Doctor Who | Recensione 8×11 – Dark Water

Ci avevo creduto, avevo sperato di vedere qualcosa di diverso e invece nada, tra l’alto dal sondaggio della recensione precedente ho notato che anche altri avevano avuto la stessa idea ma nulla di fatto, dobbiamo accontentarci della scelta di un Master donna perennemente allupato, ma tumblr_nefnu6vxob1u2gkz2o4_250procediamo con ordine altrimenti mi vengono fuori solo imprecazioni.
Dark Water si apre con l’evento della morte di Danny e ciò che ne deriva è una Clara fuori di sé che ha bisogno del Dottore per portare indietro il suo amato. La Tardis li porta alla sede della 3W, questa specie di hotel con SPA a 5 stelle in cui soggiornano le anime passate a miglior vita ma che fa parte di un piano molto più grande e pericoloso. Difatti ritroveremo i defunti in forma di Cybermen pronti ad attaccare la terra sorgendo dalla Cripta di St. Paul al primo schiocco di dita di Missy.
tumblr_nef77qVEhK1rfzne4o1_500Oggi voglio iniziare parlando di Clara, la sua reazione alla morte di Danny l’ho trovata giusta, in character e quanto meno realistica. Sicuramente c’è un migliore approfondimento del personaggio e delle sue emozioni se facciamo un breve paragone con quello di Amy. Quando i Pond hanno perso River, il dolore (?) è durato un episodio, poi fine della trasmissione, e sì sapevano che sarebbe stata al sicuro, che il Dottore l’avrebbe protetta e blabla, ma nonostante ciò se mia figlia in fasce fosse sparita per via di terzi ed avessi avuto un Time Lord come migliore amico avrei rivoltato tutto gli universi per trovarla e portarla in salvo, mi sarei spinta oltre limiti che non avrei mai pensato di poter oltrepassare. Clara arriva a fare tutto ciò, arriva a minacciare il Dottore, lo priverebbe dell’unico brandello di casa che gli è rimasto pur di riportare indietro Danny, è qualcosa che probabilmente tutti avremmo fatto nella sua situazione. Quindi per quello che riguarda il suo personaggio in quest’episodio mi ritengo soddisfatta ma in generale a me Clara come compagna non è mai dispiaciuta quindi la sua storia in Dark Water per me è solo una conferma.

tumblr_nehawaZEdO1r33c4vo1_250tumblr_nehawaZEdO1r33c4vo4_250
tumblr_nehawaZEdO1r33c4vo9_r1_250tumblr_nehawaZEdO1r33c4vo7_r1_250
tumblr_nehawaZEdO1r33c4vo3_250tumblr_nehawaZEdO1r33c4vo6_250
tumblr_nehawaZEdO1r33c4vo5_250tumblr_nehawaZEdO1r33c4vo8_r1_250

