Doctor Who | L’ottava stagione sarà più simile alla serie classica

filming

Ben Wheatley, che dirige i primi due episodi della nuova stagione di Doctor Who, ha rivelato che lo show tornerà allo stile dell’era “classica”.
Il regista di The Sightseers ha detto a io9:”Oh sì, penso che Doctor Who sia alquanto oscuro. Di solito è oscuro, lo è sempre stato. Anche nelle versioni più moderne. Se guardi agli episodi di Tom Baker, è oscuro in maniera particolare. Quando lascia Leela – che è un’assistente davvero molto amata – lui semplicemente ride dopo. Non c’è nessuna disperazione o pianto. Ride e basta e “avanti col prossimo”, insomma. E’ uno show pazzo. E’ un mostro.”
Accennando al tono dell’ottava stagione, punzecchia dicendo: “Avere un’unità che va avanti per otto anni [della nuova serie]… E’ da pazzi. Hanno fatto di tutto, hanno provato qualsiasi cosa. Gli episodi che stiamo facendo ora mi danno l’impressione di essere più vicini al Doctor Who classico. Stiamo tornando a quello stile. Ma dovrete aspettare e vedere.”
L’episodio 1 è stato scritto da Steven Moffat e l’episodio 2 dal rientrante Phil Ford (‘The Waters of Mars’).
Wheatley ha anche parlato di come ha ottenuto il lavoro in Doctor Who: “E’ qualcosa che ho cercato. Ho detto al mio agente di assillarli, perché ero un fan quand’ero bambino, ma anche perché mio figlio era un fan dello show e volevo fare qualcosa che potesse vedere, tanto per cambiare. E’ stato quello. Ed è stata una cosa molto nerd. Sono entrato nel TARDIS, ho tenuto in mano il Cacciavite Sonico l’altro giorno ed è stata un’emozione particolare. Tutto questo genere di cose. E anche cose di cui non posso parlare che sono state molto, molto eccitanti per me.”

Le riprese dell’ottava stagione sono in corso a Cardiff e la messa in onda è attesa per il mese di Agosto.

Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.