Doctor Who | Tennant e Smith insieme nel trailer del 50° anniversario proiettato al Comic-Con

matt-smith-comic-conIl progetto: Doctor Who della BBC.

Il panel: Matt Smith (Il Dottore), Jenna Coleman (Clara), lo showrunner Steven Moffat, il produttore Marcus Wilson. Più — direttamente da An Adventure in Space and Time, un nuovo docudrama che ripercorrerà il making of del primo episodio di Doctor Who: le star David Bradley (al posto dell’attore William Hartnell che interpretò il primo Dottore) e lo scrittore/produttore esecutivo Mark Gatiss, che scrive anche per Doctor Who.

Il filmato proiettato: I fan che stanno ossessivamente facendo il count-down per il 50° anniversario di Doctor Who hanno ottenuto proprio il filmato che morivano dalla voglia di vedere: Smith e David Tennant, finalmente insieme. La folla è impazzita quando il decimo dottore, il preferito dei fan, è apparso sullo schermo, ma il volume si è alzato ancora di più nella Hall H quando i due Dottori sono apparsi fianco a fianco. Ci sono alcuni divertenti episodi di sincronia — per esempio quando Tennant e Smith accavallano le gambe nello stesso momento — e si fronteggiano con i rispettivi cacciaviti sonici. Naturalmente il decimo dottore ha la sua opinione sui nuovi interni del TARDIS: “Oh, hai ridecorato,” dice con brio, poi, con faccia acida, “Non mi piace.” I fan hanno anche intravisto Billie Piper nei panni di Rose e almeno uno dei nemici che i Dottori affronteranno: i Daleks!
L’audience ha avuto altri due regali: Un affascinante trailer di An Adventure in Space and Time e l’apertura di un episodio di The Late Late Show with Craig Ferguson con Smith che balla e canta — il conduttore di origini scozzesi del talk show ha moderato l’incontro e l’ha chiuso con un ode alla serie “il trionfo dell’intelletto e del sentimento sulla forza bruta e sul cinismo.”

Un giudizio sincero: L’atmosfera nella Hall H è stata elettrizzante per tutta la durata dell’incontro della serie sci-fi, che continua ad allargare il suo pubblico statunitense. I cosplayer del Dottore e delle ragazze del TARDIS erano tantissimi, della folla facevano parte anche fan che hanno sventolato i loro cacciaviti sonici nell’aria per dare il benvenuto agli ospiti. L’energia e le battute di Ferguson si sono solo aggiunti ad un panel già vivace e delizioso, che è servito anche da saluto a Smith dopo il recente annuncio che la sua avventura come Dottore sta volgendo al termine.

Grandi rivelazioni: Con la sceneggiatura dello speciale di Natale da finire e la ricerca del successore di Smith ancora in corso, le anticipazioni di quello che ci aspetta sono state davvero poche. Ferguson ha fatto a Moffat la grande domanda su chi interpreterà il dodicesimo dottore, ma non ci sono novità da riportare su quel fronte. Quindi, oltre al filmato mostrato, dal panel non sono emersi dettagli sullo speciale di Natale o su quello dell’anniversario — anche se Smith ha detto dove gli piacerebbe girare il suo ultimo episodio: ” Lo dico ufficialmente, vorrei davvero girare lo speciale di Natale in America,” ha detto. “È un forse? Posso avere un forse certo? ” ha chiesto ai suoi produttori. Purtroppo non ha ottenuto il suo forse certo, ma può darsi che i Comic-Conners abbiano assistito all’inizio delle negoziazioni per riportare il Dottore in territorio americano.

Le interessanti idee di Moffat sul Dottore: Lo Showrunner è fan di Doctor Who da sempre. Lui conosce questo personaggio molto bene. Quindi ogni volta che Moffat ne parla è un vero piacere. Un’osservazione: “Il Dottore dovrebbe essere misterioso. Non vi ha detto tutto. È andato avanti 50 anni senza mai presentarsi davvero.” Inoltre:” C’è solo un Dottore. Ha tante facce diverse, ma è sempre lo stesso. Lui vive il momento. Non si guarda mai davvero indietro. È una creatura del momento, dell’adesso. Come viaggiatore del tempo, immagino che le cose gli succedano tutte in una volta comunque. E poi penso che abbia tante età diverse dentro di lui. È un bambino, è un teenager irascibile, è un uomo di mezz’età annoiato, è un vecchio brontolone — tutto insieme, tutte queste cose nello stesso momento. E l’attore che fino ad oggi è riuscito a incarnare meglio questi aspetti è stato Matt.”

Ecco il video del panel (mancano purtroppo i filmati perché BBC ne ha vietato la riproduzione):




Fonte

Flight
Flight non è molto brava con le presentazioni ed è qui solo per ingannare il tempo nell'attesa che un tizio un po' strambo che si fa chiamare Doctor si presenti sotto casa sua con una vecchia cabina telefonica blu; a quel punto farà armi e bagagli e andrà a rischiare la vita in giro per l'universo. Solo perché la lettera da Hogwarts non è mai arrivata e le sue ricerche per trovare la Terra di Mezzo si sono rivelate infruttuose, non significa che rimarrà delusa di nuovo. I suoi grandi amori sono cinema e letteratura (impossibile scegliere) ma si è perso il conto delle sue numerose scappatelle nel mondo delle serie tv. Galeotto fu il buon Dawson con le sue interminabili pippe mentali. Nel corso degli anni ha seguito e amato decine di telefilm, ma solo due si contendono il titolo di serie preferita di tutti i tempi: l'americanissima Scrubs e la britannica Sherlock.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

42,996FansLike
11,745FollowersFollow
3,328FollowersFollow

Ultimi Articoli