Drop Dead Diva | Recensione 5×01 – Back from the dead

La scorsa stagione si è conclusa con un grosso cliffhanger: la vecchia Jane che preme il pulsante “RITORNO” e Owen disteso a terra a causa di un attacco cardiaco provocato da ciò che tutti i fan di Diva aspettavano da quattro stagioni:

 DDD1

Deb si è lasciata alle spalle molte cose e persone della sua vecchia vita: è cambiata, è cresciuta, è diventata una persona nuova; ma di due persone non è riuscita a liberarsi: Stacy, la sua migliore amica e Grayson. Aveva immaginato la loro vita assieme, ma la sua morte ha distrutto tutto quello che avevano. Per quattro stagioni la protagonista si è chiesta se quell’amore potesse andare oltre la morte, ma troppo spesso si è trovata a dover dare risposte negative a quella domanda. Grayson ha vissuto per molto tempo con il fantasma della fidanzata morta rifugiandosi in relazioni inconcludenti prima con Kim, poi con Vanessa e altre donne che non sono riuscite a fargli provare ciò che gli faceva provare Deb.
Deb/Jane allo stesso tempo è stata costretta a vivere, e lo è tutt’ora, a fianco dell’uomo con il quale avrebbe dovuto dividere la propria vita senza potergli confessare chi è veramente; ed è proprio quando la nostra protagonista sembra essersi messa il cuore in pace decidendo di sposare Owen, che arriva un fulmine a ciel sereno: Grayson le confessa che è stato capace di risollevarsi dalla perdita di Deb solo grazie a lei, perché è l’unica persona che lo fa sentire come lo faceva sentire Deb.
Deb/Jane, totalmente sopraffatta dall’emozione, si lascia baciare e ricambia il bacio proprio quando arriva Owen che, invece di prendere a pugni Grayson si fa venire un’ attacco di cuore e lo fa venire anche a noi telespettatori al solo pensiero che la Vecchia Jane potesse essere finita nel suo corpo, mentre lui fosse passato oltre.
La nuova stagione si apre con Deb/Jane e Stacy alla disperata ricerca di Owen che ha ben pensato di filarsela dall’ospedale per evitare la sua quasi moglie. A quel punto Stacy è costretta a chiedere all’amica cos’ha provocato il malore dello sposo; così, senza poter nascondere un sorriso, Jane rivela all’amica che lei e Grayson si sono baciati.

 stacy

La reazione di Stacy è stata un po’ quella di tutti noi: si tratta di Grayson, dell’amore della sua vita e non possiamo credere che Deb/Jane voglia fare finta che non sia successo; ma quello che è accaduto al suo promesso sposo la costringe a farlo: I swear I felt his heart break” . Tutto ciò a cui Deb/Jane riesce a pensare è che ha ferito Owen e non solo sentimentalmente, ma anche fisicamente. A peggiorare il senso di colpa della protagonista arriva Luke, il quale le comunica che la Vecchia Jane ha premuto il bottone di ritorno nel momento in cui Owen si è sentito male e che perciò potrebbe trovarsi nel suo corpo.
Arriva la notte e, invece di portar consiglio, porta un’ incubo spaventoso per Deb/Jane; la quale sogna di risvegliarsi e trovare Owen/Vecchia Jane che le dice che è tornato/a per rovinare la sua vita come lei ha fatto con quella della Vecchia Jane. La giornata, per la nostra protagonista, non migliora all’apparire di Grayson alla sua porta; il quale con gli occhi colmi di speranza si aspetta che Deb/Jane gli dica quello che prova, ma lei ancora visibilmente attanagliata dal senso di colpa nega di provare quello prova lui. La svolta avviene quando Owen si presenta nell’ufficio di Deb/Jane la quale gli fa delle domande trabocchetto per capire se è veramente lui. E, con grande sorpresa Owen si rivela essere solo Owen: un fidanzato talmente arrabbiato che non vuole nemmeno avere un confronto con la fidanzata per paura di dire delle cose che non potrebbe più rimangiarsi.
La fine della giornata porta con sé l’arrivo della verità: Deb/Jane rivela a Stacy che il bacio con Grayson è stato meraviglioso e che tutti i sentimenti che credeva di aver soffocato l’hanno nuovamente travolta. Nel frattempo, l’angelo custode Luke (non essendo riuscito a tener separati Grayson e Deb/Jane) viene sostituito da Paul, un belloccio tutto muscoli che AVREBBE (si, uso il condizionale perché non ne sembra avere l’intenzione) il compito di tenere d’occhio Deb/Jane e scoprire in quale corpo si è reincarnata la Vecchia Jane. Compito al quale, per metà, non dovrà più adempiere; dato che ci ha già pensato la Vecchia Jane:

 DEBJANE

Non vi ricorda qualcuno?!
Deb/Jane si trova in una situazione difficile: ama Grayson, ma sente di amare anche Owen e crede di dover vivere la vita che avrebbe vissuto la Vecchia Jane; che con il suo ritorno, sembra volerle rendere le cose impossibili.
Come se la caverà la nostra Diva preferita questa volta??
Drop Dead Diva vi aspetta domenica 30 giugno con il confronto tra le due Jane!

Julia
Linguist, writer, reader, filmgoer and totally addicted to telefilm. Studia lingue, le ha sempre studiate e sempre le studierà. Fin dalle elementari ha sempre e solo avuto in testa l'inglese, ora sa anche francese, spagnolo, russo e tedesco, ma se avesse tempo imparerebbe tutte le lingue del mondo. La sua vita da strega.. Ehm cioè filmica e telefilmica è cominciata con Hocus Pocus, poi con Charmed ed infine con Harry Potter (sì, è fermamente convinta che il mancato arrivo della sua lettera sia stato solo una svista del sistema postale italiano – qui girano solo gufi ubriachi- ù.ù ). Non essendo stata convocata a Hogwarts ha passato l'adolescenza prima a Capeside con Dawson e la sua compagnia, poi a Stars Hollow dalla famiglia Gilmore ed infine ha deciso di frequentare i “quartieri alti” di Orange County in compagnia di Ryan, Seth, Summer e Marissa e dell'Upper East Side cercando di scoprire chi fosse Gossip Girl. Per guarire la sua dipendenza da quella gioventù ricca; è andata a farsi curare al Seattle Grace Hospital, luogo dove fa ritorno ogni anno anche se Shonda cerca di ucciderla. Deve confessare, però, che gironzolando per Mystic Falls e per Beacon Hills ormai è abituata a rischiare la vita. Nel tempo libero legge, legge, legge e scrive, scrive, scrive. Sogno nel cassetto: vivere a New York e scrivere sul cinema. Piano B: piazzarsi davanti agli studios di Los Angeles e, in qualche modo, farsi assumere. Motto: A volte possiamo far avverare i sogni. Non succede spesso, ma quando possiamo dobbiamo farlo.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,515FollowersFollow

Ultimi Articoli