi personaggi quando sono solo persone sulla carta ma quando si incontrano gli attori che li interpretano e li si rende disoccupati, ci sono un po’ di sensi di colpa”.


Gli ultimi due libri della saga devono ancora essere pubblicati e Martin tende ad impiegare moltissimo tempo per scrivere i suoi romanzi. Dato che lo show televisivo sta velocemente raggiungendo la storia dei libri, lo scrittore ha messo di star “scrivendo The Winds of Winter molto velocemente”.

“La mia grande paura è che David Benioff e Dan Weiss arrivino al punto in cui sono io”, ha detto. “Mi ci sono voluti sei anni per completare l’ultimo romanzo e loro stanno facendo una stagione ogni anno, quindi si stanno muovendo rapidamente”.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.