Home Damien Damien | I sei momenti più inquietanti della première

Damien | I sei momenti più inquietanti della première

0
Damien | I sei momenti più inquietanti della première

160305-news-damien

Il ritorno al mondo di The Omen è iniziato lunedì sera, con la premiere di Damien su A&E. Nel film del 1976, Damien è un bambino nonché l’Anticristo, che porta distruzione a tutti coloro che lo circondano. Il Damien che vediamo nella première di questa serie (Bradley James), ha trent’anni ed è un fotografo ignaro della propria rilevanza biblica, ma imparerà in fretta. Ovviamente la scoperta satanica avviene attraverso una serie di scene folli. Eccovi i sei momenti più sconvolgenti della premiere di Damien.

1. Un sanguinoso “battesimo”

Prima ancora dei crediti di apertura, Damien viene afferrato per le strade di Damasco da una donna anziana nel corso di un raid militare. Lei gli tiene il volto e gli dice “Damien, ti amo; è tutto per te.” Ancora più sorprendentemente, i suoi occhi si girano all’indietro e inizia a parlare in latino mentre Damien viene investito da flashback sul suo quinto compleanno, e il tutto viene interrotto solo quando la donna viene colpita alla testa da un sasso. Più avanti, Damien con l’aiuto della collega Kelly (Tiffany Hines), scopre che l’anziana signora stava recitando le parole che Dio proferisce nella Bibbia al battesimo di Cristo, anch’egli appena trentenne.

2. Un’inquietante seguace

Quando Damien torna negli Stati Uniti dal suo viaggio in Syria, incontra una donna misteriosa di nome Ann Rutledge (Barbara Hershey). Anche se Damien non l’ha mai vista prima, la Rutledge rivela di sapere tutto della sua vita, dicendogli che si occupa di protezione. Ancora più inquietante, dice che “c’è sempre stata, a guardargli le spalle a ogni passo che faceva.” Poi scompare, promettendogli che si incontreranno di nuovo. Inquietante.

3. I cani

La ricerca di Damien su cosa si celi dietro alla vecchia di Damasco e alle visioni del proprio passato, lo porta da un esperto biblico, lo studente di Padre Brennan in The Omen. L’alunno rende abbastanza ovvio il fatto che Damien sia l’Anticristo, ma lui non ci crede e se ne va. Dopo che Damien se n’è andato, lo studente biblico viene attaccato e ucciso da un gruppo di cani, in quello che è un duplice richiamo al film originale (il prete che mette in guardia contro l’Anticristo, e il potere di Damien sui cani).

4. Un torbido omicidio

Uno dei momenti più shockanti della première è il Ned Starking di Kelly Baptiste, che muore dopo essere stata presentata come la migliore amica di Damien, nonché potenziale interesse amoroso. Mentre cerca di far uscire la macchina da una pozza di fango, Kelly viene risucchiata dalla stessa insieme alla propria macchina. Damien cerca di correre in suo aiuto, e per un attimo sembra avere la meglio, fino a quando Kelly urla “Qualcosa mi ha afferrata!” e scompare nel fango.

5. Le crepe su Cristo

Distrutto dopo la morte di Kelly, Damien si reca in chiesa dove riversa le proprie urla su una statua del Cristo in croce. Inizia ad avere flashback, ricordandosi la scena che è stata il climax di The Omen (suo padre che lo porta in chiesa per ucciderlo, solo per venire poi fermato dalla polizia). Nella sua rabbia Damien afferra la base della grossa statua di Gesù, e questa inizia a creparsi per poi esplodere.

6. Una photobomber spaventosa

Ancora più sconvolto dopo l’esperienza in chiesa, Damien incappa nella vecchia di Damasco e le mette pressione per avere risposte, ma lei se ne va senza dirgli nulla e strappandogli un ciuffo di capelli. Quando Damien torna a casa si rende conto che la donna è presente sullo sfondo di tutte le sue fotografie, anche quelle di famiglia che lo ritraggono da bambino. Alla fine dell’episodio, vediamo il famoso 666 sulla pelle di Damien, proprio nel punto in cui la donna gli ha strappato la ciocca di capelli.

Quali sono stati i momenti più inquietanti secondo voi? E cosa ne pensate di Damien? Ditecelo nei commenti!

Fonte

Previous article Damien | Bradley James e Barbara Hershey parlano dei loro personaggi
Next article Castle | Notizie su nuovi casting
Avatar photo
Nella sua testa vive nella Londra degli anni cinquanta guadagnandosi da vivere scrivendo romanzi noir, nella realtà è un’addetta alle vendite disperata che si chiede cosa debba farne della sua laurea in comunicazione mentre aspetta pazientemente che il decimo Dottore la venga a salvare dalla monotonia bergamasca sulla sua scintillante Tardis blu. Ama più di ogni altra cosa al mondo l’accento british e scrivere, al punto da usare qualunque cosa per farlo. Il suo primo amore telefilmico è stato Beverly Hills 90210 (insieme a Dylan McKay) e da allora non si è più fermata, arrivando a guardare più serie tv di quelle a cui è possibile stare dietro in una settimana fatta di soli sette giorni (il che ha aiutato la sua insonnia a passare da cronica a senza speranza di salvezza). Le sue maggiori ossessioni negli anni sono state Roswell, Supernatural, Doctor Who, Smallville e i Warblers di Glee.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here