Flashrecaps #7 | The Originals, The Knick, Scorpion, Nashville, Gotham, Quantico, S.H.I.E.L.D., The Royals, Flesh and Bone, The Good Wife

The Originals | Flashrecap 3×07 – “Out of the easy”
640px-TheOriginalsSettima puntata di questa stagione e le carte sono quasi tutte in tavola. In questo pranzo del Ringraziamento vediamo due Famiglie l’una di fronte all’altra, alleanze e possibili tradimenti si scontrano non solo fisicamente ma anche e soprattutto psicologicamente. Ho adorato Klaus in ogni singola scena, sempre ad un passo da perdere le staffe eppure sempre lì tutto d’un pezzo. Non ha perso il controllo e, soprattutto, non ha mai dimenticato il potere della Famiglia. Perché diciamocelo: la Trinità alla fine è solo fittizia, ci sono Aurora e Tristan. E poi Lucien. Invece i Mikaelson sono il potere. Scopriamo che Reb è in qualche punto in fondo all’oceano, Aurora e Tristan, singolarmente conoscono una sola coordinata della posizione e Klaus decide di forzare la mano prendendo in ostaggio Tristan cosicché Aurora gli porti la sorella. Peccato che la gelosia sia donna e Aurora rapisce Cami (che devo dirlo, come Ulisse contro Polifemo gioca d’astuzia e vince contro la forza di un vampiro.. Peccato sia durata poco). E Lucien non può che consegnare il medaglione a Klaus… Quanto vi è suonato strano quel “prendilo, è tuo”?!? Secondo me, toccandolo Klaus ha attivato qualcosa.. Vedremo! Menzione speciale a Hayley che ha saltato il Ringraziamento con Hope e Jack per giocare chissà quale ruolo con Aurora.. Arriva e sparisce.. Mah. E, infine, proprio chi dovrebbe essere una guida per Davina, Marcel e Vincent, la tradisce per la sua sicurezza: un colpo basso e il gioco è fatto. Davina non è più Reggente. Eppure credo che ci sorprenderà con la sua forza. E il perdono non sarà facile.

– Gnappies_mari

The Knick | Flashrecap 2×06 – There Are Rules
the-knick-stagione-2La cosa che più amo di questa serie è la sua veridicità nell’approccio alla medicina dell’epoca, sia nei suoi lati positivi che negativi: il coraggio della sperimentazione di Thackery, Bertie e Algie, con esiti purtroppo non sempre positivi, ma anche l’utilizzo della scienza in pratiche totalmente inumane ed aberranti, come visto nella storyline di Gallinger (sia per il percorso dell’eugenetica che nella cura delle malattie psichiatriche). E a fianco del percorso scientifico c’è sempre la grande umanità dei personaggi: avrete ormai capito il mio grande amore per Bertie e Mr Cleary, che dimostrano sempre di più il loro grande cuore, l’uno nel rischiare il tutto per tutto per la madre e nel mostrare a Lucy quel perdono che persino il padre le aveva negato e l’altro nel prendersi cura di Harriett. L’infermiera Ellis continua nel suo percorso di emancipazione, forse non come avevo sperato, però per lo meno è riuscita a sfruttare il sesso a suo favore e non è semplicemente diventata l’ennesima conquista di Henry. Personalmente non vedo l’ora di scoprire quale sia il segreto alla base della fine del rapporto fra Abby e Thack: chiaramente è innamorato della donna, ma chi è la bambina che è sempre collegata ai suoi ricordi più dolci? Forse la vittima di un’operazione andata male, motivo che potrebbe averlo portato anche alla dipendenza… Note a margine su Cornelia, che procede a piccolissimi passi nella sua indagine su Speigt (sospetto tra l’altro l’improvviso malore del medico a casa di Gallinger) e sull’odiatissimo Barrow – nulla da dire oltre a VISCIDO.