Purtroppo non posso dire lo stesso della sua relazione con Danny e di Danny stesso. Come già detto diverse volte, non sono mai riuscita ad entrare in sintonia con la coppia né con Mr Pink per il semplice fatto che, a mio avviso, tutto sia accaduto troppo rapidamente, Danny non l’abbiamo conosciuto abbastanza per poterci affezionare e l’abbiamo trovato spesso in situazioni in cui gli è toccato quasi fare il terzo incomodo, va da sé che costruire una relazione con un personaggio che si conosce a malapena ed in 4 episodi non è forse la scelta migliore. Io personalmente sono molto affascinata dalle dinamiche personali e dalla crescita dei personaggi e non mi accontento di qualche scena buttata al caso giusto per ricordare che c’è anche quel personaggio, le cose approssimative in questo contesto non mi piacciono. Ho apprezzato però il momento dell’episodio in cui lui la convince a chiudere la telefonata pur di salvarle la vita. In ogni caso Danny ha delle situazioni irrisolte con il suo passato da soldato prima di poter proseguire con la sua vita nell’aldilà oppure può semplicemente scegliere di “cancellarsi”. Ho come l’impressione che il bambino lo dissuaderà da quest’ultima scelta.
Back to Clara, ad inizio episodio la vediamo alle prese con dei post it mentre è al telefono con Danny, il tutto non mi quadra considerato il resto tumblr_inline_neeotn1R671s1t1h0dell’episodio. Sui biglietti sono riportate diverse parole riguardanti gli episodi di questa stagione (kill the moon, PSI, Sabra, Vastra, Jenny etc etc) ma troviamo anche alcune voci come 3 months, just say it e the impossible girl, perché? Qual è il senso? Sembra quasi che Clara stesse ricostruendo qualcosa cercando di seguire un certo ordine, perché è improbabile che abbia dimenticato tutto quello riportato sui post it. Anche il modo in cui parla a Danny è strano, gli dice ti amo e poi fa tutto il discorso delle sue parole verso di lui, non ha bisogno di un biglietto che le ricordi di dire ti amo a Danny, e poi 3 mesi di cosa? Spero vivamente che non si tratti di una gravidanza sennò prendo Moffat lo faccio a pezzi e lo butto nel Tamigi, basta con la soap-opera, non siamo ad East Enders. Poi tra i vari libri tra gli scaffali di Clara ce n’è uno sulla menopausa, altra cosa che mi lascia alquanto perplessa.
L’idea che le anime di chi ci lascia nell’aldilà abbiano ancora sensibilità è di un creepy allucinante e nonostante lo spunto che potrebbe offrire molto di cui parlare come solo Doctor Who sa fare, la “vita dopo la morte”  viene trattata in modo quasi anonimo, ci si sposta subito ai Cybermen, Missy e tutto il resto. E’ anche vero che stiamo parlando di un doppio episodio quindi magari in Death In Heaven, verrà approfondita la tematica, però per il momento non sono per nulla soddisfatta dell’approccio.
tumblr_neg9r2r7h21sx0qkgo3_r1_250Per quel che riguarda il Dottore, continua ad aleggiare la sensazione che gli sfugga qualcosa e credo che a questo punto non sia per nulla casuale ma che nel finale di questa stagione riusciremo a comprendere gran parte delle cose lasciate a mezz’aria. Capaldi nella sua interpretazione mi piace sempre di più, anche se per lui continuerei a volere un tipo di scrittura diversa. Anche in quest’episodio si pone l’accento su come il rapporto Dottore-Companion non sia proprio una passeggiata, in modo diverso dai precedenti in quest’ottava stagione i due hanno avuto alti e  bassi, si sono messi in dubbio, si sono mentiti (il vulcano rappresenta perfettamente la loro relazione nel corso degli episodi) e nonostante tutto ciò si vogliono bene e provano grande rispetto l’uno per l’altra.

tumblr_nehdy6k9HT1sljtzxo1_250tumblr_nehdy6k9HT1sljtzxo7_r1_250tumblr_nehdy6k9HT1sljtzxo3_250tumblr_nehdy6k9HT1sljtzxo8_r1_250
tumblr_nehdy6k9HT1sljtzxo4_250tumblr_nehdy6k9HT1sljtzxo5_r2_250
tumblr_nehdy6k9HT1sljtzxo2_250tumblr_nehdy6k9HT1sljtzxo6_r2_250
Veniamo ora a Missy = Master, per me è no, ma proprio un grosso NO ed il mio disappunto in un primo momento non riguarda nemmeno il fatto che sia una donna. Mi aspettavo di più e per di più non intendo cose dell’altro mondo e ‘spiegoni’ infiniti, intendo qualcosa di più originale, di diverso, amo la semplicità specialmente in Doctor Who ma tra semplicità e banalità v’è differenza. Il Master è un gran personaggio forse proprio perché non è il classico cattivo, per tutti i precedenti che ha col Dottore, per ciò che hanno condiviso e tanto altro, rappresenta un tassello di importanza fondamentale nella vita del nostro viaggiatore preferito, in quest’episodio io tutto ciò non l’ho visto.

tumblr_nehj4c2E9L1su4mico1_500

Capiamoci Michelle Gomez è splendida nella sua interpretazione e, seppure analogamente al Dottore il Master si rigenera e quindi “muta” in qualche modo, a me personalmente non ha colpito in questa nuova forma. Resta pur sempre un egocentrico narcisista ma in questi tutto sommato pochi minuti in cui l’abbiamo osservato meglio è troppo sopra le righe. L’altro punto a sfavore di questa scelta è il fatto che sia una donna ed in quanto tale da ancora più peso ad una possibile storia sentimentale col Doctor che per me è davvero una cosa incomprensibile. Già ai tempi di Simm come Master molti hanno visto tra i due qualcosa di romantico, ora lasciatemi dire che io ho visto di tutto ma non quello e no, non ho problemi di vista, sono pure ipermetrope. Il tipo di affetto che potevano provare l’uno per l’altro era più fraterno che romantico, quel tipo di affetto che provi per chi come te ha vissuto determinate situazioni difficili, è un legame che si instaura empaticamente e non sono omofoba o che, al posto di Simm avrebbero potuto metterci in qualsiasi momento una donna ma io avrei pensato le stesse ed identiche cose, che continuo atumblr_nefqsacXmS1qhfnf5o5_r1_400 pensare anche ora.  Ho già parlato altre volte della mia visione del Dottore nell’ambito romantico e del fatto che non lo digerisco in quei contesti perché per la mia visione mi risulta tutto troppo forzato, non ho digerito nemmeno il matrimonio con River quindi vi lascio immaginare la mia faccia quando Missy l’ha baciato. Il rapporto tra questi due personaggi è troppo complesso, interessante e bello per risolversi in qualche liason amorosa pur di far felice una fetta del fandom, se quella fosse l’intenzione non mi sta bene.
Con Missy ci si poteva giocare una carta diversa, non solo più originale ma che permettesse anche di chiudere alcune situazioni lasciate in standby da diverso tempo, così invece non solo non abbiamo risposte sul passato ma si aggiungono domande, visto che prima o poi dovranno spiegarci come il Master è tornato, dove è stato e compagnia bella.
Nel prossimo episodio, a detta di Missy ci sarà una resurrezione generale, il che implicherebbe che i personaggi che ci hanno abbandonato in 50 anni di show torneranno in vita in forma di cyberman… Too much? Secondo me sì. Inoltre il Dottor Skarosa ha un nome particolare, che ricorda Skaro, dobbiamo aspettarci anche qualche magico ritorno di Davros?
Questa stagione, per le varie cose di cui ho scritto nelle recensioni, in generale mi stava piacendo più della quinta e della sesta ma quest’episodio, non mi ha convinta per nulla

CURIOSITÀ’
– Il Master appare per la prima volta nel 1971 ed è diventato per il Dottore come il Moriarty di Sherlock Holmes. Anche se solitamente si trovano in antitesi, i due personaggi hanno molto rispetto l’uno per l’altro, forse iscrivibile nelle definizione che fornisce il Dottore stesso del Master quando lo chiama suo “miglior nemico”. Su Gallifrey i due erano amici prima di lasciarlo e probabilmente alcuni caratteri di quest’amicizia ci sono ancora. In The Five Doctors, il Master dice ‘A cosmos without the Doctor scarcely bears thinking about.’

tumblr_negkkuv2Km1qew0oco2_250– Il libro in cui il Dottore ha nascosto una delle chiavi copia delle TARDIS e che viene preso da Clara s’intitola “The Time Traveler’s Wife”, uno dei libri preferiti di Moffat il quale ha rivelato di essersi ispirato ad esso quando ha scritto “The Girl in the Fireplace” avventura del Decimo Dottore.

‘I am Missy… Mobile Intelligent Systems Interface.’ E’ un tipico trucchetto usato dal Master, che da sempre si è saputo ben nascondere e mascherare per non rivelarsi subito. Da uomo nobile del 13esimo secolo, ad ingegnere telefonico, a Colonnello a Professore di Cambridge fino anche a Vicario di un villaggio.