– Al

Scorpion | FlashRecap 2×09 – US vs. UN vs. UK
ScorpionQuesto episodio di Scorpion mi ha veramente sorpreso, non per la trama o i personaggi ma per il fatto che si è giunti ad un COLPO DI SCENA senza che sospettassi di nulla. Non so voi ma la maggior parte delle volte, quando guardo questa serie, so bene che in un modo o nell’altro la situazione si risolverà e tutti arriveranno a fine giornata. Quello che è successo stavolta invece mi ha preso totalmente in contropiede lasciandomi veramente colpita dalla maestria con la quale son riusciti a fare una cosa e convincermi dell’opposto.
Costretti a collaborare con l’MI6 e infiltrarsi nelle Nazioni Unite il team viene raggirato e forzato a prendere parte a quello che è a tutti gli effetti l’omicidio di un trafficante d’armi. Vi son sparatorie, difficoltà, traduzioni improbabili e inseguimenti, il tutto condito con quella dose di genialità e brillantezza che il team riesce sempre a portare sul piatto e da un colpo di scena finale imprevedibile. Ho apprezzato tanto anche l’agente dell’MI6 con il quale hanno dovuto collaborare e non mi dispiacerebbe vederlo ancora in futuro, magari più avanti e in qualche altra missione. Per quanto riguarda invece la sottotrama sviluppata da un buon numero di episodi, le condizioni di Meghan son ancora critiche e dopo il colpo basso dell’ingiunzione di Walter, che ha agito pensando egoisticamente ma pur sempre per amore, si arriva ad una soluzione drastica: un matrimonio. L’unica cosa a cui ho pensato nel finale è stato pregare che questa svolta rappresenti l’inizio di qualcosa di nuovo e non una FINE.

– Claw

Nashville | Flashrecap 4×08 – Unguarded Moments
NashvilleEpisodio scorrevole dalle storyline promettenti e una giusta introspezione psicologica. Pare vogliano rifilarci un fac-simile di triangolo Deacon-Reyna-Markus: un intrallazzo irrilevante e dai risvolti prevedibili che serve solo ad aiutare Deacon nella transazione verso il ruolo del padre con responsabilità e non solo come il genitore della domenica: niente regole e solo cose belle. Una situazione nuova per Deacon e non ho dubbi che Reyna sarà in grado di mostrargli cosa significhi una famiglia. Su quella lagna ribelle egocentrica di Maddie non mi pronuncio: tutto perfettamente in character, aspettiamo l’inevitabile punto di non ritorno che le farà entrare il sale in zucca. Diverso è il comportamento di Colt, che è deluso da suo padre. Per Luke la riconquista del figlio sarà più complicata e questa storyline mi intriga molto. Il personaggio di Luke, così double-face, ben si presta a dilemmi morali.Sono contenta del primo segnale di maturazione di Gunnar, speriamo perseveri su questa strada. Lui e Scarlett, comunque, sono meravigliosi insieme e quando li fanno esibire, sono sempre uno spettacolo per i miei occhi e orecchie. È bello il modo in cui si divertano esibendosi sul palco: la loro chimica è rimasta immutata. Sono contenta che la situazione si sblocchi per Will: forse essere solo songwriter potrebbe essergli d’aiuto per un po’. Su Avery ridotto a scrivere jingle: l’espressione imperturbabilmente scettica era meravigliosa.

– The Lady and The Band

Gotham | Flashrecap 2×09 – A Bitter Pill to Swallow
Serie-tv-gothamE Gotham non sbaglia un colpo, sembra fin impossibile ma per ben 9 episodi non c’è stato il benché minimo calo narrativo o di tensione all’interno dello show.
Gordon si è nuovamente dimostrato essere uno con le palle, uno che non ha paura di nulla, un buono… e come tutti i buoni che si rispettino commette l’errore di affidarsi alla giustizia, errore che ora dovrà pagare, pagare con un rimorso che lo logorerà dentro e credo lo trasformerà in una versione 2.0…molto più incazzata! State allerta, la macchina da guerra sta arrivando!
Bruce continua a dimostrarsi un po’ tordo, poco sveglio diciamo, ma per fortuna a vegliare sulla sua pellaccia c’è Alfred, e il tutore è uno tosto che non lascia nulla al caso. Ma Bruce è fin troppo fortunato, dove non arriva il suo fedele compagno c’è Selina a mettere la pezza. L’ingenuità del piccolo Wayne è fin troppo disarmante, ma ringraziamo i suoi due angeli custodi che gli impediscono di mettersi nei guai.
I momenti che più mi sono piaciuti dell’intero episodio sono quelli che ci hanno portato in scena la nuova alleanza/amicizia tra Penguin e Nygma. Il modo in cui quest’ultimo ha aiutato Oswald ad elaborare il lutto e ad aprire gli occhi è stato a dir poco fantastico e per tutto il tempo mi sono sfregato le mani al solo pensiero del potenziale intrinseco in questa nuova coppia. Continuate così ragazzi!!
Voto: 9

– Lestblue

Quantico | Flashrecap 1×08 – Over
quanticoThere’s always a bigger picture… You just have to connect the dots…
Il puzzle sta prendendo forma poco a poco e gli avvenimenti stanno acquistando un senso. Sebbene, come ho detto nei primi recap, Quantico mi ricordi How To Get Away With Murder, penso che ci sia una differenza fondamentale fra i due show: mentre HTGAWM tiene un ritmo costantemente alto sia nella narrazione presente sia nella narrazione futura, in Quantico ho visto un calo dal terzo episodio. Non fraintendetemi, penso che la serie sia ben fatta e penso che intrattenga, ma il fatto è che la narrazione futura intrattiene molto, molto di più rispetto alla narrazione presente. Mentre nel futuro si procede, alla velocità della luce, con avvenimenti che stravolgono le budella di noi poveri telespettatori e che mi fanno desiderare che la puntata non finisca mai; la narrazione al presente si concentra molto, forse troppo sugli amoreggiamenti fra le varie coppie. Coppie che sono un buon match: da Caleb e Shelby, la mia coppia preferita forse quella più misteriosa in quanto entrambi hanno qualcosa di più da nascondere che una sorellastra e una vecchia/non vecchia setta, a Booth e Alex che sono sempre più affiatati e attratti l’uno dall’altra al triangolo Raina – Simon – Nimah che secondo me si rivelerà essere una delle dinamiche più interessanti dell’intera serie! Ora che le gemelle sono separate le aspetta un percorso totalmente nuovo!
Non mi convince troppo la storia di Sam e del padre di Alex. Mi sembra troppo semplice e troppo facile! Mi incuriosisce, invece, la storia di Miranda e del figlio che pare abbia cacciato la madre in un brutto guaio.
Grandioso twist finale: e se fosse Simon la mente malvagia e contorta che ha aiuto a far esplodere Gran Central?!
Puntata buona, voto: 7

– Julia

The Good Wife | Flashrecap 7×07 – Driven
TGW The Good WifeVi giuro che se qualcuno me lo avesse detto non avrei mai creduto a quanto si può ridere con un legal – drama. Lo show continua a seguire la strada dell’ironia e il successo è assicurato. In questo episodio in particolare si sono succeduti innumerevoli teatrini che mi hanno fatta ridere di gusto, ma la star indiscussa è stata Alicia, che con la sua superiorità intelligente prende il comando di ogni situazione, nonostante gli altri pensino diversamente. Dopo un primo momento di sbandamento in cui l’avrei volentieri presa a schiaffi per essere andata a letto con Peter, ho capito che la sua mossa è stata studiata e calcolata accuratamente e che probabilmente anche lei ha cominciato ad usarlo solo per le sue esigenze: dopo che le ha fatto saltare i piani con Jason, usarlo come un sicuro ripiego era il minimo che potesse fare!!! Al tempo stesso, andare a letto col futuro presidente può avere i suoi vantaggi nel lungo termine…intanto io continuo a shipparla con Jason, perché ho avuto la conferma che con Peter la chimica non esiste proprio!!!
Ma la sua superiorità si è dimostrata anche nei confronti degli ex colleghi, di quel corrotto di Landau, dell’adorabile Canning e di Jackie che è stata apertamente derisa dalla nuora al momento dell’annuncio del suo fidanzamento…cosa si può volere di più?! Uno show frizzante e accattivante che continua ad acquistare punti!

– Bravissima6

Agents of S.H.I.E.L.D. | Flashrecap 3×08 – Many heads, one tale
Agents of SHIELDÈ onestamente difficile per me, in questo momento, trovare le parole giuste con cui descrivere questo episodio senza ricorrere a ben più espliciti “OMG”, “WTH”, “WTF”. La verità è che, ancora una volta, Agents of S.H.I.E.L.D. è stato tutto ciò che ho sempre desiderato e poi anche di più, è stato intenso, vivo, stupefacente e assurdo, riuscendo quando meno te lo aspetti a riunirsi con il suo principio, con il nemico da cui tutto ha avuto inizio, dimostrando nuovamente che alla fine … it’s all connected, in puro stile Marvel. Facendo tesoro di ogni singolo minuto a disposizione, l’episodio sceglie di partire come Melinda May alla guida di un aereo, senza lasciare spazio a dubbi o incertezze e mostrando il vero volto del direttore Phil Coulson: astuto, geniale, spietato nella sua determinazione ma più di tutto leader di una squadra e di una “casa” che difende in prima linea, anche se questo significa mettersi in gioco, mentire e chiudersi al prossimo perché fidarsi di qualcuno all’esterno diventa un rischio troppo grande che Coulson non ha intenzione di correre. Agendo finalmente come ho sempre sperato, l’intera squadra dello SHIELD scende in campo riunita per scoprire le vere intenzioni e gli obiettivi della misteriosa ATCU e mentre Coulson apre le porte ma chiude gli occhi a Rosalind, il suo team si divide, tra coppie convenzionali e non (Lincoln ha avuto l’approvazione di Mama May, benvenuto in famiglia! Adesso puoi uscire con Skye), infiltrandosi nel cuore dell’agenzia governativa. Se Daisy ritorna pienamente alle sue origini riconfermandosi Skye, Bobbi mette in scena la sua migliore imitazione di Thor e Coulson riesce a trovare l’onestà negli occhi di Rosalind, ingannata a sua volta, è il primo vero confronto emotivo tra Jemma & Fitz a svelare quel dettaglio così evidente ma che continuava a sfuggirci e che soltanto la lezione di storia servita a Ward ci ha permesso di capire nella sua totalità. Out of the shadows, into the light, l’Hydra abbraccia il suo più autentico esordio, lottando per far tornare a casa il progenitore perduto. E la maledizione di cui parlava Fitz non è mai stata così reale…