– Sono tornati i Cybermen, visti per la prima volta nell’avventura del Primo Dottore a chiusura del suo arco, The Tenth Planet. Nel corso degli anni i Cybermen hanno avuto numerosi ‘upgrade’ fino all’ultimo episodio antecedente a questo in cui li abbiamo visti, Nightmare in Silver.
La visione dei Cybermen fuori la Cattedrale di St Paul riporta alla mente un’avventura del Secondo Dottore intitolata The Invasion. Nell’episodio, una precedente version dei Cybermen invade Londra e la loro presenza fuori dalla Cattedraleè rimasta nella storia.
Visivamente le “tombe” dei Cybermen, come le chiama il Dottore in Dark Water, ricordano molto quelle dell’avventura del 1967, The Tomb of the Cybermen. In entrambe le storie le tombe sono semplicemente i luoghi di riposo di questi nemici del Dottore dalle quali “risorgono” ogni volta che il Time Lord si fa vedere.

‘Remember we did this before? Plugged you into the TARDIS telepathic interface?’ Il Dottore si riferisce agli eventi di Listen, quando Clara accidentalmente prende il controllo della TARDIS.

– Ad un certo punto, Missy urla, ‘Bring out your dead!’ in riferimento ad un evento del 1665. In quel periodo c’erano dei “ricercatori” pagati per ritrovare le vittime della Grande Peste. Molti di loro vagavano con i loro carri per la città urlando proprio ‘bring out your dead’ (in pieno arrotino style), raccoglievano poi i corpi per portarli in una fossa comune dove venivano bruciati.

A seguire potete vedere l’extra dell’episodio ed il trailer del finale di stagione.

Come sempre poi segnalarvi delle splendide pagine da seguire assolutamente se siete fan del Dottore e dei suoi interpreti: Peter Capaldi Italia, My Doctor, Doctor Who Italy, David Tennant Italian page, Clara Oswald » Jenna Louise Coleman. ϟ, Blends of Scotland, Ireland, UK: Ladies’ perfect Tea, British Artists Addicted, Doctor Who Channel, Just A Mad Man With A Blue Phone Box.. Se avete una pagina riguardante attori presenti e passati di Doctor Who che volete affiliare contattatemi pure!
Voglio poi ricordarvi della convention di Doctor Who e Sherlock che si terrà a Milano il prossimo anno, trovate tutte le info necessarie qui, io ci sarò e voi? Mi raccomando non mancate!
Alla prossima, vi aspetto nei commenti!

4 comments
  1. STRA D’ACCORDO SU TUTTO. Il bacio Missy-Master mi ha fatto star male, una roba inguardabile. Praticamente l’effetto Sherlock-Moriarty della 3×01. 😛 Ho amato il Master nelle precedenti versioni e con il Dottore non ho mai visto altro che un aggrapparsi l’uno all’altro per via della solitudine dell’essere rimasti gli unici della loro specie. Ora voglio capire come il tutto si incastrerà con gli eventi di The end of time. La penso allo stesso modo su Clara, la sua reazione è stata la cosa che più mi è piaciuta dell’episodio e stra-quoto il paragone con la figlia perduta dei Pond e l’impatto emotivo quasi inesistente dei suoi genitori. Spero aggiustino il tiro con Death in heaven perchè, di questo episodio, salvo davvero poco.

  2. Moffat trollone tra l’altro aveva detto che il Master non sarebbe tornato (rule 1: Moffat lies). Sia per i cybermen che per il Master mi aspettavo che prima o poi sarebbero tornati, perché alla fine ci sta, ma non così, ci sono modi e modi, personalmente avrei preferito già avere un contesto, arrivarci pian piano capendo quello che è successo nel frattempo, anche se indirettamente, più che trovarmi di fronte ai giochi fatti e dover aspettare una vita per sapere il come.

    1. Che poi pensavo che in tutti questi anni ci saranno stati una marea di cattivi in DW da ritirare fuori, anche dalla serie classica. Onestamente avrei preferito conoscerne uno non ancora apparso nel New Who!! Il Master è già stato tirato in mezzo diverse volte, per quanto sia un personaggio fighissimo, se n’è già parlato, oltre ad essere stata praticamente la prima ipotesi di tutto il web 😛

      1. Esatto, ma poi avrebbero potuto tirar fuori anche qualcuno nuovo, inventarsi un nuovo “cattivo” alla fine ne avrebbero di materiale per potersi sbizzarrire con la fantasia… Se poi dovevano proprio farlo tornare il Master, a quel punto serviva di più, quello che abbiamo visto non basta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.