– Walkerita

Flesh and Bone | FlashRecap 1×02 – Cannon Fodder
flesh and bone“Is it the right thing to do?”
Intorno a questo interrogativo si dipanano le vicende di tutti protagonisti della seconda puntata. E’ simbolico che a porla sia il senzatetto strambo e reietto. Il folle è l’unico a parlare con saggezza, sembrano volerci dire.
Lo chiede a Bambi, mandata senza difese contro il fucile spianato del cacciatore (o ci vuole andare perché morbosamente attratta dalla corruzione che forse nasconde anche in sé?).
Il mondo del balletto è rappresentato senza pietà: chi vuole brillare deve accettare i compromessi più sordidi.
La scena in albergo in cui Laurent la spoglia come se fosse una preda inerte, senza interesse, o almeno seduzione, lo dimostra. Claire è solo merce di scambio, da consumare senza coinvolgimento, nemmeno fisico.
Nonostante riesca a sfuggire al primo approfittatore, Claire non sa che la minaccia è estesa su due fronti: è in arrivo il fratello molestatore, il cui lungo viaggio che si protrae per tutto l’episodio rende le sue intenzioni ancora più inquietanti e spaventose.
La seconda puntata ci mostra sempre scene molto crude, non facili da gestire emotivamente, ma mantiene l’alta qualità delle inquadrature, un andamento mai frettoloso, una grande cura dei dettagli, e un’atmosfera cupa che ci cattura per la sua morbosità e che ci coinvolge senza respiro. L’unica scena tra Claire e Ross ci ha dimostrato che la chimica esiste. Mai un tentativo di passo a due è stato rappresentato tanto sensualmente.

– Syl

The Royals | Flashrecap 2×01 – It is not, nor it cannot come to good
The RoyalsDopo mesi di attesa ci si aspetta qualche risposta da un season premiere e quando non succede di solito si resta delusi. Ma siccome stiamo parlando di The Royals mi sono detta “ehi, non sono qui per le risposte, sono qui per il dramma a corte, per le tonnellate di trash, per roba sofisticata alla King Cyrus con in braccio un cigno che vuole mangiare per cena because he can” e mi sono tranquillizzata. Dopo due mesi dalla morte di re Simon, Cyrus continua a farsi odiare da tutti, anche dal figlio non ancora nato di Prudence che scommetto, nonostante tutto, gli darà del filo da torcere.
Intanto tutti sono intenti a fare le scarpe a tutti: la regina cerca di eliminare le sorelle meraviglia dalla linea di successione (il che mi fa pensare che voglia eliminare anche Cyrus molto presto… spero letteralmente) mentre Liam si concentra sulla bigiotteria e sulla ricerca dell’assassino del padre. La sua storia con Ophelia è finita e non sappiamo esattamente perché: la ragazza non gli risponde perché è sconvolta. Ma sconvolta di che? Il padre del tuo ragazzo muore e quella sconvolta sei tu? Jasper diventa la nuova guardia del corpo di Liam e il mio cuore da shipper fa la ola: lui e Eleanor sono meant to be. Eleanor è in condizioni disastrose e cerca di aggrapparsi alla sola vita che conosce e il ritorno di Beck non mi piace neanche un po’. E chi o cosa sarà il Domino? E perché vuole uccidere la famiglia reale? Episodio poco movimentato ma state sereni: the royals are back!
VOTO: 7

– Aniel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.